none_o

Tornano i concerti Musikarte del Festival Musicale Internazionale Fanny Mendelssohn. Uno straordinario viaggio musicale, iniziato sette anni fa, un appuntamento ormai classico atteso con trepidazione da moltissimi appassionati. Artisti provenienti da 20 nazioni di tutto il mondo hanno portato la loro musica e il loro talento nelle dimore storiche del Lungomonte pisano, veri gioielli del nostro territorio, nei palazzi, nei teatri, nei musei della provincia di Pisa.

Invito alla partecipazione gratuita
none_a
ASBUC di:Vecchiano-Filettole-Nodica-Avane
none_a
La Redazione
none_a
Vecchiano
none_a
. . . o a Migliarino martedì?
scusate sapete come è andata l'assemblea dei soci .....
Non sta a me risolvere il caso, ci sono persone preposte. .....
Evisto? noi ci siamo chetati e te sei rimasto con il .....
Libri
none_a
Il sito degli "ARTISTI PISANI SCOMPARSI" per una significativa memoria culturale
none_a
Come Steve McCurry e l'afghana dagli occhi verdi nel 2002
none_a
Torna il 16 febbraio l’anteprima del Consorzio Vino Chianti e del Consorzio Tutela Morellino di Scansano
none_a
Soci Unicoop-UISP e Coop.Arh
none_a
Pisa, 1 marzo
none_a
Pontasserchio, 16 dicembre
none_a
Pontasserchio 22-23 febbraio
none_a
Pisa, 22 febbraio
none_a
L'Associazione il retone-presenta
none_a
Molina di Quosa, 16 febbraio
none_a
Ernesto va alla guerra
none_a
Il pettirosso è in procinto di partire
mentre la mimosa comincia a fiorire.
Esitano i narcisi dal color del sole
più audaci si mostrano le odorose .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
di Renzo Moschini
none_a
Riserva del Chiarone
none_a
SR-domenica 26 gennaio
none_a
Calci
UNITI PER CALCI: UN’INUTILE MOZIONE DELLA MAGGIORANZA

13/2/2020 - 17:59

UNITI PER CALCI: UN’INUTILE MOZIONE DELLA MAGGIORANZA
 
"La maggioranza delle contraddizioni” afferma Serena Sbrana, capogruppo di Uniti per Calci. “Il centrosinistra calcesano, dopo aver bocciato la nostra mozione sull'introduzione del garante per i disabili perché non sa se può essere utile, ha infatti presentato in consiglio comunale, e approvato, una mozione per un progetto didattico di primo soccorso nelle scuole  del tutto inutile visto che esiste già”.
Serena Sbrana premette che il progetto è estremamente interessante, in quanto costituisce anche un momento di solidarietà e senso civico tra i ragazzi. Sottolinea però che la mozione del centrosinistra copia puntualmente “A.S.SO” (A Scuola di SOccorso), il progetto nato da un'intesa del 2017 tra il MIUR (Ufficio scolastico regionale della Toscana) e la fondazione regionale delle Misericordie. Già attivo in varie località toscane, prevede appunto un accordo fra scuole e Misericordie, e non passa attraverso le amministrazioni comunali.
“Il progetto tra l'altro è già stato approvato anche dal consiglio di istituto e dal collegio dei docenti delle nostre scuole nel novembre scorso, ovvero due mesi prima della presentazione della mozione, e partirà a breve proprio con la Misericordia”.
Soltanto dopo la nostra critica, la maggioranza ha detto che lo scopo della mozione è far sì che il corso venga svolto dalla Misericordia di Calci e non da altra Misericordia. Ma anche su questo la mozione è del tutto inutile, insiste la Sbrana: come ha detto in un’intervista Filippo Pratesi, responsabile della formazione per la Federazione regionale delle Misericordie, "la Misericordia più vicina alla scuola richiedente è la protagonista del momento formativo....".Uniti per Calci ha quindi invitato la maggioranza a ritirare l’inutile mozione: “Non se ne capisce lo scopo. Forse far vedere che anche la maggioranza presenta delle proposte in consiglio? Viene da chiederselo, visto che, da quando si sono insediati, su due mozioni che hanno presentato, una — quella sul plastic free — è stata protocollata dopo la nostra sempre sul plastic free e discussa lo stesso giorno (ovviamente hanno bocciato la nostra e approvato la loro); l' altra — questa — è del tutto inutile. Ritirandola, avrebbero evitato la brutta figura di far passare come loro un progetto già esistente. Se lo scopo fosse stato invece quello di coinvolgere i ragazzi nel sociale, allora sarebbe stata sufficiente la convenzione già in essere fra Misericordia e Comune: sottoscritta a dicembre scorso, prevedeva già corsi di formazione tenuti dalla Misericordia per i ragazzi”.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: