none_o

 

 

Questo sembra un articolo scritto a quattro mani, in realtà è solo il frutto di uno scambio di email tra chi scrive e uno scienziato e amico lontano, Guido Tonelli, che naturalmente, non ha alcuna parte nella stesura finale. Gli errori di questa chiacchierata tra amici sono miei. Grazie agli amici della Voce per avermi ridato l’opportunità di scrivere in questo spazio.

#InsiemePossiamoFarcela
none_a
#Covid19 #EmergenzaCoronavirus
none_a
UNICOOP FIRENZE
none_a
#Covid19 #EmergenzaCoronavirus
none_a
"avere o non avere".
(prima che red traduca). (grazie .....
«Io rispetto l'opinione di Angela Merkel con la quale .....
Coronavirus, studio dell’Imperial .....
mi permetta di farle due volte i complimenti:
la prima .....
Libri
none_a
Cosè un ATM e un BANCOMAT
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
I "raccontini" di Michele
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


Si presentava alla gara con ben 27 atlete.
none_a
PISA OVEST
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
La pesca nel lago
(1976)

Ugo:- Come è ita Dreino?

Drea:- Dai 'n occhiata,
con venti nasse .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
Comune di Calci
Calci - controlli - 4 persone segnalate all'autorità giudiziaria

25/3/2020 - 15:09


Calci_controlli_4 persone segnalate all'autorità giudiziaria

Monitoraggio del territorio, posti di blocco e lettori targhe di ingresso e uscita in paese ma anche gestione dell’emergenza, risposte a centinaia di chiamate, verifica della chiusura delle attività non essenziali e degli spostamenti consentiti dal nuovo decreto governativo.

Continua in Val Graziosa l’attività di controllo della Polizia Municipale in campo sette giorni su sette per la gestione dell’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus. Un’attività capillare che, dallo scorso 9 marzo, è stata effettuata - come da coordinamento da parte del Sindaco - in sinergia con la stazione locale dei Carabinieri di Calci e con il supporto, specie durante i giorni del weekend, degli agenti della Polizia di Stato.

Un impegno a 360 gradi teso non solo a garantire il rispetto delle disposizioni entrate in vigore con l’ultimo decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri ma anche a dare risposte alla cittadinanza che sempre più si sta rivolgendo alla Polizia Municipale di Calci per ricevere informazioni in ordine agli spostamenti consentiti e alla modalità di compilazione delle autodichiarazioni. Il Comune di Calci ha dedicato grande impegno all'informazione della popolazione, con comunicazioni mirate ed aggiornamenti costanti su ogni novità.

“Non mancano informazioni e supporto – interviene il Sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti - alla cittadinanza, che nella stragrande maggioranza (e la ringrazio) rispetta il decreto, ma avevamo anche garantito massimo rigore nei controlli e così è stato e sarà”. Quattro, ad oggi, le persone segnalate all’autorità giudiziaria per non aver rispettato le disposizioni contenute all’interno del decreto governativo “io resto a casa”.
“Con l’emanazione del nuovo Decreto Legge – prosegue il Sindaco - le misure del Governo diventano ancora più restrittive e proseguiranno di pari passo i controlli della nostra Polizia Municipale e della Stazione locale dei Carabinieri che, con posti di blocco e controlli diffusi sul territorio, garantisco il rispetto delle disposizioni.

Il mio ringraziamento va a loro e a tutte le forze dell’ordine che stanno monitorando sugli assi viari principali del Comune ma anche nei territori confinanti il rispetto delle ordinanze e decreti vigenti. Un lavoro quotidiano e rischioso, svolto con professionalità e costanza. In questa delicatissima fase di contrasto alla pandemia dobbiamo tenere alta l’attenzione e scongiurare qualsiasi assembramento o spostamento ingiustificato.

Per questo ringrazio chi vigila e assicuro che a Calci non tollereremo irresponsabilità e chiunque non rispetterà le disposizioni verrà denunciato".











Fonte: Dott.ssa Francesca Franceschi Ufficio di Staff del Sindaco Comune di Calci
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: