none_o

 

 

 

 

 

Tentativo di risposta alla domanda di un mio ex alunno, leggendo gli articoli che più mi hanno colpito in questa settimana, ripensando ad alcune poesie che si studiano anche in terza media e immaginando un altro mondo possibile.

Purtroppo è così, l'Italia pare dividersi in furbi .....
Meno male che ci pensa la Regione, sui divieti alle .....
. . . un 3% di "imbechilli" c'erano già al tempo del .....
Enrico Rossi, giustamente, ha detto che oggi fara'un'ordinanza .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
di Giulia Baglini
none_a
Baragli: "Export quasi cancellato, serve liquidità ora o non ripartiremo"
none_a
Libri
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


Si presentava alla gara con ben 27 atlete.
none_a
PISA OVEST
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
La pesca nel lago
(1976)

Ugo:- Come è ita Dreino?

Drea:- Dai 'n occhiata,
con venti nasse .....
Ottima la raccolta degli stralci a Migliarino da parte di Geofor. Brava l'Amministrazione che ha sollecita il servizio precedendo la richiesta di numerosi .....
Incontrati per caso
di Valdo Mori
Pietro Valpreda

3/11/2019 - 12:11

Un nuovo incontro con la memoria di Valdo:

 


Nelle locandine dell'avanspettacolo degli anni '60 appariva spesso il nome di  Piero Ennes.
Era uno degli ultimi boys dei corpi di ballo composti da belle e formose ragazze dai nomi esotici.
In realtà sotto questo nome si celava un uomo che sarebbe stato al centro di una delle più tristi e controverse pagine della storia italiana: Pietro Valpreda.


Esordì in teatro con la compagnia del Becco Giallo, dopo lavorò con Mimmo Giusti.
Lo si ricorda soprattutto per le sempre più belle e affascinanti soubrette che lo circondavano da Lola Gracy a Adriana Etna (con lui nella foto).
Nell'ambiente era considerato un collega di lavoro preciso, rispettoso e bravo.

Ottimo ballerino che all'occorrenza sapeva ricoprire brevi ruoli di contorno.


Dopo le sue vicende giudiziarie si occupò di vendita rateale di libri con la Einaudi per poi aprire un bistrot in Via Garibaldi a Milano dal nome assolutamente in linea con il personaggio :  "Le barricate"
Era un ritrovo abituale per un aperitivo, un drink e un appuntamento per una cena o uno spettacolo.
Vicino c'erano altri luoghi protagonisti della mitica " Milano da bere".
Il ristorante Al matarel uno dei preferiti da Craxi. nell'unica volta che vi mangiai uno dei risotti più celebrati di Milano mi colpi un quadretto appeso alla parete contenente 1000 lire; era rimasto a perenne memoria di un conto contestato dalla segreteria del futuro Presidente del Consiglio.
Le Trottoir era invece un locale intellettuale di scrittori, pittori e musicisti. Un giovane Pinhetts iniziava a farsi notare in un fumoso e caotico seminterrato.
E famosi ristoranti con la cucina toscana in prima linea.
In cima alla strada Lo Smeraldo, poi divenuto Eataly (che tristezza !), uno dei più grandi teatri italiani ospitava continuamente le migliori compagnie di rivista.
Una sera mentre sorseggiavo un buon bicchiere di vino, parlai a Pietro dei suoi trascorsi di ballerino e lui mi rispose riconoscendo che eravamo in pochi a ricordare questi suoi trascorsi.


Nelle poche visite che feci nel locale mai sentii parlare di Piazza Fontana.
Un curioso aneddoto della sua attività editoriale riuscii a carpirlo. 
Non era facile convincere i clienti ad acquistare, anche se a comode rate mensili, le enciclopedie dell'epoca sempre composte da numerosi volumi e da continui aggiornamenti.

Spesso la trattativa andava avanti per lungo tempo.

Piero non trovava di meglio che chinarsi e frugare nella borsa aperta.

Ma non alla ricerca di altre brochure illustrative.

Si limitava a esclamare " Cara Signora adesso le faccio vedere un libro che è una bomba..."

E un largo sorriso si stampava sul suo volto.

Risata generale.

Era il momento di girare l'impugnatura della penna e porgerla all'acquirente che quasi sempre firmava il copia commissioni già sapientemente preparato e girato sul tavolo.




  
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: