none_o

 «Terremoti di intensità analoga a quella registrata nel Mugello, tra i 4 e 5 gradi della scala Richter, sono abbastanza frequenti nel nostro territorio e se ne contano una ventina nell’arco di un anno lungo tutta la Penisola. Sono definiti leggeri. Se, purtroppo, si verificano dei danni è perché gli edifici non sono stati costruiti in modo adeguato»...

P.A. (sezione di Migliarino).
none_a
La forza della storia, la visione del futuro
none_a
A.S.B.U.C. di Migliarino
none_a
Piazza Garibaldi-Vecchiano
none_a
Delle persone come te mi piace l'entusiasmo, come .....
Mai dire mai.
Salvini, La Meloni, e Berlusconi .....
E chi lo vota sul Colle più alto di Roma ? Te ?
di Matteo Renzi: Sponsorizzato ⋅ Finanziato da .....
di Giuseppe Pierozzi
none_a
Racconto breve di: Giuseppe Pierozzi
none_a
RITROVATO A PISA L'ARON PIU' ANTICO DELLA TOSCANA
none_a
Libri ed altro.
none_a
I giorni della paura, 13 dicembre
none_a
Cascina
none_a
Pisa, 13 dicembre
none_a
Pisa, 7 dicembre
none_a
Pappiana, 13 dicembre
none_a
Pisa, 4 dicembre
none_a
Giovedì 5 dicembre alle ore 21.00
none_a
di Stelya Biagiotti
none_a
SECONDA CATEGORIA.
none_a
Il CONI nazionale conferisce
none_a
Il punto di vista di Marlo Puccetti
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Alla cassa di un supermercato una signora anziana sceglie un sacchetto di plastica per metterci i suoi acquisti.
La cassiera le rimprovera di non adeguarsi .....
di Renzo Moschini
La svolta ambientale e il ruolo dei parchi

2/10/2019 - 14:03

            La svolta ambientale e il ruolo dei parchi


I problemi posti dai tantissimi giovani che occupano piazze e si fanno ascoltare all’ONU e nelle altre sedi istituzionali riguardano ormai non solo il nostro presente ma e ancor più  il futuro del pianeta.
Sul merito di queste  scelte culturali, politiche e istituzionali  è in corso scontri e polemiche spesso indecorose e senza freni che danno bene l’idea a cosa in molti casi si è ridotta la politica.
Tra i molti aspetti cruciali di questo difficile confronto uno non secondario riguarda il rapporto -forse meglio dire integrazione- tra i non pochi ambiti o comparti regolati e gestiti da specifiche leggi e norme e anche soggetti istituzionali. E’ il caso non unico ma sicuramente tra i più significativi dei parchi e delle aree protette che dal 1991 si avvalgono di una legge quadro nazionale.
I parchi come sappiamo sul loro territorio devono operare con un piano di cui purtroppo in molti casi non hanno saputo o voluto dotarsi con effetti ovviamente negativi.
Quello più evidente è che è venuta meno quella capacità di raccordo e integrazione non solo all’interno del parco  ma anche nei territori confinanti.
Ed è da qui che parchi e aree protette devono ripartire se non vogliono ridursi ad una presenza marginale.
Ripartenza nazionale se non vogliamo aggravare
una  gestione ministeriale e governativa e pure parlamentare che anziché promuovere una politica degna di questo nome ha scaricato irresponsabilmente e pretestuosamente le colpe sui limiti della legge quadro sottoposta a maltrattamenti fortunatamente falliti.
Con il ministro Costa qualcosa ha ripreso a muoversi nel verso giusto ma ora è indispensabile fare sul serio. I parchi in Italia oggi sono ‘orfani’ di una politica nazionale quindi non un sistema quale avrebbe voluto la legge. Parchi senza una dimora nazionale.
Come Gruppo di San Rossore stiamo mettendo a punto un nuovo libro della nostra Collana ETS che raccoglie molti contributi interessanti e documentali sul panorama nazionale che intendiamo presentare e discutere entro la fine dell’anno a Pisa anche con il ministro e con tutti coloro che vorranno partecipare e intervenire.
Pisa e la Toscana con i parchi e l’ambiente se la sono cavata non male in questi anni. E’ una sede giusta da dove si può ripartire non con nuove proteste ma nuove proposte.

Fonte: Renzo Moschini
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: