none_o

La storia degli Usi Civici è lontana nel tempo, quando chi non era nobile o faceva parte della grande famiglia ecclesiastica doveva lottare ogni giorno per sopravvivere alla povertà. Poter sfruttare una parte della altrui proprietà per piccole attività come quella di caccia, di raccogliere legna o erba rappresentava un diritto importante per quelle comunità che è arrivato, con alterne vicende, fino ai giorni nostri. I tempi sono cambiati e anche le problematiche.
Una piccola storia può essere utile per capire.

. . . . . . . . . . . . Baldinacca,
Brasiliano .....
. . . . . . . . . . . per voi e anco per quell'artri. .....
Mancano varie tipologie di sangue. . . https:/ / .....
. . . . . . . . . . . . . . . . . solo cinque azzurri .....
Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


CHI NON RIDE MAI NON è UNA PERSONA SERIA

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


MEGLIO UN GLAP OGGI CHE UN GLU GLU DOMANI

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


CREDO NEGLI ESSERI UMANI

Fratelli d'Italia - An Pisa
none_a
di Renzo Moschini
none_a
SAN GIULIANO TERME
none_a
Vecchiano, 18 giugno
none_a
S'inarca la notte
remota sopra i nostri pensieri
di stelle cosparsi.
Fuliggine d'astri e millenni ;si posa
sul dorso di lucciole ignare
che vagano .....
caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta .....
Pisa
CAMBIAMO CON TOTI

16/11/2019 - 13:35


CAMBIAMO CON TOTI, PISA

Il comitato pisano designa il prof. Gualtiero Mirabella come Coordinatore e interviene sulla politica locale, a sostegno di Michele Conti e del centrodestra di Cascina. Il Comitato pisano di “Cambiamo con Toti” ha designato all’unanimità come Coordinatore il prof. Gualtiero Mirabella. Il Comitato, nel ribadire il profilo politico proprio della scelta di Cambiamo! intende muoversi in sostegno delle Giunte di centrodestra della provincia, in particolare di quelle di Pisa e di Cascina, e di tutte le formazioni che negli altri centri svolgono con costanza e coraggio il loro ruolo di opposizione. In particolare il Comitato, sottolineando la necessità di superare polemiche divisive e anacronistiche, ha espresso il suo apprezzamento per le motivazioni che hanno indotto Il Sindaco Michele Conti a proporre il conferimento della cittadinanza onoraria di Pisa a Liliana Segre, nella prospettiva di una condivisione comune dei valori fondamentali della vita civile. Infatti -al di là della controversa fattualità, delle polemiche e delle strumentalizzazioni- la distanza dall’antisemitismo deve essere espressa con forza, anche simbolicamente, e in modo particolare a Pisa, città nella quale furono firmate le leggi razziali, come ha ricordato il Sindaco. Su questo argomento la sinistra cittadina ha perso l’occasione per smarcarsi dalla faziosità polemica che spesso caratterizza i suoi interventi sui temi collegati alla memoria storica, come è accaduto anche recentemente nella vicenda delle rotatorie dedicate a 3 protagonisti della vita politica cittadina di diversa parte politica.

In riferimento alle imminenti elezioni comunali a Cascina, il Comitato ha espresso la necessità di lavorare affinché le componenti di ispirazione liberal-popolare e conservatrice si ritrovino unite all’appuntamento - auspicabilmente mediante una lista unica con forte connotazione civica - in modo da rendere significativa la loro presenza nella coalizione di centrodestra, e contribuendo alla sua vittoria in termini di consenso, di proposte e di contenuti. Il Comitato ha ricevuto le prime adesioni da cittadini di Pisa, Cascina, San Giuliano Terme, Vecchiano e Castelfranco, e ha in programma di espandersi e di radicarsi in tutta la provincia. Per quanto riguarda le attività future, Il Comitato “Cambiamo Pisa” ha programmato di indirizzare la sua attenzione sui problemi dello sviluppo, e in particolare su quelli legati al sistema turismo e al suo indotto, che saranno oggetto di prossime iniziative, basate sull’ascolto degli addetti ai lavori e sul dibattito pubblico. Gualtiero Mirabella, Coordinatore del Comitato “Cambiamo!” di Pisa 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri