none_o

 

La ricostruzione e il racconto con tanti ricordi, la rivolta dell'acqua questa volta non portatrice di vita ma di morte. Il pianto di una Nazione e..."al posto del campanile una scala a chiocciola", quella di Giovanni Michelucci.
 

Officine di Comunità
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
. . . . . . . . . . una costante nei millenni . . .....
Ma come si permette!
Crede di essere superiore a Silvio .....
Non so se ha capito che adesso c'è un altro governo, .....
Scrive il Sig. Francesco:
“E non è colpa di Quota .....
Cosa fare per evitare i fastidi causati dall'acaro autunnale
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Libri ed altro.
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Vendo FB FB johnson 5CV buone condizioni, bicilindrico, 2 tempi, gambo corto, elica 3 pale, anni 90, marcia avanti e indietro, serbatoio esterno .....
Calci
COSAP AZZERATA PER 5 FACCIATE RIQUALIFICATE

9/10/2019 - 12:47

CALCI – COSAP AZZERATA PER 5 FACCIATE RIQUALIFICATE
 
DECORO, riqualificazione del paese e un incentivo economico per i privati: Cosap azzerata per i calcesani che hanno deciso di ristrutturare le facciate delle loro abitazioni private. Una decisione presa con l’approvazione del bilancio preventivo 2019 dall’Amministrazione Comunale di Calci che produce effetti positivi già dal primo anno di applicazione.
L’Amministrazione aveva infatti voluto modificare il regolamento relativo all’occupazione del suolo pubblico prevedendo l’esenzione del canone per i cittadini che intendessero rinnovare l’esterno delle proprie abitazioni o, più in generale, proprietà.
E, ad oggi, a 9 mesi dall’entrata in vigore della nuova opportunità varata dall’Amministrazione comunale calcesana, sono già state rilasciate 5 autorizzazioni all’occupazione del suolo pubblico con esenzione completa dal pagamento del tributo (in ognuno dei casi azzeramento totale per concessioni di durata uguale o inferiore ai 45 giorni, termine previsto per l’esenzione).
Un incentivo alla riqualificazione degli edifici, che certamente non può essere considerato di per sé fattore decisivo per procedervi, che di fatto si traduce in un aiuto concreto dal momento che il risparmio è stato di alcune centinaia di euro cadauno.
Questa misura, come altre azioni, rappresenta sostanzialmente una sorta di “premio” per chi decide di investire a Calci, migliorando il paese (rendendolo anche più sicuro, basti pensare agli intonaci più ammalorati) e creando opportunità di lavoro per le imprese del settore. 
“Si tratta di una misura pensata appositamente per favorire la decisione dei nostri cittadini di ristrutturare le facciate – interviene il Sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti – senza l’aggravio economico previsto per l’installazione e il montaggio delle impalcature per i lavori di rifacimento, già di per sé onerosi. Il nostro auspicio è che ne giovi ancora di più la bellezza del territorio, a beneficio della qualità di vita e quindi, più in generale, della attrattività turistica della Valgraziosa”.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: