none_o


Bellissimo scritto il precedente, anche se (visione solo mia personale) ci vedo un po’ di politica nella penna.

C’è in paese uno scrittore, sì certo, politico anche lui, ma che insieme alla fede sinistra dà la mano destra al volontariato e insieme cuore e tempo e fatica e impegno:

Nedo Masoni.

LA faziosità di qualcuno, abitante a MDA, è evidente .....
Innanzi tutto devo ringraziare tutti i vari commentatori .....
. . . quando i fatti, o i dati, o le testimonianze. .....
. . . al secolo decimo/ nono quando per dirne una o .....
Lista -Uniti per Calci-
none_a
di Guglielmo Maccione
none_a
PD struttura territoriale di Pisa
none_a
Intervista a Matteo Renzi
none_a
RICCARDO MAINI sempre Residente a MdA
none_a
di GIUSEPPE TURANI
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Vecchiano 5 Stelle
www.vecchianoa5stelle.it
none_a
“Io lo vedo così”
none_a
Associazione La Voce del Serchio
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Solidarietà
none_a
San Giuliano Terme, 22 settembre
none_a
San Giuliano Terme, 25-26 settembre
none_a
Molina di Quosa, 19 settembre
none_a
Pisa, 21 settembre
none_a
Pontasserchio
none_a
Marina di Pisa
none_a
Calci
none_a
ASBUC Migliarino 21 settembre
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


di Bruno Pollacci
none_a
Parco di San Rossore, 14 settembre
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Pappiana
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Vendo FB FB johnson 5CV buone condizioni, bicilindrico, 2 tempi, gambo corto, elica 3 pale, anni 90, marcia avanti e indietro, serbatoio esterno .....
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Marchetti (FI) preoccupato per il calo di presenze
Versilia turismo in crisi.

8/8/2019 - 20:27



Firenze, 08/08/2019
 
Comunicato Stampa
 
Versilia turismo in crisi. Marchetti (FI) preoccupato per il calo di presenze
 
Marchetti (Forza Italia): persa la sfida della promozione da parte dell’Ambito turistico
 
A portare il caso in Regione è il Consigliere regionale Azzurro Maurizio Marchetti che ha depositato una interrogazione per chiedere informazioni sulle presenze turistiche in Versilia a fronte delle allarmanti notizie apparse sulla stampa in questi giorni agostani.
“Avevo già illustrato i miei dubbi in tempi non sospetti (dicembre 2018!) sui ritardi nell’avvio dell’Ambito di promozione turistica della Versilia per il reperimento di risorse necessarie alla promozione del nostro territorio – spiega perentorio Marchetti- ed ecco che le conseguenze di quei ritardi si sono presentate puntuali all’appuntamento di Ferragosto”.
“È allarmante  aprire i giornali e leggere che le parole Versilia e Toscana sono fuori dai motori di ricerca”;  “oggi- aggiunge Marchetti che è anche membro della Commissione consiliare regionale Costa - “la ricerca di mete e destinazioni ed offerte last minute, avviene sempre più attraverso smartphone e tablet piuttosto che rivolgersi presso agenzie di viaggio. Penso ai turisti più giovani che prediligono questo strumento di ricerca. Inoltre da diversi anni ormai, tutta l’offerta turistica delle strutture ricettive si è spostata sul web e sui social come promozione privata. Non solo – aggiunge – la Regione Toscana trasferisce circa 9 milioni di euro all’agenzia regionale di promozione turistica, di cui 7,6 milioni nel 2018 sono stati spesi dall’ Agenzia stessa in promozione del territorio toscano”.
Si domanda allora Marchetti da cosa nascono le preoccupazioni che arrivano direttamente dagli operatori turistici della Versilia. Cosa non ha funzionato in questo complesso meccanismo architettato dalla Regione attraverso cabine di regia sul turismo, convenzioni tra Comuni Regione ed agenzia di promozione turistica, Osservatorio regionale e ambiti turistici? Come vengono spesi i finanziamenti che la Regione eroga per il marketing e le attività di promozione turistica? Quante risorse sono state destinate alla Versilia?
“Ho presentato una interrogazione proprio per capire quanto di concreto sia stato fatto dalla Regione attraverso l’Agenzia regionale e l’Ambito turistico della Versilia per la stagione 2019 che ormai si è praticamente conclusa con queste drammatiche attese di calo di presenze agostane” incalza Marchetti.
Domande puntuali e puntigliose quelle rivolte alla giunta per conoscere: I dati sulle presenze turistiche, italiane e straniere, per la stagione estiva 2019 per l’ambito turistico della Versilia suddiviso per comune;
 
Le attività di promozione e marketing che la Regione tramite l’agenzia regionale di promozione turistica insieme all’Ambito turistico della Versilia hanno concordato per la stagione estiva 2018;
Le risorse trasferite nel 2018 e nel 2019 dalla Regione e dall’Agenzia regionale di promozione turistica  ai vari Ambiti territoriali turistici toscani, in particolare le risorse per l’Ambito Versilia e i progetti per i quali sono stati spesi;
Se risulti anche alla Giunta il calo di presenze del ceto medio italiano, soprattutto toscano così come denunciato dalle principali associazioni degli albergatori e dai quotidiani.
 
Ufficio Stampa Forza Italia
 
Si allega testo interrogazione
 
Con viva preghiera di diffusione e pubblicazione
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




8/8/2019 - 20:29

AUTORE:
Maurizio Marchetti

Firenze, 8 agosto 2019
Presidente del Consiglio Regionale
On. Eugenio Giani
SEDE

Interrogazione a risposta scritta Art.174 Reg.Int.

Oggetto: sulla crisi del turismo in Versilia

Il sottoscritto Consigliere

Vista la legge regionale n.86/2016 Testo Unico del Turismo e successive modifiche che istituisce i 28 ambiti territoriali turistici e affida ai Comuni la gestione amministrativa dell’accoglienza e dell’informazione turistica e che, sempre ai sensi della sopra citata legge l'esercizio delle funzioni di accoglienza e informazione turistica comporta i seguenti passaggi istituzionali: 1) una convenzione tra i Comuni per la gestione associata dell'accoglienza e dell'informazione turistica; 2) una specifica convenzione con Toscana Promozione Turistica per la promozione del territorio; 3) la costituzione dell'Osservatorio Turistico di Destinazione di Ambito.

Che ai sensi degli articoli 13 e 14 del testo unico regionale alla Regione compete la funzione di promozione turistica che le gestisce attraverso l’Agenzia di promozione turistica, e, sempre la Regione istituisce presso la Giunta regionale la cabina di regia sul turismo, con durata pari a quella della legislatura regionale, al fine di garantire il necessario raccordo fra le esigenze di promozione turistica a livello locale e quelle di interesse regionale;

Considerato che l’Agenzia regionale Toscana promozione Turistica tra il 2017 e il 2018 ha avuto un aumento del valore economico per acquisto di servizi per la promozione turistica (da 5,4 milioni nel 2017 a 7,6 milioni nel 2018) a fronte del finanziamento da parte della Regione Toscana pari a circa 9 milioni di euro nel 2018 dai 6,6 milioni nell’anno precedente (Cfr. Bilancio di esercizio 2018 dell’Agenzia);

Vista la costruzione del brand regionale “Toscana Costa e Isole” affinché la Toscana costiera fosse un vero e proprio prodotto turistico che vede 12 ambiti territoriali turistici da promuovere;

Visto l’ambito territoriale della Versilia, costituito dai comuni di Camaiore, Forte dei Marmi, Massarosa, Pietrasanta, Serravezza, Stazzema e Viareggio, il cui soggetto gestore è partito soltanto lo scorso marzo, proprio all’aprirsi della stagione turistica;

Lette le notizie preoccupanti apparse sulla stampa nell’ultima settimana (Cfr. La Nazione domenica 4 agosto “Versilia addio al boom di agosto”, e “Last minute: in vetrina su Google non ci sono né Versilia né Toscana di mercoledì 7 agosto) dove in entrambi gli articoli si parla di calo delle presenze turistiche in Versilia per la stagione che si appresta ormai a terminare, con strutture ricettive che si “arrangiano” a praticare sconti per le camere rimaste sui loro siti web, ma ancora più allarmante è l’indicizzazione dei “brand” Toscana e Versilia sui motori di ricerca, principalmente su Google ;



Considerato che:
- la ricerca di mete e destinazioni ed offerte last minute, avviene sempre più attraverso smartphone e tablet privati piuttosto che rivolgersi presso agenzie di viaggio;
- che anche i turisti più giovani prediligono questo strumento di ricerca;
- che ormai da diversi anni tutta l’offerta turistica privata delle strutture ricettive si è spostata sul web e sui social come promozione privata;
- che Irpet stima che l’ aumento delle presenze del 1% genera un aumento di 650 addetti in più;

Ritenuto opportuno interrogare la Regione per avere un riscontro sui reali dati delle presenze turistiche nella stagione estiva che va a concludersi e sulle attività di promozione che la Regione tramite l’agenzia regionale di promozione turistica insieme all’Ambito turistico della Versilia hanno concordato per la stagione estiva 2018;

Interroga la Giunta Regionale per conoscere

I dati sulle presenze turistiche, italiane e straniere, per la stagione estiva 2019 per l’ambito turistico della Versilia suddiviso per comune;

Le attività di promozione e marketing che la Regione tramite l’agenzia regionale di promozione turistica insieme all’Ambito turistico della Versilia hanno concordato per la stagione estiva 2018;

Le risorse trasferite nel 2018 (e quelle impegnate per il 2019) dalla Regione e dall’Agenzia regionale di promozione turistica ai vari Ambiti territoriali turistici toscani, in particolare le risorse per l’Ambito Versilia e i progetti per i quali sono state impiegate;

Se risulti anche alla Giunta il calo di presenze del ceto medio italiano, soprattutto toscano così come denunciato dalle principali associazioni degli albergatori e dai quotidiani.

Maurizio Marchetti