none_o


Mi è capitato di leggere su FB un post di Massimo Cerri sulla situazione del lago di Massaciuccoli. Una specie di lettera del lago stesso che rievoca i bei tempi passati quando questo posto era zona di caccia, di pesca e di svago per tutti i vecchianesi. Altri post a commento confermano questa visione dell’abbandono di questo luogo ricordando, con una vena nostalgica, gli anni in cui non vi era nessun tipo di vincolo.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
. . . . . . . . . . . . . . . . siano tanti . . . .....
. . . . . . . . . . . . è concavo o convesso? Riflettendoci .....
San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per .....
. . . . . i parlamentari.
Sicuramente quei 5 avevano .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
San Giuliano Terme
PASQUA CON GEOFOR
Comunicazione del sindaco Sergio Di Maio

12/4/2020 - 11:33


Cari cittadini, anche il giorno di Pasqua dobbiamo occuparci di Geofor.
Vi invito a leggere la lettera di risposta che l’azienda mi ha appena inviato, in modo che ognuno possa farsi una propria idea.

Intanto, noto che il piano su cui pongono la questione riguarda esclusivamente la loro organizzazione interna, non il rispetto o meno degli impegni che si sono assunti e sui quali poggia l’intero servizio che paghiamo profumatamente. direttamente da me ai vertici aziendali.


La mia diffida rimane dunque ancora lì, senza una vera risposta. Forse era semplicemente meglio rispondere che c’erano stati dei problemi organizzativi e che ci si scusava con i cittadini. Avrei preferito.


Parlano, poi, di rispetto verso i lavoratori, proprio a noi che per primi abbiamo richiesto che sparissero le disuguaglianze contrattuali tra di loro, attraverso la reinternalizzazione.

Siamo coscienti delle difficoltà che i lavoratori incontrano quotidianamente a causa delle lacune dei loro dirigenti: manca ancora personale e un’adeguata organizzazione.

Per questo riconosciamo lo sforzo di responsabilità dei lavoratori e li ringraziamo.

È chiaro quindi che le colpe dei disservizi risiedono altrove.


Vi dico la mia: secondo me non possiamo che prendere atto che i manager di Geofor non sanno cosa dire.
E non solo.

Hanno ammesso nero su bianco che non hanno svolto il loro lavoro.

Di più: mi danno, ora, anche la possibile soluzione, cioè ritirare sfalci e potature insieme all'organico (che comporta, cito testualmente, "risparmio di tempo e personale").

Ma non capisco come mai non l'abbiano mai attuata.


Il rapporto coi cittadini, mi trovo costretto a sottolinearlo, spetta solo al sindaco.

È il sindaco – e ovviamente la squadra che lavora insieme a lui, assessori inclusi – a dover rispondere dei disservizi di Geofor.


Geofor doveva giustificare, sul piano dei rapporti con il Comune, perché non fa ciò per cui è pagata.
Ma le nostre domande restano ancora una volta senza risposta.

E non ho ingiuriato nessuno, ho effettuato solo i passi necessari per tutelare i cittadini e il servizio per cui pagano: se l'opinione dell'azienda in merito non dovesse essere la stessa, non avrei problemi a dar loro appuntamento in tribunale.


Vi terrò informati.


Qui, la mia precedente lettera di diffida:

https://www.facebook.com/sergiodimaiosindaco/posts/3082177035179133


 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: