none_o

 

 

 

 


Qui si parla un po’ della app "Immuni". Scaricarla o non scaricarla? Questo è il problema. Comunque il mio amico Massimo, che è saggio e previdente, l’ha scaricata. Qui ci si diverte anche un po’ con Face App. Senza problemi.

Buona estate!

. . . . . . . . . . . . . . . non capisco i virologi .....
Per i cinguettii mi riferivo semplicemente ai tweet .....
Egr. Nicche sei passato dall'onestà intellettuale .....
Siamo perfettamente d'accordo che il governo deve "tagliare .....
Italia dei Valori
none_a
“Le critiche e le offese sono cose ben differenti”
none_a
CascinaOltre su Geofor
none_a
Associazione “Amici di Pisa”
none_a
di Giovanni Greco coordinatore CascinaOltre
none_a
Lettera aperta del consigliere comunale LEGA
none_a
di Pino Vincenzo su un articolo di Mario Lavia
none_a
Dimissioni Fabrizio Cerri - tempo scaduto
none_a
Libri.
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
le Eccellenze italiane dello spettacolo”
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di
Bruno Pollacci
none_a
FIAB-Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 5 luglio
none_a
Cascina, 4 luglio
none_a
Tirrenia, 4 luglio
none_a
Villa di Corliano, 29 giugno
none_a
Pontasserchio, 28 giugno
none_a
Marina di Pisa, 26 giugno
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
BRUNO FIORI, PRESIDENTE PISA OVEST
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Viareggio- Evento su Verde e Benessere Urbano 2 Progetto Partecipativo
“Tutti insieme per la pineta ed una Viareggio migliore”

12/11/2019 - 20:38

Venerdì 15, alle 15,00
Nella sala parrocchiale, S. Maria Assunta, in via della Gronda, 324 si svolgerà il secondo incontro pubblico di informazione e formazione del progetto partecipativo: “Tutti insieme per la pineta ed una Viareggio migliore”. 
Si parlerà di verde e benessere urbano. Bernardo di Chiaravalle, nel XII secolo, scriveva: «Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce t’insegneranno le cose che nessun maestro ti dirà». Così si è deciso di approfondire la conoscenza delle piante e del ruolo che svolgono in modo silenzioso e discreto nella nostra vita di tutti i giorni.
Durante l’incontro, i relatori illustreranno come le piante offrono bellezza, producono ossigeno, assorbono anidride carbonica, mitigano le ondate di calore e ospitano biodiversità. Un gran numero di forme di vita che con la loro presenza regolano i cicli che favoriscono la conservazione di un suolo fertile, acqua abbondante e di buona qualità, aria pulita, un clima stabile, contrastando siccità ed alluvioni.
Un bene immenso che è vitale imparare a gestire e tutelare creando collaborazione e sinergie tra amministrazioni, esperti del settore e cittadini.  Per evitare la disaffezione che oggigiorno si registra nei confronti degli alberi per il rischio di caduta dovuta generalmente a potature eseguite male e fuori periodo o a una scelta non idonea delle specie piantate.
Un patrimonio la cui esistenza non è scontata, soprattutto in condizione climatiche sempre più estreme con elevato inquinamento del suolo, dell’aria e dell’acqua, come è emerso dall’incontro del 9 novembre. Condizioni che indeboliscono le piante e ne accrescono la vulnerabilità ai parassiti sempre più numerosi perché importati anche da altre zone.

E’ il caso del Matsucoccus feytaudi (importato dalla costa atlantica, ha già ucciso 11.000 pini solo alla Lecciona) e del punteruolo rosso (Rhynchophorus ferrugineus) che sta falcidiando le palme di tutt’Italia. A ciò si aggiungono gli abbattimenti sempre più frequenti. 

Solo a Viareggio, fra il 2018 e il 2019 sono stati abbattuti 567 alberi (di cui solo 124 verranno sostituiti) senza considerare il verde privato.

Una vera emergenza che ha bisogno di nuove strategie di gestione e soprattutto di maggiore interazione tra Amministrazioni, Esperti e Cittadini.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: