none_o

 

 

Una chiacchierata con Gabriele Santoni. Martedì 29 settembre, alle ore 17, l’Associazione dà appuntamento all’ex asilo di Molina di Quosa, per discutere di nuove povertà, con interventi di Maurizio Iacono, Armando Zappolini, Emanuele Morelli e Francesco Corucci, coordina Francesco Bondielli.

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
. . . non è difficile da capire. Ho parlato di tutor .....
. ". . . e io che credevo che Marcella fosse autonoma, .....
TRIPLICATA , la remunerazione di Tridico, sia i 5stelle .....
. . . ni vien la tosse.
Caro Civico, ammesso che .....
Villa di Corliano, 4-10 ottobre
none_a
Corso di Scrittura Creativa
none_a
Pisa, 3 ottobre
none_a
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Molina di Quosa, 29 settembre
none_a
Molina di Quosa, 25 settembre
none_a
Marina di Pisa
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Comune di Calci
Calci - controlli - 4 persone segnalate all'autorità giudiziaria

25/3/2020 - 15:09


Calci_controlli_4 persone segnalate all'autorità giudiziaria

Monitoraggio del territorio, posti di blocco e lettori targhe di ingresso e uscita in paese ma anche gestione dell’emergenza, risposte a centinaia di chiamate, verifica della chiusura delle attività non essenziali e degli spostamenti consentiti dal nuovo decreto governativo.

Continua in Val Graziosa l’attività di controllo della Polizia Municipale in campo sette giorni su sette per la gestione dell’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus. Un’attività capillare che, dallo scorso 9 marzo, è stata effettuata - come da coordinamento da parte del Sindaco - in sinergia con la stazione locale dei Carabinieri di Calci e con il supporto, specie durante i giorni del weekend, degli agenti della Polizia di Stato.

Un impegno a 360 gradi teso non solo a garantire il rispetto delle disposizioni entrate in vigore con l’ultimo decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri ma anche a dare risposte alla cittadinanza che sempre più si sta rivolgendo alla Polizia Municipale di Calci per ricevere informazioni in ordine agli spostamenti consentiti e alla modalità di compilazione delle autodichiarazioni. Il Comune di Calci ha dedicato grande impegno all'informazione della popolazione, con comunicazioni mirate ed aggiornamenti costanti su ogni novità.

“Non mancano informazioni e supporto – interviene il Sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti - alla cittadinanza, che nella stragrande maggioranza (e la ringrazio) rispetta il decreto, ma avevamo anche garantito massimo rigore nei controlli e così è stato e sarà”. Quattro, ad oggi, le persone segnalate all’autorità giudiziaria per non aver rispettato le disposizioni contenute all’interno del decreto governativo “io resto a casa”.
“Con l’emanazione del nuovo Decreto Legge – prosegue il Sindaco - le misure del Governo diventano ancora più restrittive e proseguiranno di pari passo i controlli della nostra Polizia Municipale e della Stazione locale dei Carabinieri che, con posti di blocco e controlli diffusi sul territorio, garantisco il rispetto delle disposizioni.

Il mio ringraziamento va a loro e a tutte le forze dell’ordine che stanno monitorando sugli assi viari principali del Comune ma anche nei territori confinanti il rispetto delle ordinanze e decreti vigenti. Un lavoro quotidiano e rischioso, svolto con professionalità e costanza. In questa delicatissima fase di contrasto alla pandemia dobbiamo tenere alta l’attenzione e scongiurare qualsiasi assembramento o spostamento ingiustificato.

Per questo ringrazio chi vigila e assicuro che a Calci non tollereremo irresponsabilità e chiunque non rispetterà le disposizioni verrà denunciato".











Fonte: Dott.ssa Francesca Franceschi Ufficio di Staff del Sindaco Comune di Calci
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: