none_o

 

 

 

 


Qui si parla un po’ della app "Immuni". Scaricarla o non scaricarla? Questo è il problema. Comunque il mio amico Massimo, che è saggio e previdente, l’ha scaricata. Qui ci si diverte anche un po’ con Face App. Senza problemi.

Buona estate!

. . . . . . . . . . . . . . . non capisco i virologi .....
Per i cinguettii mi riferivo semplicemente ai tweet .....
Egr. Nicche sei passato dall'onestà intellettuale .....
Siamo perfettamente d'accordo che il governo deve "tagliare .....
Causò dimissioni del sindaco Vignali di Parma, dopo 10 anni
none_a
Italia dei Valori
none_a
“Le critiche e le offese sono cose ben differenti”
none_a
CascinaOltre su Geofor
none_a
Associazione “Amici di Pisa”
none_a
di Giovanni Greco coordinatore CascinaOltre
none_a
Lettera aperta del consigliere comunale LEGA
none_a
di Pino Vincenzo su un articolo di Mario Lavia
none_a
Libri.
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
le Eccellenze italiane dello spettacolo”
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di
Bruno Pollacci
none_a
FIAB-Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 5 luglio
none_a
Cascina, 4 luglio
none_a
Tirrenia, 4 luglio
none_a
Villa di Corliano, 29 giugno
none_a
Pontasserchio, 28 giugno
none_a
Marina di Pisa, 26 giugno
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Incontrati per caso
di Valdo Mori
Corradino e Giorgio D'Ascanio

13/1/2020 - 15:05

Un incontro di Valdo Mori davvero significativo per il nostro territorio:

 

 

Noi ragazzi di quinta elementare del quartiere di S. Antonio il pomeriggio ci ritrovavamo in Via Bixio e dopo a giocare al pallone in Piazza San Paolo a Ripa d'Arno.

Sulle panchine giocavamo o facevano merenda e spesso ascoltavamo le storie che il Signor Piccinetti ,un arzillo novantenne fiorentino, ci raccontava. Mi rimase impresso quella dell'uomo che accendeva i lampioni sui lungarni.

Sull'angolo con Via Nisi c'era una grande abitazione che ci raccontavano fosse abitata da un dirigente della Piaggio.

Dal cancello che dava sul garage si vedeva in effetti un Signore anziano che armeggiava su di una piccolissima auto. Incuriositi ci domandavamo cosa poteva essere: non un motoveicolo Piaggio perché aveva quattro ruote

Infatti era l'APE 400 che venne prodotta solo in Francia per non offuscare la nascente Fiat Nuova 500 !

Con l'occasione ricordo anche che accanto all'abitazione dell'Ing. D'Ascanio c'era quella di alcuni parenti del Conte Piero Bargagli Stoffi reso famoso dalle partecipazioni al Maurizio Costanzo Show ma che fu anche un progettista nel 1967 dell'auto elettrica denominata Urbanina che però non entrò mai in produzione.

Tornando alla Piaggio dove io ho lavorato dal 1970 al 1978 come impiegato al Servizio Controllo e Collaudo avevamo spesso contatti con l'Ing. Giorgio che si occupava di Analisi Valore e Controllo Qualità.

Devo dire che la quadratura mentale e il senso dell'organizzazione che la grande industria dava a quei tempi mi sono stati di grande aiuto nel proseguimento della mia attività di Direttore Commerciale.

Un giorno, eravamo negli anni '70 l'Ing. Giorgio d'Ascanio venne presso i nostri uffici all'officina 3 con due parabrezza della Vespa e incaricò il nostro valido Team (Fanetti, Bracci, Dal Monte) di sovrapporli e bloccarli sulla sua Vespa in modo da non bagnarsi quando pioveva durante i suoi giri in stabilimento.

Per l'epoca era anche questa una interessante innovazione.

L'Ing. Corradino pur essendo in pensione aveva sempre un suo ufficio nello Stabilimento dove si recava spesso ed elargiva ancora i suoi preziosi consigli e pareri. 

Ricordo che sulla scrivania aveva uno strano congegno che guardava sempre con attenzione e a volte a mò di sfida.

Passeggiava nervosamente e poi gli si avvicinava; finalmente un piccolo rumore e da un foro laterale usciva una sigaretta che subito si metteva in bocca !

Era una piccola macchina ideata da lui stesso che "sputava" una sigaretta all'ora !

Era l'unico modo per ridurre il fumo per un grande tabagista come lui !







    

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: