none_o

Ho assistito ad una interessante conversazione riguardo al problema della manifestazione novax del 20 giugno scorso. Qualche offesa è passata, qualche frase di troppo a mio giudizio è scappata ma certo è difficile esimersi dal classificare e definire una tale sconsiderata presa di posizione. L’articolo di giornale che riporta il fatto va giù duro e titola “La vittoria degli imbecilli: il 41% degli italiani non vuole vaccinarsi contro il Covid 19”.

Landini sono circa 10 anni che lo propone, sul modello .....
. . . come da proposta renziana:
l'elezione di un .....
. . . . . con i suoi riferimenti verso Berlinguer .....
Sono stati fatti tanti studi e molti convegni sulle .....
Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Di Guido Solvestri
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
Convention Bureau di Firenze
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Tirrenia, 12 luglio
none_a
Maigret sulle Mura
none_a
Tirrenia
none_a
Pisa, 9 luglio
none_a
Pontasserchio, 10 luglio
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
In merito al comunicato stampa diffuso dalla lista Unita per Calci che denuncia un’ “invasione” di topi nel Comune di Calci
Ecco la replica dell’Amministrazione Comunale.

13/11/2019 - 13:00

In merito al comunicato stampa diffuso dalla lista Unita per Calci che denuncia un’ “invasione” di topi nel Comune di Calci, ecco la replica dell’Amministrazione Comunale.
“Il capogruppo di opposizione oltre a ricevere le segnalazioni dei cittadini dovrebbe immaginare che le stesse arrivano in un periodo temporale antecedente anche agli uffici comunali – esordisce la giunta -.

Attaccare per la celere risposta degli uffici sottolineando la superficialità o una poco attenta valutazione della segnalazione denota una scarsa conoscenza dei fatti e soprattutto scarso rispetto del lavoro dei dipendenti comunali.

Se i consiglieri di opposizione hanno infatti potuto ricevere così celermente la risposta nel merito della questione è proprio perché la segnalazione di un condomino de “La Fortezza Vecchia” era arrivata al Comune il giorno 4 novembre (ben prima di sabato 9 novembre attraverso la Pec inviata dall'opposizione).

Gli uffici hanno quindi avuto una settimana di tempo per verificare la segnalazione del condominio, esclusivamente inerente un’area privata.
Occorre altresì specificare, per completezza, che l’Ufficio ha inoltrato all’Opposizione la mail di risposta alla prima segnalazione pervenuta. Pertanto riteniamo del tutto scorretta l’allusione sui tempi di risposta dal momento che la capogruppo sa benissimo che si tratta di una risposta ad una segnalazione precedente di 7 giorni! Perché è necessario sempre mistificare la realtà? L'opposizione ha infatti ricevuto una comunicazione datata 6 novembre nella quale l’ufficio aveva fatto presente al condomino segnalante che “la presenza di topi nelle aree rurali e campestri è normale e le difese delle abitazioni da essi deve essere normalmente eseguita all'interno delle aree private”, mentre il pubblico può intervenire, sempre e solo su aree pubbliche, qualora si riscontrino “infestazioni talmente estese e recidive da mettere in pericolo la pubblica incolumità”.
Quanto risposto rientra infatti pienamente nei dispositivi previsti dalle normative vigenti, ovvero che la disinfestazione, derattizzazione e sanificazione degli ambienti condominiali (e proprio ad un condominio si riferisce la segnalazione pervenuta!) è obbligatoria secondo la Legge 25 Gennaio 1994, n. 82 ed è a carico del condominio stesso.
Per quanto riguarda invece eventuali infestazioni da trattare in area pubblica non solo non vi sono segnalazioni che possano far parlare di un’ “invasione di topi”, come fa la minoranza, ma non è stata neanche riscontrata tale necessità da parte degli uffici comunali.

Proprio a questo aspetto afferisce infatti la risposta del tecnico comunale che indica come non vi siano le condizioni per intervenire in somma urgenza attingendo al “fondo di riserva”.
 
Dalla polemica creata dall’opposizione, si potrebbe evincere che i consiglieri di minoranza stiano proponendo al Comune di farsi carico di spese che invece spettano per legge ai privati... ancora una volta siamo alle proposte senza alcun fondamento?”
In conclusione l’Amministrazione di Calci invita i cittadini a prendere contatto con gli uffici comunali (scrivendo a

segnalazioni@comune.calci.pi.it) per segnalare analoghe problematiche riferite a infestazioni in aree pubbliche, che a quel punto verranno ulteriormente valutate dagli uffici stessi per le azioni di competenza.
 

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




14/11/2019 - 7:12

AUTORE:
Sandokan

Purtroppo l'amministrazione comunale di Calci è in buona compagnia.
Una opposizione di destra costituita da sollevatori di popolo senza alcun senso di responsabilità e percezione delle leggi e non dico conoscenza che sarebbe il massimo ma non posso aspettarmi tanto da cotanta ignoranza.
A chiacchiere hanno soluzioni per tutto, nei fatti a tutti i livelli istituzionali sanno fare solo propaganda quando poi si trovano col volante in mano puntano direttamente al muro badando bene di saltare giù prima dello schianto lasciando chi sta sopra l'onere di evitare il peggio.
Così accade a livello nazionale, regionale e via discorrendo.
Nel frattempo coltivano odio dal quale è molto facile lasciarsi sedurre e finché non si ritorce contro va bene, dopo la storia insegna.....