none_o

 

 

 

 


Qui si parla un po’ della app "Immuni". Scaricarla o non scaricarla? Questo è il problema. Comunque il mio amico Massimo, che è saggio e previdente, l’ha scaricata. Qui ci si diverte anche un po’ con Face App. Senza problemi.

Buona estate!

. . . . . . . . . . . . . . . non capisco i virologi .....
Per i cinguettii mi riferivo semplicemente ai tweet .....
Egr. Nicche sei passato dall'onestà intellettuale .....
Siamo perfettamente d'accordo che il governo deve "tagliare .....
di GIUSEPPE TURANI-IL GUERRIERO MANCATO
none_a
Causò dimissioni del sindaco Vignali di Parma, dopo 10 anni
none_a
Italia dei Valori
none_a
“Le critiche e le offese sono cose ben differenti”
none_a
CascinaOltre su Geofor
none_a
Associazione “Amici di Pisa”
none_a
di Giovanni Greco coordinatore CascinaOltre
none_a
Lettera aperta del consigliere comunale LEGA
none_a
Libri.
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
le Eccellenze italiane dello spettacolo”
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di
Bruno Pollacci
none_a
FIAB-Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 5 luglio
none_a
Cascina, 4 luglio
none_a
Tirrenia, 4 luglio
none_a
Villa di Corliano, 29 giugno
none_a
Pontasserchio, 28 giugno
none_a
Marina di Pisa, 26 giugno
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Amici della Terra Versilia
SCEGLIERE LA GIUSTA RIPRESA DOPO COVID 19

1/5/2020 - 13:59


 SCEGLIERE LA GIUSTA RIPRESA DOPO COVID 19


In questo periodo di emergenza abbiamo imparato quanto fosse importante stare insieme e passeggiare all’aperto. E’ stato di consolazione vedere che l’acqua nei canali tornava limpida e che l’aria  ridiventava tersa. Così come la visione di animali selvatici, in spazi urbani, ci ha rassicurati sulla forza della vita e la speranza di venirne fuori. Ora che ci si avvia alla fine della quarantena, crediamo che sia vitale rinunciare a cattive abitudini che hanno contraddistinto questi ultimi anni e  hanno reso più forte ed aggressiva la  pandemia con effetti devastanti sul quotidiano di tante persone. Ci riferiamo al taglio indiscriminato dei boschi necessari per produrre aria pulita e mitigare i cambiamenti climatici, al rilancio di grandi opere quando non si riesce a manutenzionare l’esistente, alla richiesta di attività produttive di  maggiore libertà di azione per rilanciare una crescita irrealizzabile per i limiti finiti del nostro Pianeta. Cattive Abitudini che, purtroppo, stanno ricomparendo in un crescendo preoccupante negli articoli di questi ultimi giorni. Dove vengono riportate le esternazioni di alcuni amministratori ed industriali che pensano di risollevare il paese ripercorrendo la  stessa strada che ci ha condotto nel vicolo cieco in cui ci troviamo. Così si  pensa a nuove strade, a un rilancio dell’edilizia e meno “burocrazia”. Il nostro augurio e che prevalga il buon senso e che nella riunione dei sindaci costieri si pianifichino interventi per una edilizia che sia di manutenzione e recupero e non di nuovo consumo di territorio, la diffusione di un turismo verde, sostenibile, promuovendo per i residenti colpiti dalla crisi economica del Covid 19, nell’immediato, la diffusione dell’iniziativa dell’Ombrellone Sociale, ripensando nel tempo all’organizzazione delle concessioni per una maggiore presenza di spiagge libere oggi praticamente inesistenti. Si ribadisce  che la Lecciona non è una spiaggia libera e che le esternazioni apparse sui giornali non sono sostenibili ancora prima che dal punto di vista ambientale da quello sociale. Pianificare un uso diffuso “dell’Ombrellone sociale” eviterà di ghettizzare spazi non adeguati ad accogliere flussi elevati di persone
I contributi raccolti durante il Processo Partecipato “Tutti Uniti per la Pineta e una Viareggio Migliore”,  quando ancora la pandemia non era entrata con prepotenza nelle vite di tutti, non parlano di nuove opere ed infrastrutture, ma di una maggiore cura nella manutenzione ordinaria della città, meno traffico veicolare, un incremento quali/quantitativo del verde pubblico e degli spazi per lo sport e la socializzazione, migliori condizioni di lavoro contrastando il lavoro nero e grigio. Una città  dove il Parco ed il Mare, la Solidarietà,  sono stati individuati come  i valori identitari principali, seguiti dai monumenti storici, le botteghe tradizionali e la darsena.
Un messaggio chiaro e semplice che speriamo venga adottato da chi amministra concentrando le risorse disponibili alla cura del territorio, alla sua manutenzione idrogeologica , a sanare l’inquinamento, a migliorare il servizio sanitario, a promuovere solidarietà verso chi è stato maggiormente colpito, evitando altro cemento,  consumo di suolo e sottosuolo,  e privatizzazioni.
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: