none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
Le regole per l'accesso, per mantenere condizioni di sicurezza igienico-sanitarie
San Rossore, prima giornata di riapertura

4/5/2020 - 19:42

Pisa, 4 maggio 2020
San Rossore, prima giornata di riapertura
Le regole per l'accesso, per mantenere condizioni di sicurezza igienico-sanitarie
La richiesta dei Parchi di poter organizzare escursioni e attività controllate
 
Decine di accessi a San Rossore nella prima mattina di riapertura, tante le famiglie con genitori e bambini sia a piedi che in bici, in un clima cordiale e rispettoso delle misure di sicurezza, con la supervisione delle Guardie del Parco. «Aprire la Tenuta al pubblico vuole essere un segnale di speranza, di sostegno alle persone e al loro benessere psicofisico - commenta il direttore dell'Ente Riccardo Gaddi – da oggi inoltre l'accesso è possibile anche ai residenti nei comuni limitrofi e in tutta la regione, con il provvedimento che abbiamo subito emanato dopo la nuova ordinanza regionale». «Dobbiamo ripartire dall'attenzione all'ambiente:  i parchi sono luoghi di riferimento per le comunità e per riparare i danni di questa situazione, luoghi culturali per affrontare le tematiche dei cambiamenti climatici, diventate ancora più attuali – continua il presidente del Parco Giovanni Maffei Cardellini – In questo senso va la richiesta che i parchi toscani hanno fatto al governatore Enrico Rossi di rendere possibili escursioni ed altre attività ambientali, coinvolgendo i centri visita,  il maneggio e gli altri presidi del Parco».
 
Le regole per l'accesso - La fruibilità deve rispettare i decreti del governo nazionale e regionale sugli spostamenti, nell'ottica di mantenere condizioni sanitarie ed igieniche ed evitare assembramenti: per la passeggiata e l'attività motoria è consentito l'accesso a piedi o in bici, per l'attività sportiva è consentito l'accesso con il mezzo privato previa richiesta dell'atleta o della società sportiva.

I visitatori devono mantenere le distanze di sicurezza e rispettare il divieto di assembramento, mentre la zona della Sterpaia e l'accesso dal cancello del Marmo rimarranno interdetti perché nell'area sono ospitate, in seguito all'accordo tra ASL e Paim, persone interessate da  isolamento fiduciario o quarantena.

In questa fase iniziale l'accesso aperto è quello del Ponte alle Trombe sul viale delle Cascine, che permette un migliore controllo e monitoraggio della situazione.


Ufficio stampa Raffaele Zortea  
ufficiostampa@sanrossore.toscana.it

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri