none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

Nelle discussioni dei candidati per l'europa non si .....
. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
“anche il ritardo nella giustizia è di per se ingiustizia”
none_a
Editoriale di Christian Rocca (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
di Stefano Ceccanti, costituizionalista (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
IMMAGINA San Giuliano Terme
none_a
REDAZIONE - de Il Foglio
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
In via di allestimento il cantiere della Regione Toscana e quello dell'Amministrazione vecchianese sul territorio
Consolidamento degli argini del Serchio e opera di mitigazione idraulica a Nodica

21/9/2019 - 12:39

Consolidamento degli argini del Serchio e opera di mitigazione idraulica a Nodica: in via di allestimento il cantiere della Regione Toscana e quello dell'Amministrazione vecchianese sul territorio
 
Vecchiano – Al via gli allestimenti dei cantieri per i lavori di potenziamento degli argini del Serchio: uno curato dalla Regione Toscana, e l'altro direttamente dal Comune di Vecchiano. A San Frediano, nei giorni scorsi, il Sindaco Massimiliano Angori si è recato di persona a fare un sopralluogo per la partenza degli interventi. Ricordiamo che sulla via di San Frediano, proprio in ragione di tali lavori, dallo scorso 16 settembre sono in corso delle limitazioni alla viabilità, per consentire il transito dei mezzi pesanti, traffico che è funzionale al rifornimento dei materiali.

Nello specifico, fino al prossimo 30 marzo 2020 saranno in vigore: l'istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta su entrambi i lati della Via di San Frediano per l'intero tratto e il contestuale abbattimento della velocità massima a 10 km/h sulla strada, con relativa istituzione del senso unico alternato con precedenza alla direttrice Argine Fiume Serchio – Via Argine Vecchio. “Alcuni disagi per i cittadini con i quali ci scusiamo, ma si tratta di disagi finalizzati all'avvio tanto atteso dei lavori per il potenziamento degli argini del Serchio sul nostro territorio, che sono gestiti dalla Regione Toscana, proprio in località San Frediano”, afferma il Sindaco Massimiliano Angori.

“Intanto a Nodica, nei pressi del Cimitero, il Comune di Vecchiano ha dato il via alle operazioni di approntamento del cantiere per la realizzazione dell'opera di mitigazione idraulica, che consisterà nella realizzazione di una vasca di laminazione per far defluire le acque, in caso di temporali molto violenti”.
“Nel luglio scorso”, spiegano il Sindaco Angori e l'Assessora alla Sicurezza Idrogeologica, Sara Giannotti, “il gruppo di maggioranza di Insieme per Vecchiano aveva approvato in Consiglio Comunale un apposito ordine del giorno per chiedere l'avvio delle opere di rafforzamento degli argini sul nostro territorio. Puntualmente la Regione Toscana, in quell'occasione attraverso il Consigliere Regionale Andrea Pieroni, e con il supporto dei Consiglieri Antonio Mazzeo e Alessandra Nardini, faceva sapere informalmente che gli interventi sarebbero partiti a breve a livello locale. Recentemente Il Presidente Rossi e l’assessore Fratoni, con una specifico incontro con il dirigente regionale presso il palazzo comunale, hanno comunicato all’Amministrazione vecchianese un cronoprogramma di lavori.

Così è stato; ringraziamo dunque la Regione per questo importante passo avanti, confidando che si possa proseguire spediti nell'opera di consolidamento degli argini del Serchio, a beneficio della sempre maggiore sicurezza idrogeologica per la nostra comunità. Per quanto riguarda il nostro Comune, inoltre, continuiamo a fare la nostra parte, anche a livello concretamente operativo, con l'avvio del cantiere per realizzare l'opera di mitigazione idraulica a Nodica”.
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

23/9/2019 - 9:54

AUTORE:
Pignolo... :-)

Se non è cambiato nulla, secondo il regolamento del codice della strata il minimo limite massimo che si può imporre è 30 km/h ... Quello di 10 non è valido...