none_o


Nel 2018 veniva presentato a Pappiana le "Storie della Valle del Serchio", con un successo straordinario di pubblico, tanto che a suo tempo scrivemmo che erano stati presenti " decine di estimatori e di fan". Esce ora il nuovo libro di Piero Panattoni: “Diario segreto di Bartolomeo Allattati” (1919-1920), Edizioni Helicon, che è, per molti aspetti, la continuazione delle “Storie della valle del Serchio” di cui appunto sul nostro giornale abbiamo parlato a lungo.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Oggi sono arrivata a due eliminazioni tra le mie amicizie .....
. . . . . . che meriterebbe visibilità, ma il fatto .....
e di quel pensionato che e stato ucciso mentre prelevava .....
Secondo te è necessario delegare un assessore alla .....
Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


UN IMPEGNO COSTANTE PER MANTENERE VIVO IL PASSATO E FRUIRNE ANCORA IN FUTURO

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


Veclanum prima di Vecchiano

di Angela Baldoni - “Rinnovamento per il Futuro”
none_a
Nodica, 29 luglio
none_a
Mercoledì 28 luglio Officine Garibaldi, ore 18
none_a
di Riccardo Maini, già Conigliere Comunale a SGT
none_a
da Umberto Mosso | Lug 29, 2021
none_a
di Cristian Rocca
none_a
Di Dario D'Angelo
none_a
di Aldo Torchiaro
none_a
Di Dario D'Angelo
none_a
È con te
Facciamo oggi quella scelta
Oggi in due ma restiamo sempre noi
È con te
Che la vita è come foglia
Noi leggeri saggi dentro vuoti mai
Sei .....
caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta .....
di Gualtiero Mirabella
DA PISA DELEGAZIONE ALLA DUE GIORNI DI CAMBIAMO!

20/11/2019 - 23:19

DA PISA DELEGAZIONE ALLA DUE GIORNI DI CAMBIAMO!

Il Referente del Comitato pisano di Cambiamo Gualtiero Mirabella parteciperà con una delegazione alla due giorni di CAMBIAMO, che si terrà a Genova sabato 23 e domenica 24.

“In pratica è il calcio di inizio della partita del cambiamento, che non è contro nessuno ma per qualcosa: per un centrodestra che sappia vincere le elezioni, ma anche convincere il giorno dopo, che sappia confrontarsi con l'urlo di dolore di un Paese arrabbiato ma che sappia proporre soluzioni e non solo urlare ai problemi".

Così Giovanni Toti presenta su Facebook il primo raduno nazionale di Cambiamo!, al padiglione Jean Nouvel della Fiera di Genova. Le parole chiave del raduno saranno responsabilità, cambiamento, innovazione, coraggio, etica e rispetto. La due giorni sarà aperta a tutti perché "Cambiamo non è il movimento di Giovanni Toti, non è il movimento di nessuno. E' anche il vostro movimento come l'Italia è anche il vostro Paese. Ci saranno ospiti presenti e altri che si collegheranno da altre parti d'Italia. Ci sarà qualche faccia nota e qualche altra che in molti non avranno mai visto. E sono quelle a cui teniamo di più perché è la ragione per cui è nato questo movimento: non siamo per la rottamazione generazionale ma per la meritocrazia, le mostrine vanno conquistate sul campo".

IL PROGRAMMA DI SABATO

- "Sabato mattina ci dedicheremo all'esperienza della nostra amministrazione regionale, alle proposte che vorremo fare per il futuro e ai piccoli esempi che abbiamo costruito in Liguria e che vorremo offrire alla politica nazionale", spiega Toti. Nel pomeriggio, invece, tocca a "Sulla rotta giusta. Cambiamo la politica", una ventina di tavoli tematici contemporanei "per affrontare i temi della nostra politica che troppo spesso sfuggono ai talk show televisivi". Anche in questo caso, sei macro temi: il cittadino e lo Stato; grandi emergenze; quale sviluppo sostenibile; lavoro e protezione sociale; formazione e cultura; noi e gli altri. "Una vera giornata di lavoro, con pochi fronzoli e le maniche della camicia arrotolate", sintetizza il governatore.

IL PROGRAMMA DI DOMENICA

- La parte più strettamente politica in mattinata con la presentazione del nuovo movimento da parte di Toti e di tutti gli amministratori che lo hanno seguito nel percorso di affrancamento da Forza Italia. "Sarà una bella palestra per lanciare un movimento che vuole iniziare a muoversi dal basso. E' il primo momento in cui tutti coloro che pensano che si possa lavorare a costruire un centrodestra unito, coeso e con tante idee possono portare il proprio contributo. Aspettiamo tanti amministratori locali da molte regioni d'Italia, a partire da quelli liguri, e tanti altri amici", conclude Toti. 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri