none_o

In questo momento di pandemia siamo di fronte a molte Italie. C’è prima di tutto quella degli addetti alla sanità, impegnata in prima linea nelle corsie degli ospedali a difendere con affanno la salute dei cittadini e un modello di sanità che sembrava perfetto, ma che in effetti non lo era.Il progresso scientifico, tecnologico e farmacologico impone infatti di alimentare in continuazione le risorse da destinare alla salute per stare al passo ...


Siamo giunti quasi al termine dell'anno 2020 che a .....
. . . adesso per i soldi europei vuole assumere altri .....
. . . detto tra noi sono solo un brigante, non un .....
. . . non immaginerebbe mai.
Ho sentito un "uccellino" .....
POSTE ITALIANE
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Recupero delle opere d'arte
none_a
Il Gruppo guidato da Matteo Del Fante ha ricevuto il riconoscimento per la categoria “Grandi imprese FTSE MIB”
none_a
Progetto Libri
Ass. culturale La Voce del Serchio
none_a
di Simona Fruzzetti
none_a
Primo corso online di scrittura per la scena
none_a
San Giuliano Terme
none_a
A breve in libreria
none_a
di Lorenzo Tosa
none_a
Per effetto del DPCM del 3 novembre 2020
none_a
Quarantesimo della morte del Cav. Vittorino Benotto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Natale 2020

Un angelico coro sopra la capanna
l'amore sviscerato della mamma
il calore del bue e dell'asinello
il vagito del dolce Bambinello
le .....
E' semplice: positivo al 1° e 2° tampone. . dopo 21 gg la asl mi dà la liberatoria. Al 23° giorno, per mio scrupolo, e da privato. . effettuo 3° .....
Le squadre di Valdiserchio
di Marlo Puccetti
Il Pontasserchio vuole la seconda categoria

14/2/2020 - 18:51

 
Il Pontasserchio scopre le carte, vuole la seconda categoria
 
Il San Giuliano ritrova la vittoria in casa
 
Il Pappiana è in penuria di punti e risultati ma la squadra c'è
 
Il Migliarino è sprecone e si deve accontentare del pareggio
 
Il Filettole continua a perdere con speranze risicate. 

 
Il Pontasserchio ha ormai scoperto le carte, l’obiettivo è la seconda categoria.

Si trova ad un punto dalla prima in classifica e anche domenica ha battuto una concorrente al passaggio di categoria, il Santa Maria a Monte.

I ragazzi di Mister Tamagno si distinguono per un gioco fluido veloce con ripartite che mettono in crisi l’avversario. Una squadra coesa che sa dove vuole arrivare. A inizio partita subivano la spinta in avanti del Santa Maria pronti a fare il sorpasso in classifica.  Al  25° il  loro portiere ingenuamente stendeva il centravanti Fiaschi che era riuscito a scartarlo; regolamento alla mano veniva espulso. Incredibilmente per una partita cosi importante non avevano il portiere di riserva per cui andava in porta il centravanti Lazzeri. Prima  Di Bianco e poi Fiaschi erano sprecisi nel tiro e a Granford veniva annullato un gol per fuorigioco di Fiaschi. Primo tempo a reti inviolate. Nella ripresa sembrava che il Pontasserchio non si fosse accorto della superiorità numerica. Addirittura al 20° un netto fallo di mano di Corucci su un tiro da fuori area generava il rigore che però Zitola sbagliava colpendo il palo. L’arbitro ci riprovava dopo 5 minuti concedendo un secondo rigore per atterramento di Zitola in area. Questa volta il tuttofare Lazzeri insaccava anche se Bevilacqua sfiorava il pallone.

Un Pontasserchio disattento rischiava di soccombere ma la rete subita dava lo scossone ai padroni di casa. Mister Tamagno inseriva la terza punta, il bravo Francione facendo avanzare i centrocampisti. Con una repentina incursione in area l’astuto Masoni veniva atterrato guadagnando un rigore che Fiaschi non sbagliava. Il pareggio non era sufficiente per i pontasserchiesi; ci pensava l’esperto Di Bianco  a mettere la ciliegina sul dolce trascinando alla vittoria la squadra. Domenica giocheranno in trasferta a Bientina contro il Quattrostrade.
 
Il Pappiana dopo il pareggio casalingo con il Collevica esce dal Campo di Capannoli San Bartolomeo con  una sconfitta che pesa perché ora si trovano sull'orlo dei play out.  Nel primo tempo  erano gli ospiti a dominare; avevano più di un'occasione tra le quali è da segnalare una bella azione manovrata che liberava Benedetti davanti al portiere,  clamorosamente sfiorava la palla senza mettere in rete. Nel secondo tempo sembrava fosse scesa in campo un'altra squadra con giocatori all'apparenza demotivati. Dopo appena 4 minuti arrivava la prima rete del vantaggio capannolese per errore della difesa che non riusciva a liberare. Al 64° un tiro da trenta metri di Disegni chiudeva definitivamente l'incontro sul 2 a 0. Ad una prima analisi nel Pappiana gli ingredienti ci sono perché i singoli giocatori hanno capacità calcistiche appurate  ma è la ricetta che sembra non funzionare. Il concetto “si è perso la partita si vincerà la prossima”può andare bene una volta ma non deve diventare una regola. I giocatori aiutati dallo staff dovranno analizzare cosa non funziona e perché manca l’intesa vincente. E’ una squadra che nonostante abbia rinnovato per un terzo la rosa con cambiamenti anche a campionato iniziato, vive nell’emergenza con alcuni giocatori che hanno problemi fisici di lunga durata, malattie occasionali a cui si aggiungono, come può succedere, problemi familiari e di lavoro. Determinanti sono gli allenamenti infra settimanali da frequentare costantemente per avere le giuste energie la domenica. L’armonia e la concordia fra compagni di squadra è basilare e su questo dovrà lavorare duro l’allenatore Pistoia. Domenica trasferta a Fabbrica che si trova nell'alta classifica.
 
Il Migliarino pareggia lasciando 2 punti utili per i playoff sul campo del San Filippo che non ha fatto niente per guadagnare il punto. E' stato un monologo dei vecchianesi ma la palla nonostante transitasse davanti al portiere non andava dentro. Tentava con un cross al centro Andreotti ma la palla arrivava su un distratto difensore del San Filippo che stava mettendo nel set, con un colpo di reni l'estremo difensore metteva fuori. In successione provava Montanelli con una mezza rovesciata e Pardi per  due volte  si faceva negare il gol dal portiere lucchese. Anche il secondo tempo era una fotocopia con la supremazia degli ospiti ma con altri tentativi che si perdevano ai lati della porta. L'episodio più  clamoroso negli ultimi minuti di gioco; con un cross al centro del generoso Andreotti, Moretti di testa indirizzava nel set  ma con un balzo felino il bravo portiere del San Filippo chiudeva la partita sul pareggio. La situazione si fa difficile per i ragazzi di Telluri che sono a 4 punti dai play off. Domenica in casa troveranno il Pontecosi Lagosi.
 
Nello stesso girone il Filettole che continua a perdere ( 2 a 8 in casa con il Vagli) con le speranze risicate nonostante l'ammirevole volontà dei giocatori.
 
Chiudiamo la cronaca con la prima categoria che ci racconta di un San Giuliano che quasi dopo due mesi è tornato a vincere in casa contro la Volterrana Questa la formazione: Di Lupo, Binioris, Contini, Vestri, Matteis, Burgalassi, Micheletti, Rafaniello, Campus, Sbranti, Puliti, a disposizione: Librizzi, Monacci, Brogni, Haytoumi, Bandini, Destri, Rossi, Ceccanti, Timpano. 
Nel primo tempo la supremazia dei  termali era evidente ma non concretizzavano lanciando tiri inerti verso la porta degli ospiti. Nella ripresa la pressione si faceva sentire e  i padroni di casa si facevano vedere spesso nell’area avversaria. Dopo la traversa di Contini e un’occasione persa da Campus che si faceva ribattere una conclusione dal portiere Stefanini, sembrava che la partita  prendesse la piega del pareggio.  Ci pensava Haytoumi al 84° a sbloccare il risultato con un bel sinistro al volo. Dopo due minuti Sbranti raddoppiava su calcio di punizione. L’ombra della sera calava implacabile sulla Volterrana. Nonostante il Direttore sportivo Crupi si ostini ad affermare che l'obiettivo del San Giuliano Terme sia la salvezza, visto il valore in campo espresso dai giocatori di Mister Timpani, i progetti  iniziali forse erano diversi. 
Domenica affronteranno in trasferta il Capanne.
 
Nelle foto in maglia azzurra Haytoumi del San Giuliano e in maglia blu a strisce orizzontali Alessio Masoni del Pontasserchio.

 
 

 
 

 
 

    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: