none_o

Servono forse convegni interminabili, ospiti illustri e location spaziali per ottenere partecipazione e divertimento? Servono mezzi illimitati, spazi dedicati, progetti faraonici per riunire persone e Associazioni per un progetto comune di alto livello? Talvolta, come è successo questo sabato, basta un piccolo spazio ed una piccola occasione per ottenere risultati eccellenti e oltre ogni aspettativa. 

Si sa che Colombo, il suo uovo, l'ha rotto!

Ma .....
Come spesso succede nessuno ci aveva pensato ( nemmeno .....
sicuramente la strizza in emilia romagna l'hanno sia .....
. . . . . . . . . . . . . per nascondere la strizza. .....
L'Associazione "La Voce del Serchio" ed MdS Editore
none_a
Abbracci e baci, il contesto emotivo influenza la gestualità sociale
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
A Palazzo Roncioni
none_a
Volterra, 9 febbraio
none_a
Poste Italiane
none_a
Pisa, 31 gennaio
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Pisa
none_a
FIAB Pisa
none_a
Con le “De Soda Sisters”
none_a
CSI Pisa
none_a
Le squadre di ValdiSerchio
di Marlo Puccetti
none_a
CSI -Centro Sportivo Italiano
none_a
Le squadre di ValdiSerchio
di Marlo Puccetti
none_a
Nella notte fredda e bianca
la Befana un poco arranca
urge ormai di farsi l'anca
e per questo sembra stanca.

Befanotto suo marito
è davvero inviperito
dice: .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
Riserva del Chiarone
none_a
SR-domenica 26 gennaio
none_a
di Moschini
none_a
di Lorenzo Tosa
Masse di inutili!!

5/1/2020 - 17:57

Masse di inutili!!

Ce l’hanno fatta.

Rula Jebreal non sarà sul palco dell’Ariston al prossimo festival di Sanremo, dopo la spaventosa ondata di polemiche in bilico tra ignoranza, sessismo e razzismo.

L’invito di Amadeus alla giornalista italo-palestinese è stato ritirato per “motivi di opportunità” da una Rai controllata mani e piedi dai sovranisti. Facendo perdere a noi - e a tutti loro, anche se non lo sanno - l’opportunità di ascoltare per una volta a Sanremo una donna colta, libera, impegnata, che da anni si batte per la parità di genere, i diritti, contro ogni forma di razzismo, xenofobia, contro la violenza sulle donne, per l’accesso alla cultura e all’informazione, e che già stava pensando di portare all’Ariston Michelle Obama.
L’Italia evidentemente non si merita una come Rula Jebreal.

Non scusiamoci con lei, chiediamo scusa a noi stessi per il Paese che siamo diventati.

Un Paese in cui essere donna, colta e competente è ufficialmente diventata una colpa. Che paghiamo tutti.







+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




8/1/2020 - 0:26

AUTORE:
Buo

Talmente conosciuta che si parla in Italia e nel Canton Ticino. Le canzoni poi....

7/1/2020 - 8:59

AUTORE:
XXXL

...i "fanculu" o uomo qualunque, si presentano e in alcuni casi vincono con facilità nelle elezioni di livello nazionale ultime (i5*) ed alle Europee (la Lega) che però fanno fiasco localmente anche perché non hanno legami con il nostro popolo, non hanno ne una sede, ne un segretario e quindi nessun gruppo dirigente che gli permetta di avere/promuovere almeno un consigliere ben individuato al Comune di Vecchiano.
Sarà la tradizione libertaria? anche! ma soprattutto la serietà e la provenienza come dice il cittadino Ultimo ed infatti; la Lega prima con il ristoratore marinese che voleva mandar tutti a casa ed i corsari dopo che volevano issare la loro bandiera nera con quattro ossi incrociati sul palazzo comunale han fatto fiasco.
Tanti Auguri e buon rinsavimento ai sig. no per la presenza di un Italiana come tante al Festival delle nostre parole cantate, musicate e dette bene nella lingua di Dante conosciuta in tutto il mondo.

6/1/2020 - 23:23

AUTORE:
Antonio

Rula Jebreal:
“Sabato scorso mi hanno telefonato dalla RAI pregandomi di fare io il passo, di rinunciare spontaneamente a Sanremo. Mi sono rifiutata. Gli ho mandato un messaggio scritto: se volete censurarmi dovete essere voi ad assumervene la responsabilità. Evidentemente qualcuno si è spaventato che venisse offerta una ribalta a italiani nuovi, a persone diverse come me che appartengono a un’Italia inclusiva, tollerante, aperta al mondo, impegnata in missioni di dialogo e di pace. Certo in Rai c’è un brutto clima e gli attacchi sono partiti da persone vicine a Salvini. Trasmettono un’immagine chiusa, vecchia dell’Italia. Cosa vuol dire essere italiani? Avere tutti la pelle dello stesso colore e le stesse idee? L’Italia che noi sogniamo per i nostri figli è un paese collegato al resto del mondo. È un’Italia in cui c’è posto per Salvini ma anche per Liliana Segre e, se permettete, per Rula Jebreal.”
...................................
Antonio:
Non so chi sia il Presidente della RAI, se uomo o donna, intelligente o demente, ma dopo questa denuncia dovrebbe vergognarsi e dimettersi.

6/1/2020 - 21:56

AUTORE:
Ma anche

Ma perché pubblicate questi articoli penosi per chi legge e squalificanti per chi scrive... Migliarino merita di più...ha una tradizione libertaria che su questo giornaletto viene costantemente mortificata

6/1/2020 - 20:09

AUTORE:
Sesto Palin

....è collego del successore di Bossi Umberto?
...jale dhe che bbodenza nne braggi; comandino anco dall'opposizione.
Quarcheduno avverta ir governatore dell'Azio (si Azio mi torna bene) perchè non si è ancora accorto di far parte della maggioranza del governo attuale ed ha lasciato velli di prima a spadroneggià nella TV di stato.

....sessi deve 'nda ar governo e ffa comandà le minoranze allora ditelo, si gioa alla meno e festa fenita.

6/1/2020 - 19:25

AUTORE:
Simon7002

Diverso, il paragone non regge ma se non lo vedi da solo mi pare evidente quale sia la tua posizione.
Tanti auguri

6/1/2020 - 18:26

AUTORE:
Ultimo

.............. perchè è un grande Paese, perchè ha una grande storia, perchè è la patria di Geni universali, perchè è cultura e sapere, perchè è unica al mondo.
Ha avuto ed ha eccellenze a livello mondiale ....... ma il popolino ha ascoltato il Grillo comico ed il razzista xenofobo lombardo.
Il popolino ascolta chi parla alla pancia e il popolino è numeroso e i numeri contano molto. .......Il popolino sceglie sempre " Barabba " sceglie i ciarlatani, venditori di gazzose e ... personaggi che si portano in tasca ed esibiscono simboli religiosi.
Ma l'Italia non è questa! ....... L'ha dimostrato con competenze europee e cito Draghi o italiane messe in panchina e cito Prodi.
Ma tante altre sono eccellenze in tantissimi campi che il popolino ha ignorato perchè affascinati da personaggi beceri. ....... Stiamo vivendo un epoca che esalta la violenza e l'ignoranza ....... non ci resta che piangere e sperare nelle " Sardine ". ........ Ultimo

6/1/2020 - 17:55

AUTORE:
ma anche

successe anche a Al Bano in Ucraina, ma non insorse nessuno...anzi ci fecero dei meme....

6/1/2020 - 13:07

AUTORE:
da fb, Alessandra Nardini

...per il prossimo Festival di Sanremo.
"Questione di opportunità". Sarebbe stata spiegata così la scelta dei vertici Rai che hanno stoppato la proposta del direttore artistico Amadeus.
Il no alla giornalista italo-palestinese arriverebbe dopo il polverone di critiche sollevato dai commentatori sovranisti.
Hanno vinto loro. E non ha perso Rula, abbiamo perso tutte e tutti noi.
Io non lo accetto che nel nostro Paese essere donne libere, colte e impegnate, sia una colpa.
Vorrebbero un Paese di "belle statuine ". Questa è la concezione della donna che hanno alcuni e che vorrebbero far passare.
Le donne non sono questo, e non le ridurrete a questo. Ficcatevelo bene in testa.
Rula è una giovane donna, una nuova italiana, che da anni si batte per la parità di genere, i diritti, contro ogni forma di razzismo, xenofobia, contro la violenza sulle donne, per l’accesso alla cultura e all’informazione.
Stava perfino pensando di portare all’Ariston Michelle Obama. Decisamente troppo: due donne colte, libere e impegnate. Ma scherziamo?!

Cara Rula perdonaci, se puoi, per essere diventati questo e per aver lottato evidentemente troppo poco per evitarlo. Alziamo la voce, indigniamoci ma facciamolo non solo oggi. Perché questo Paese deve diventare un Paese che smette di avere paura di donne colte, libere e impegnate e le valorizza. Per noi e per le nostre figlie. Per il nostro Paese

5/1/2020 - 19:19

AUTORE:
Simon7002

L'ipocrisia del popolino italico non si smentisce mai.
Oggi in Brescia Lazio i tifosi laziali hanno insultato Balotelli perché di colore.
Lasciamo per un attimo da parte i comportamenti al limite del ragazzo che niente hanno a che vedere con la razza, mi chiedo piuttosto come possano giocatori di colore giocare in simili squadre, forse gli ingaggi sovrastano l'orgoglio poiché se si offende in nome della razza questo dovrebbe renderli partecipi, invece anche in questo caso non si ravvisa alcuna reazione.
Chiusa parentesi calcistica, non sorprende affatto l'esclusione della nota giornalista, ma anche qui, perché Amadeus non forza la mano?
Il dio denaro, la carriera ?, a volte conta di più l'onore.
Ci sono stati direttori artistici che hanno anteposto le loro scelte all'incarico e hanno vinto, il coraggio sconfigge la paura e la conoscenza ne evita la supremazia.
Se oggi la paura ci pervade al punto di scegliere forze che ci porteranno verso strade già tristemente percorse significa che siamo molto ignoranti e deboli.
Speriamo che il vento cambi in fretta.
Purtroppo il livello generale è molto scaduto, siamo in perenne campagna elettorale e alle soluzioni si antepongono le bandierine per marcare scelte derivate da false ideologie e da traguardi inconsistenti sbandierati come grandi successi
spesso dettati da umori e idee falsate da false notizie.
Un piccolo esempio.
La questione della "Gregoretti", a parte che nel memoriale di Salvini non emerge affatto la complicità del governo, cosa che comunque riterrei secondaria se all'epoca serviva a fare vivere il governo sotto il suo ricatto evidente, la cosa che sfugge è che l'ex ministro ha impedito ad una nave italiana di attraccare in un porto italiano solo per olfatto che a bordo aveva delle persone sottratte al mare e quindi a morte certa e questo dovrebbe essere il fatto grave.
Concludo augurando a tutti quelli che sostengono queste politiche di dover un giorno essere obbligati ad emigrare per ottenere condizioni migliori, magari ai propri figli e di ricevere analogo trattamento, solo con l'esperienza diretta certe persone (forse) potranno capire.