none_o



Orazio Riminaldi non è il mio pittore preferito. Dunque, credetemi: la decorazione della cupola della Cattedrale di Santa Maria Assunta di Pisa è davvero una “figata pazzesca”. La cominciò nel 1627, a trentaquattro anni, morì a soli trentasette anni di peste bubbonica. Aveva investito molto nella sua formazione di artista. Quando capiremo che investire nella formazione è un punto strategico?

. . . . . . . . . . ovvero i giornalisti seri e bravi .....
Il PD del vescovo Letta ha tolto la tari alla chiesa, .....
Con le nuove aliquote irpef come al solito ci rimettono .....
. . . tutti noi bravi soldatini bersaniani-cuperliani .....
....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

di Riccardo Ricciardi
none_a
di Anna Ferretti e Michele Passarelli Lio (Coordinatori Provinciali)
none_a
di Renzo Moschini
none_a
I Consiglieri di Vecchiano Civica
none_a
Comitato Comunale di Italia Viva Pisa
none_a
Molina di Quosa, 10 dicembre
none_a
Marina di Pisa, 3 dicembre
none_a
L'arte di fare l'olio a Vicopisano
none_a
Circolo ARCI Migliarino
none_a
Ai Circoli ARCI di Filettole e Nodica, sab.4 dic.
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Seduto al freddo e piove neve
Ma non ti nota quella gente
Con quello sguardo cerchi aiuto
Tu sei per loro inesistente
Mentre tu geli fra il cartone
Passan .....
Buongiorno, stamattina anche complice il forte vento e' caduto un palo della luce stradale in via d'ombra zona largo tazio Nuvolari, solo il "caso" a fatto .....
di Renzo Moschini
Ambiente e ruoli istituzionali

16/2/2020 - 13:49

Ambiente e ruoli istituzionali


Le politiche ambientali nel nostro paese a partire dalla nuova stagione costituzionale sono uscite dagli esclusivi confini tecnici per coinvolgere le istituzioni nazionali ma via via anche gli enti locali e le regioni.
Queste ultime arrivate molto in ritardo il che complicò ulteriormente le cose che facili non  sono mai state.
Da qui il titolo del nuovo libro della Collana del Gruppo di San Rossore che presenteremo
alla Provincia di Pisa il 28 febbraio Ambiente e territorio I parchi tra crisi e rilancio.
Proprio in questi giorni è in corso una vicenda esemplare che conferma questa perdurante contraddizione tra le nuove esigenze e compiti ambientali per uscire dalla gravissima crisi in corso e appunto i ruoli istituzionali.
Tra questi il regionalismo differenziato con i rischi di spezzettamento del paese  di cui il ministro Boccia sta discutendo con le Regioni. Discussione che non poteva e non può non ricordare il titolo quinto che a suo tempo portò non poca zizzannia nei rapporti stato-regioni ed enti locali.
Ma più che tanti discorsi è esemplare al riguardo la recente decisione della regione Sardegna di consentire di costruire sulle spiagge. E questo nel momento in cui i due Parchi nazionali dell’Asinara e della Maddalena stanno ripartendo avendo rinnovato il direttore. La decisione, i cui effetti sono peggiori di virus, sta isolando il paese e sfida i piani e i programmi dei due parchi.
Si tratta di una decisione scandalosa e provocatoria che anche alla presentazione del nostro libro non potremo e neppure vogliamo passare sotto silenzio.
Tanto meno posso farlo io che negli anni ottanta come relatore della indagine sulle regioni speciali ebbi il piacere di conoscere e discutere con il presidente Melis che nulla aveva da spartire con questi distruttori di ambiente e sfascia istituzioni democratiche.
Renzo Moschini

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri