none_o

 

 

Questo sembra un articolo scritto a quattro mani, in realtà è solo il frutto di uno scambio di email tra chi scrive e uno scienziato e amico lontano, Guido Tonelli, che naturalmente, non ha alcuna parte nella stesura finale. Gli errori di questa chiacchierata tra amici sono miei. Grazie agli amici della Voce per avermi ridato l’opportunità di scrivere in questo spazio.

#Covid19 #EmergenzaCoronavirus
none_a
UNICOOP FIRENZE
none_a
#Covid19 #EmergenzaCoronavirus
none_a
. . a differenza di altri strafalcionisti e raccattaticci .....
IO POSSO CONDIVIDERE QUEL CHE PENSO IN PROPOSITO, .....
. . . come sapete ieri Renzi ha detto che occorre .....
Coronavirus, i contagi ritornano a salire. In Italia .....
Libri
none_a
Cosè un ATM e un BANCOMAT
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
I "raccontini" di Michele
none_a
  • Comune di Vecchiano

      #NotiziedalComune #NegozidiVicinato #SpesaaCasaTua


    🛒📌La spesa bussa alla tua porta!👉E non solo la spesa, ma anche la cena, il pranzo, e tutto ciò di cui hai necessità, ti arriva direttamente a casa, grazie al servizio a domicilio che effettuano i negozi di vicinato e le botteghe del Comune di Vecchiano....


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Si presentava alla gara con ben 27 atlete.
none_a
PISA OVEST
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
Er monumento

( Il sonetto si riferisce al monumento a Garibaldi in piazza a Vecchiano. Nasce nel 1972 e ironizza sulla dimensione in .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
Questo è uno strano Paese-di UM
HA STATA A “POLITICA”.

25/2/2020 - 11:44

HA STATA  A “POLITICA”.


Questo è uno strano Paese.

Mentre la politica decide di reagire accantonando ogni polemica e le Istituzioni si mettono al servizio delle indicazioni scientifiche impartite dai massimi livelli di competenza, mentre il braccio sanitario e quello “armato” dello Stato operano facendo più del possibile, ci pensano i media, ammalati di sensazionalismo e del solito cialtronismo, a diffondere dubbi e incertezze nell’opinione pubblica.

Non è informazione, ma abuso di un potere mediatico al solo scopo di dare sfogo a un protagonismo personale di alcuni che creano sfiducia e divisioni tra i cittadini. Il terreno di coltura di comportamenti sociali anomali e manifestazioni di allarmismo ingiustificato.

Orfani delle divisioni tra i politici incentivano le divisioni nella società, andando a parare, come da anni, in una continua, genericamente motivata, accusa alla “politica”. E’ emblematica, questa settimana, la pessima rassegna stampa di Sechi su Radio Radicale (qualcuno gli dica di non bere col microfono puntato alla gola, disgustoso).

Dopo aver letto tre fondi dei primi tre quotidiani nazionali, che criticavano con argomenti da osteria l’operato della “politica”, ha sostenuto di pensarla anche lui allo stesso modo per cui “se noi quattro la pensiamo così, qualcosa il governo dovrebbe cambiare”. Chi era quello col superio ipertrofico?

Lasciando, per un attimo, il coronavirus, Sechi ci ha confessato la logica che guida questa categoria di vero potere, che lancia la penna in un occhio a questo o quello, a seconda della politica editoriale del loro padrone (venduti e comprati), pretendendo il privilegio di cambiare, magari in quattro, le decisioni del governo, assunte - come in questo caso - col conforto di decine dei massimi scienziati che non osano contraddire. Come qualunque “esperto” da tastiera, ma ben pagato.

Questa è la regola che, da anni, applicano su tutto. Formano la vulgata e la cavalcano, a beneficio non della politica, ma del politico mascalzone che ne profitta allo stesso modo.

E sono pessimi i partiti che, per paura dell’ostracismo mediatico, rinunciano ai propri principi e vi si conformano.

E’ così difficile ragionare più freddamente in questo frangente?

Chi vuole capire capisca.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: