none_o

Un lettore scrive un post al giornale lamentando un uso disinvolto del nostro litorale con comparsa di ombrelloni e sdraio, molta gente che prende il sole e fa il bagno, altri a fare le arselle. La polizia municipale, interpellata, riferisce che non può intervenire perché manca una delibera dell’Amministrazione che detti le regole da applicare sulla spiaggia.

 



Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Venerdì 5/6 alle 21 un incontro virtuale sulle bellezze del nostro territorio
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
si riprende da mercoledì 3 giugno, solo su appuntamento.
none_a
Qualcuno sostiene che la Boschi è in realtà un anziano .....
. . . e giornalisti.
Non sempre sono Da-Cordo con .....
. . . . . . . . . . . . 1 perchè Renzi è un bagliniano. .....
Tanti saluti da parte di Franca al caro Sergio Mattarella. .....
Organizzazione Comune di Pisa
none_a
La Mossa del cavallo
none_a
MdS Editore
none_a
Siamo nuovamente aperti, per voi!
none_a
Sabrina Banti
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Misericordie d'Italia
none_a
Triste evento a Pontasserchio
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


di Marlo Puccetti
none_a
BRUNO FIORI, PRESIDENTE PISA OVEST
none_a
Si presentava alla gara con ben 27 atlete.
none_a
PISA OVEST
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Buona sera a tutti,
dopo il COVID 19, riprendiamo da dove eravamo rimasti, al 17 Febbraio 2020, quando all'imbrunire nella sede dell'ASBUC di Vecchiano .....
RICCARDO MAINI sempre Residente a MdA
LETTERA AL SIGNOR SINDACO SERGIO DI MAIO

17/9/2019 - 11:29

LETTERA AL SIGNOR SINDACO SERGIO DI MAIO
RICCARDO MAINI sempre Residente a MdA
 
La mia personalissima, rispettosa, opposizione alla gestione del Comune, da parte del sig. Sindaco Sergio Di Maio, con il quale ho avuto il privilegio e l'onore di confrontarmi in consiglio comunale per dieci anni, apprezzandone le eccellenti qualità politiche che lo hanno portato, brillantemente, per alcuni, a divenire il primo cittadino di San Giuliano Terme, è risaputa.
Attraverso gli articoli di stampa che alcuni giornalisti hanno avuto la benevolenza di pubblicare sulla La Nazione o Pisa Today, grazie all'aiuto fornito da Canale 50 che ha trasmesso alcuni filmati, e con il supporto della VdS che spero pubblicherà questo scritto, ho, costantemente, cercato di sollecitare l'amministrazione comunale, da Lei presieduta, signor sindaco, ad intervenire per risolvere i moltissimi problemi che assillano la frazione di Madonna dell'Acqua ed in particolare un fazzoletto di abitazioni che si affacciano su via delle Orchidee, via delle Camelie e via delle Begonie.
Immagino che non ricorderà, assillato dai molteplici problemi della politica, i topi morti per strada a seguito delle sistemazione di cinque cassette per monitorare la presenza di roditori da parte della ditta ENTOMOX nel mese di dicembre 2018 e che ancora oggi rimangono, ad imperitura memoria, di quella operazione, di cui non si conoscono costi o risultati.
Immagino che non ricorderà, assillato dai molteplici problemi della politica, l'ignobile situazione in cui versano i marciapiedi della zona che hanno causato il ferimento, per caduta, di alcune residenti.
Immagino, assillato dai molteplici problemi della politica, che non conosca la vergognosa, indecente e sconcia assoluta mancanza di manutenzione in cui versano i giardini comunali di via delle Orchidee, dove i bambini non possono giocare per l'eccessiva altezza dell'erba.
Io, nella mia personalissima rispettosa opposizione, sollecito lei, signor sindaco, ad intervenire con urgenza per risanare un' indegna situazione.
Da vecchio modesto politico, capisco perfettamente che passata la festa, gabbato lu santo, come si suol dire, e che le promesse e i discorsi li portano via il vento e le biciclette i livornesi, ma, sinceramente, mi sarei aspettato da parte Sua una maggiore correttezza e serietà nel mantenere gli impegni presi.
Nel concludere il mio accorato intervento, Le comunico che molti residenti della zona hanno fatto formale richiesta di cambiare nome a via delle Orchidee, in Terza Mignotta sulla dx via Aurelia.
Provi ad immaginare perché?.
Conoscendo la Sua immensa qualità dialettica e l' attenzione che pone alle istanze dei cittadini, sarebbe per me un immenso piacere ed orgoglio, da mostrare ai miei nipotini, ricevere una sua personale risposta. Con rispetto, ammirazione e stima Le invio cordiali saluti.

Fonte: Riccardo Maini ex consigliere al Comune di SGT
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




18/9/2019 - 15:26

AUTORE:
P.G_

Caro sindaco Di Maio, se qualcuno le dirà di questa richiesta del Maini (mi perdoni, costui, la amichevole mancanza dei suoi titoli) spingendola a dare un'occhiata approfitto anche io per fare una segnalazione.
Riguardo alla cosiddetta Pista Puccini che ho il piacere di percorrere di tanto in tanto e che mi impegnerò a percorrere sempre più spesso prima della sua definitiva scomparsa legata al suo totale abbandono.
Dispiace per due motivi, il primo è vedere il dispregio dei soldi pubblici, il secondo della opportunità turistica di un'opera pensata da una mente più aperta di quella che si ritrova in molti amministratori pubblici riguardo allo sviluppo di un turismo sostenibile.
Con il dovuto rispetto.