none_o

Nei giorni 26-27-28 aprile verranno presentati manufatti in seta dipinta: Kimoni, stole e opere pittoriche tutte legate a temi pucciniani , alcune già esposte alla Fondazione Puccini Festival.Lo storico Caffè di Simo, un luogo  iconico nel cuore  di Lucca  in via Fillungo riapre, per tre mesi, dopo una decennale  chiusura, nel fine settimana per ospitare eventi, conferenze, incontri per il Centenario  di Puccini. 

#NotizieDalComune #VecchianoLavoriPubblici #VecchianoSport
none_a
Pisa, 17 marzo
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
. . . quello che si crede sempre il migliore, ora .....
. . . la merxa più la giri, più puzza e te lo stai .....
. . . camminerebbe meglio se prima di fare il tetto .....
Ad un grosso trattore acquistato magari con l'aiuto .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
Dichiarazione del segretario generale Slp-cisl Toscana, Marco Nocentini
Covid 19: “Le istituzioni e le aziende devono assolutamente fare di più per la salute dei lavoratori e cittadini”

8/3/2020 - 13:38

Covid 19: “Le istituzioni e le aziende devono assolutamente fare di più per la salute dei lavoratori e cittadini”
“Siamo lavorando per salvaguardare la salute dei lavoratori e dei cittadini.”


Dichiarazione del segretario generale Slp-cisl Toscana, Marco Nocentini


“In questi ultimi giorni abbiamo segnalato ripetutamente come RLS e SLP-CISL che le misure finora adottate in Toscana nel settore postale non sono sufficienti a garantire la salute dei lavoratori e dei cittadini. I portalettere di Poste Italiane da venerdì della scorsa settimana possono lasciare direttamente le raccomandate in cassetta per limitare il contatto con altre persone, purtroppo questo provvedimento nonostante le nostre ripetute richieste a oggi non viene applicato nelle aziende private dove i portalettere per far firmare la corrispondenza non riescono a rispettare il metro di distanza.”
“Questo provvedimento secondo noi è un passo in avanti ma non risolve il problema, tra l’altro molte aziende invitano gli operatori a non entrare nei loro locali per consegnare la corrispondenza.”
“Abbiamo chiesto la possibilità di utilizzare lo smart-working per tutti quei lavori che si possono fare da remoto proprio per limitare gli spostamenti e gli assembramenti di persone. Inoltre stiamo chiedendo con forza che vengano attuate le indicazioni del governo riguardo al rispetto del metro di distanza negli uffici postali dove ancora oggi la clientela entra senza una regolamentazione, affollando gli uffici; affollamento dovuto anche ad una cartellonistica non sufficientemente visibile. Riteniamo comunque la distanza tra l’operatore e il cliente insufficiente, come non è sufficiente la distanza tra gli operatori commerciali e il cliente.”
“Inoltre riteniamo fondamentale la sanificazione degli ambienti di lavoro, la distribuzione di gel disinfettante per tutti i lavoratori di ogni settore e per i clienti che entrano negli uffici postali. Stiamo segnalando con forza queste problematiche in quanto riteniamo il momento particolarmente difficile, perché vogliamo seguire le indicazioni del governo e soprattutto perché la salute delle persone viene prima di tutto.”
 
Marco Nocentini, segretario generale Slp-Cisl Toscana

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri