none_o

 
 
 

Una conversazione con il filosofo Sebastiano Maffettone riscritta in forma di lettera. Il Coronavirus ha aumentato la consapevolezza della nostra fragilità. L’idea della vulnerabilità e della morte dell’intera umanità è distruttiva, ma può farci recuperare l’idea che siamo esseri umani che appartengono alla stessa specie.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Angori Sindaco-Questa mattina un evento tragico a Marina di Vecchiano
none_a
Notizie dal Comune
none_a
Mettetevela la mascherina, magari esteticamente ci .....
Il negazionismo di alcuni politici è assimilabile .....
. . . . . . . . . . . . . per interesse fazioso o .....
A parte che in questo momento le cuffie sono uno strumento .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
di Bruno Pollacci
Invito alla mostra "Alberto Savinio (1891 - 1952)

1/12/2019 - 14:13


Invito alla mostra "Alberto Savinio (1891 - 1952): I Percorsi della Fantasia"
Si apre la mostra ““Alberto Savinio (1891 - 1952): I Percorsi della Fantasia”, allestita presso la “Universe Virtual Art Gallery”, Galleria d'Arte virtuale no profit, a scopo culturale diretta da Bruno Pollacci, direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa. La mostra sarà visitabile fino al 28 Febbraio 2020, gratuitamente, 24 ore su 24 e con un semplice click da smartphone, tablet o PC all'indirizzo:

<https://universevirtualartgallery.webs.com> .

Una volta entrati nel sito della Galleria, per visionare le opere cliccare su "Photo Gallery", in alto, nel menu (nei cellulari il menu è rappresentato da tre righe, in alto a destra). Nell'area "Link Video Mostre" sono utilizzabili i link per visionare tutti i video delle mostre precedenti pubblicati su You Tube e nell'area “Locandine Mostre” sono visionabili e scaricabili le tutte le locandine delle mostre precedenti.


Dalla presentazione della mostra: “Alberto Savinio nacque il 25 Agosto 1891, ad Atene, in Grecia, (nome vero e completo Andrea Francesco Alberto De Chirico), che fu anche scrittore e compositore. Figlio di genitori della nobiltà italiana (il padre, figlio del barone palermitano Giorgio Filigone de Chirico, come ingegnere ferroviario, aveva avuto un'importante commissione in Grecia, e la madre era la baronessa Gemma Cervetto) e fratello del pittore Giorgio De Chirico.

Ebbe anche la passione per la musica e si diplomò a pieni voti al Conservatorio di Atene. Dopo il 1905, alla morte del padre, soggiornò a Venezia, a Milano, a Monaco di Baviera e poi a Parigi, dove conobbe e frequentò esponenti delle avanguardie artistiche come Pablo Picasso, Francis Picabia, Jean Cocteau, Max Jacob e Guillaume Apollinaire...".


















Fonte: Bruno Pollacci
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: