none_o

Ho assistito ad una interessante conversazione riguardo al problema della manifestazione novax del 20 giugno scorso. Qualche offesa è passata, qualche frase di troppo a mio giudizio è scappata ma certo è difficile esimersi dal classificare e definire una tale sconsiderata presa di posizione. L’articolo di giornale che riporta il fatto va giù duro e titola “La vittoria degli imbecilli: il 41% degli italiani non vuole vaccinarsi contro il Covid 19”.

Sono stati fatti tanti studi e molti convegni sulle .....
Io seguo da anni il prof Nardi, capo dell'autorità .....
Il sig. Bruno ha ragione e il si. Gentilini no. L'argomento .....
Ma cosa c'entra il mutuo? il mutuo lo paga ad un istituto .....
Di Guido Solvestri
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Tirrenia, 12 luglio
none_a
Maigret sulle Mura
none_a
Tirrenia
none_a
Pisa, 9 luglio
none_a
Pontasserchio, 10 luglio
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Bagno degli Americani
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Libri ed altro.
Le emozioni letterarie di Lily.

2/10/2019 - 17:13

 

“Voglio dire che ho lasciato scuole e posti senza nemmeno sapere che li stavo lasciando. È una cosa che odio. Che l‘addio sia brutto o bello non me ne importa niente, ma quando lascio un posto mi piace saperlo, che lo sto lasciando. Se no, ti senti ancora peggio “.

(The catcher in the rye:  Il giovane Holden)

 Già, proprio così, grazie Holden. Questo è un romanzo di formazione ma io, come molte cose che ho fatto nella mia vita, l‘ho letto se si vuole tardi, quando mia figlia era al liceo. Libro attualissimo, nella forma e nella sostanza. Mi viene però da ridere, oggi Holden Caulfield sarebbe molto più vecchio di me, direi ormai morto. Ma per tutti noi lui sarà sempre il ragazzo ribelle e disperato dai capelli per metà grigi e dalla vita schifa. Come noi saremo sempre lui, perché in realtà, almeno io, certe volte sono esattamente la stessa quindicenne di secoli fa. E mi stupisco ogni volta che le persone non mi corrispondano in questa regressione.

No, non è il termine giusto regressione, io sono proprio quella. Forse gli altri fingono e non si adattano a quel “tempo“ che li riguarda personalmente. O probabilmente c’è una discordanza di tempo, cioè quando ho 15 anni loro ne hanno venti.

Comunque Holden non avrà mai questi dubbi o passaggi di vita. Lui avrà sempre 16 anni. Ricordandoci come la ribellione, il disadattamento, l’inquietudine, il disperato desiderio di unicità, l‘impossibilità di uniformarsi attraversino le generazioni. Poi nel mondo il desiderio di riscatto che per Holden significa un futuro che non ha avuto, che non conosceremo mai.

Ma che io ho intravisto nell‘interpretazione della poesia di Burns … Se scendi tra i campi di segale e ti prende al volo qualcuno … (invece di Ti viene incontro qualcuno).

Non è uno sbaglio di Holden, è che per lui, per il suo cuore, prendere al volo qualcuno vuol dire salvare ragazzi che dal campo di segale finiscono nel baratro. “Sarei soltanto l‘acchiappatore nella segale e via dicendo. So che è una pazzia, ma è l‘unica che mi piacerebbe veramente fare. So che è una pazzia.

Eh sì Caufield, è che a me come a te fare gli acchiappatori ci piace tanto.  

(Grazie alle mie “acchiappatrici“ perché certe volte acchiappi e altre hai bisogno di essere acchiappato!) 

Da un‘acchiappatrice: “Ci si rimane male, malissimo, ci si soffre e ci si strozza la voce in gola per il pianto, come quando eravamo bambine“   

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: