none_o

Proseguendo la serie di articoli sulle vicende ( e leggende) del territorio, Agostino Agostini ci regala il resoconto immaginifico del serpente-alato, che abitava il castello dei Pagano da Vecchiano. Fu ucciso - secondo la leggenda - da Nino Orlandi nel 1109 nella selva palatina di Migliarino (oggi tenuta Salviati). Imbalsamato fu posto nel Duomo di Pisa ma ando' perduto nell'incendio del 1595. Una ulteriore riprova della grande ricchezza storica del nostro territorio.

Buongiorno a tutti, sono Costanza Modica, ho 17 anni, .....
Ammetto l'errore, ho solo visto il simbolo di presentazione, .....
. . . . Buonafede Alfonso, candidato sindaco di Firenze, .....
Cosa ci dicono le votazioni in Sardegna?

Calenda .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
none_a
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Eccolo
Come una furia scatenata
è arrivato il vento
a riportare tormento
alle marine
Prima con le piogge
che hanno colpito
la montagna
con smottanento
frane .....
LA TARI è ARRIVATA E SALATA
MA IL KIT PER LA RACCOLTA NON ANCORA
SIAMO A MARZO.

COME MAI?
COSì NON VA BENE.
Val di Serchio
In trasferta vittorie per San Giuliano e Pappiana

7/11/2019 - 16:28

 
San Giuliano prima vittoria esterna e seconda consecutiva
 
Il Pappiana sotto di due gol suona la carica e vince meritatamente
 
Il Migliarino si arrende al Vagli che è in testa a punteggio pieno
 
Il Filettole continua a distribuire 3 punti a chi lo incontra
 
Il Pontasserchio in trasferta si accontenta del pareggio
 
Per il San Giuliano è arrivata finalmente la prima vittoria esterna. Dopo dieci minuti i termali andavano in vantaggio con Destri che su punizione realizzava il gol dell’ex. Binioris tentava per ben due volte il raddoppio ma i suoi tiri erano sterili. Nella ripresa il San Giuliano superava la linea di porta ma l’arbitro  non convalidava per fuori gioco da molti ritenuto dubbioso. Ci pensava il Calci a pareggiare con Chica su cross di Magagnini.
 
I nerazzurri considerato il gioco complessivo non potevano accontentarsi del pari e dopo vari tentativi con Campus e Rafaniello ci pensava il bravo Binioris a riscattarsi superando il portiere avversario per il definitivo 2 a 1. Domenica in trasferta a Donoratico pronti a tentare il sorpasso.
 
Un Pappiana corsaro espugna il campo del Pisa Ovest. Succedeva tutto nel primo tempo. Il Pisa Ovest partiva convinto di avere vita facile e lo dimostrava con due reti al 20° e 22°di cui la prima di testa. Un autorevole Antonio Sapio, al 33° su cross di Benedetti faceva partire al volo di sinistro un missile su cui niente poteva il portiere avversario ed era il 2 a 1. 
Al trentasettesimo un brutto episodio cambiava le sorti della partita. Dopo la presa a terra della palla da parte del portiere ospite Lelli, un giocatore avversario giungeva a salto sullo stesso. Questo comportava una reazione contenuta di Lelli e entrambi venivano ammoniti. Il n.8 del Pisa Ovest che era al di fuori della mischia cercava lo scontro a tutti i costi e veniva espulso dall’arbitro. Questo fatto aveva innervosito i padroni di casa che perdevano la lucidità. Al 42° lo scatenato Matteo Benedetti beffava il portiere e con un bel tiro guadagnava il pareggio. Dopo appena un minuto a Sapio, domenica in stato di grazia, gli veniva appoggiata la palla da dietro dal solito Benedetti, tirava di primo scuotendo la rete avversaria nonostante il difensore avesse cercato di deviarla. Nel secondo tempo i ragazzi di Pistoia, sotto una pioggia battente, mantenevano il risultato inalterato e meritatamente si portavano a casa tre punti preziosi. Tutta la squadra ha saputo reagire bene ribaltando il risultato negativo. Il ruolo di difensore centrale di Frascarelli, nato dall’emergenza sta ottenendo buoni risultati ben supportato da Cima che più volte ha liberato in attacco. Domenica partita casalinga contro il Popolare CEP che ha 10 punti e una vittoria in più.
 
Il Migliarino ha tentato di uscire indenne dalla partita ma con un Vagli in odore di Prima categoria ha dovuto soccombere con un pesante 4 a 1. Il Vagli come ha dichiarato il Dirigente Massimiliano Puccetti ha giocatori come Biggi, Remaschi, Giuntini, Malatesta , Bertogli che potrebbero giocare in promozione o eccellenza, sono stretti in seconda categoria per cui questo risultato ci poteva stare. Ha tentato di impaurirli Lorenzo Montanelli con un bel gol al 14° del primo tempo, i garfagnini pareggiavano al 40°su calcio d’angolo. Nel secondo tempo arrivava la raffica dei gol con protagonista Malatesta. In una uscita maldestra veniva espulso il portiere Bettini e entrava Fantozzi. I vecchianesi avevano toccato con mano la forza del Vagli. Domenica prossima in trasferta cercherà punti con il Luccasette.
 
Il Filettole continua a perdere ed è un serbatoio di punti delle squadre avversarie. Anche domenica ha perso 3 a 0 contro il Ponte alle origini. Domenica in casa incontrerà il Barga.
 
Pontasserchio si accontenta del pari a reti inviolate con il Peccioli in fondo alla classifica. Anche l'arbitro faceva la sua parte con un gol annullato all'ultimo secondo e un rigore non concesso ai pontasserchiesi per un fallo di mano in piena area. Domenica 10 ancora in trasferta contro il San Frediano Calcio.
 
Nelle foto Antonio Sapio in maglia rossa e Matteo Benedetti del Pappiana, Binioris del San Giuliano in maglia azzurra e il dirigente del Migliarino Vecchiano Massimiliano Puccetti.

 
 

    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri