none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

Circolo ARCI Migliarino- 13 giugno ore 21
none_a
Di Claudia Fusani
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
Ripetere 1000 volte la verità assoluta dei fatti con .....
. . . storia non la cambio di certo io.
La prima .....
. . . non si cambia a piacimento.
Poi vedi Mattarella .....
. . . che un disegnino ti serve un corso di lettura/ .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Tirrenia, 15 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Pisa, 22 febbraio
Enostesia in Blue 2

13/2/2020 - 16:20


Da sempre i sommelier abbinano il cibo al vino; da diciannove anni esatti CantinaJazz abbina il vino al jazz, ottenendo lo stesso effetto di vicendevole esaltazione.

Questo progetto multisensoriale che ha debuttato nel lontano Febbraio del 2001, celebra i 19 anni di attività con uno straordinario evento (inserito nella rassegna invernale Enostesia in Blue) che va in scena sabato 22 febbraio dalle ore 20 al cinema-teatro Lumiére, in centro a Pisa.

 

Il percorso enologico si snoda tra perle delle Tenute Lunelli, che da varie parti d'Italia presenteranno vini tanto eccellenti quanto diversi, dei quali si prende cura la delegazione AIS-Pisa sia per il servizio che per la conduzione della degustazione guidata, affidata alla sapiente oratoria del delegato Alessandro Balducci.

Sul versante gastronomico, una triade rappresentata dal ristorante "il Tocco" (con Luca Rocchi al timone), da "Manufatto Cacao" (la più recente avventura pisana dei maitre chocolatier Cecilia Iacobelli e Paul de Bondt) e dalla Condotta Slow-Food Pisa e Monte Pisano ha disegnato il menu, che vede intrigantissime incursioni del cacao in ricette tradizionali, confezionate con superbe materie prime, a partire dal cacao di Manufatto Cacao, per passare alla sublime Razza Maremmana della Tenuta di Paganico, ai pani della Casa del Pane di Francesco Gori e, infine ma non ultimo, all'esotico e corroborante Caffè Trinci Selezione Oro.

 

Questi i co-protagonisti che incontreremo in platea; sul palco, invece, una formazione frizzantissima, capace di accompagnare propriamente sia l'allegra bollicina di apertura, sia il flemmatico e imponente rosso conclusivo: Andrea Melani (batteria), Gabriele Evangelista (c.basso), Andrea Garibaldi (piano), Emiliano Loconsolo (voce e direzione artistica), con ospite speciale Renzo Telloli al sax!

Michele Cristiano Aulicino con i suoi reading legherà poeticamente i vari momenti dello spettacolo.

 

Il programma prevede l'inizio alle  20:00 quando gli spettatori verranno accolti con un calice di Bisol "Rive di Campea" Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, accompagnato da un crostino alla spuma di sedano e finocchio, e da apertura, Shining Stockings, da tempo sigla di CantinaJazz.

 

Il percorso gustativo vero e proprio inizia con il "Pietragrande 2018", Trentino Bianco DOC, da uve chardonnay e altre a bacca bianca, ottimo blend da tavola fresco, giovane, decisamente di buona beva, che verrà accompagnato da verdure di stagione al vapore con riduzione di acciuga e grattugiato di massa di cacao.

 

Il secondo momento è dedicato a un vino della stella toscana della galassia Lunelli: Tenuta Podernovo, che presenta il suo "Aliotto 2016", IGT Toscana Rosso, blend di sangiovese, cabernet e merlot, considerato il rosso "base" tra quelli prodotti a Podernovo, nonostante sia già robusto di spessore e di grado alcolico.

L'Aliotto verrà accompagnato da una crespella funghi, ricotta, polvere di pomodoro e perla di cioccolato.

 

Nel terzo momento è di scena il "Teuto 2015", sempre di Podernovo e stesso uvaggio del precedente, di singolare struttura (l'enogastronomo Enrico Bimbi l'ha definito "regale" per la sua sontuosità) e robusto grado alcolico (14,5%).

L'abbinamento col cibo in questo caso è quasi d'obbligo: un peposo di Razza Maremmana con fave di cacao, che siamo sicuri vi stupirà!

 

L'evento chiuderà con un dessert studiato da Cecilia e Paul de Bondt per il 19° di CantinaJazz e il Caffé Trinci Selezione Oro (e qualche sorpresa). 

 

Il costo del biglietto inclusivo di tutto (cena al tavolo con degustazione e concerto) è di 35 euro; per chi voglia soltanto ascoltare il concerto sono disponibili pochi posti in poltroncina a 15 euro.

 

La prenotazione è comunque obbligatoria e può esser fatta via email ( info@cantinajazz.com) o per telefono/whatsapp: 320 8787288.

 

Il Tocco comunica che cercherà di gestire, nei limiti delle capacità tecniche, eventuali necessità dietetiche, purché comunicate all'atto della prenotazione e almeno due giorni prima della serata; proprio per i suddetti limiti tecnici, invece, NON possono essere gestite allergie o intolleranze gravi.

 

Tutta la rassegna Enostesia in Blue ha il patrocinio del Corso di Studi in Viticoltura ed Enologia dell'ateneo pisano, del Comune e della Provincia di Pisa, ed è realizzato con il concorso e la collaborazione, oltre che dei protagonisti sopra menzionati, dal cinema-teatro Lumiére e da Vinis (l'app per l'esploratore enogastronomico), con il contributo del Gruppo Forti Holding e con il determinante sostegno di Banca Mediolanum, senza il quale non sarebbe materialmente stato possibile l'allestimento.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri