none_o

 

 

Una chiacchierata con Gabriele Santoni. Martedì 29 settembre, alle ore 17, l’Associazione dà appuntamento all’ex asilo di Molina di Quosa, per discutere di nuove povertà, con interventi di Maurizio Iacono, Armando Zappolini, Emanuele Morelli e Francesco Corucci, coordina Francesco Bondielli.

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
. . . si fanno proposte al contrario?
Velocizzare .....
Ma se il Serchio facesse una piena seria con tutto .....
E' APPENA USCITO IL SOLE
SIAMO IN DIVERSI CHE PARLIAMO .....
. . . qui se c'è qualcuno che scappa mi pare che tu .....
Pensieri Vivaci
none_a
Commento di Anna Ascani
none_a
COMUNICATO STAMPA DI CENTROSINISTRA PER CALCI
none_a
#bettisindaco #cascina2020
none_a
Alessandra Nardini
none_a
Pisa: Legnaioli (Lega)
none_a
POLITICA
none_a
CONFERENZA STAMPA-
Martedì 29 settembre ore 15.30
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
SPECIALE FINALMENTE DOMENICA!
none_a
Casa Nannipieri Arte
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Triste evento a Pontasserchio
La scomparsa di Giacomo Stefani

18/3/2020 - 22:10

Alla vigilia della festa del babbo ci ha lasciati Giacomo Stefani, storico Presidente della Croce Rossa Italiana Comitato di Pontasserchio che ha lasciato un segno indelebile sul territorio.
Nel lontano 1994 il comitato di Pontasserchio sotto la presidenza di Graziano Sbrana senti la necessità di aver un presidio di soccorso a Pontasserchio. Giacomo Stefani  e altri accolsero  subito questa proposta. Quando da Pisa arrivò l'autorizzazione Stefani si fece carico anche dell'aspetto logistico della prima sede nella Borgata di Via Veneto. Dopo la breve Presidenza di Antonio Giachetti, Giacomo Stefani fu eletto Presidente nel 1995 fino ad arrivare al Febbraio 2020. Le nuove elezioni hanno portato al vertice il dott. Nicola Molea. 

Uomo autorevole Stefani ha tenuto con piglio e caparbietà il Comitato di Pontasserchio creando un gruppo professionalmente avanzato e che la popolazione di Pontasserchio e paesi limitrofi hanno saputo apprezzare. I volontari hanno sempre risposto con entusiasmo ai maggiori servizi richiesti dai cittadini e questo ha permesso al Comitato di legarsi sempre di più al territorio. Sempre pronto a condividere gli eventi e le manifestazioni paesane ha sempre dato la sua disponibilità senza tirarsi indietro.

 

Purtroppo i divieti imposti per limitare il contagio del “Corona Virus” non permetteranno il funerale che avrebbe permesso a parenti e amici di coprire d'affetto i suoi familiari, la moglie Mariarosa, il figlio Umberto con la moglie Donatella e l'amata nipote Deborah un nome che richiama al dolore che travolse Giacomo e Mariarosa nel 1984 quando in un tragico incidente stradale morì la figlia Deborah di soli 16 anni.

Ma non mancherà una preghiera speciale del nipote Don Francesco Bachi rettore del seminario pisano. Un carattere all'apparenza scontroso ma che nascondeva un grande cuore pronto ad aiutare chi aveva bisogno. Ora lo sta aspettando alle porte del cielo l'adorata figlia che gli porgerà  la guancia per darle quelle carezze di cui si era privato per troppi anni.
 

Fonte: Marlo Puccetti
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: