none_o

E’ una frase tratta da “Una storia come questa”, canzone del 1971 interpretata da Adriano Celentano su testo e musica di Goffredo Canarini e Miki Del Prete. Una realtà che molti di noi hanno vissuto e che sembra appartenere ad un passato così lontano da essere quasi dimenticato. Ma forse….

Ma il silenzio di un popolo …
A volte scrivere per .....
Stamattina per cause da stabilire c’è stato un incendio .....
. . . come tanti "noialtri autoctoni" a 4 (quattro) .....
Che bellezza il 2 giugno: 10. 000 auto a 10 euro/ cadauna .....
Di Claudia Fusani
none_a
Di Umberto Mosso ( a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
di Lorenzo Gaiani (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
San Giuliano Terme, 3 luglio
none_a
Di Umberto Mosso(a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Ar vernàolo, a questa lingua antìa,
io provo a fanni ‘na radiografia.
Per noi pisani, tanto pe’ chiarì,
è la parlata ‘he si parla ‘vi
inventata .....
A me, come a tanti altri hanno rubato il vaso portafiori in bronzo al cimitero di Pontasserchio, è troppo abbandonato. Anche i defunti meritano rispetto .....
IL COMUNE DI CALCI CHIEDE AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO E AL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE TOSCANA LA RIAPERTURA IN SICUREZZA DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE
PROTOCOLLI SANITARI DI SICUREZZA PROPOSTI DA CONFESERCENTI

14/5/2020 - 12:39

PROTOCOLLI SANITARI DI SICUREZZA PROPOSTI DA CONFESERCENTI: IL COMUNE DI CALCI CHIEDE AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO E AL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE TOSCANA LA RIAPERTURA IN SICUREZZA DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

Protocolli sicuri, tutela della salute dei lavoratori e dei clienti ma anche un percorso virtuoso da avviare – con una normativa omogenea di riferimento - al fine di favorire una più celere ripartenza delle attività produttive duramente colpite dall’emergenza Covid-19. Sono le linee guida e i protocolli di sicurezza studiati col supporto di esperti da parte di Confesercenti Toscana Nord e che l’Amministrazione Comunale di Calci ha voluto inoltrare al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e al Presidente della Giunta Regionale Enrico Rossi affinché servissero da stimolo per avviare una ripartenza, ovviamente in sicurezza come si evince dai documenti stessi.

“Condividiamo le preoccupazioni per la situazione economica locale e nazionale – interviene l’assessore alle attività produttive Stefano Tordella - e ribadiamo la necessità di poter contare su un quadro normativo di riferimento chiaro per consentire la riapertura delle attività garantendo al contempo la sicurezza dei cittadini. Proprio per questo e con una lettera il Comune di Calci  ha chiesto al Governo nazionale e regionale di prendere in considerazione le puntuali proposte formulate da Confesercenti Toscana Nord e, al contempo, di proseguire nell'essenziale confronto costruttivo con tutte le categorie produttive”.

“L’emergenza legata al Coronavirus ha già messo in ginocchio l’economia nazionale e rischia di far scivolare l'Italia, e quindi anche le comunità come la nostra, da una pandemia sanitaria ad una crisi sociale – conclude il Sindaco Massimiliano Ghimenti -. Il Governo deve tenere sempre più in considerazione le richieste degli enti locali che, ancora una volta, si trovano in prima fila nel ricevere segnalazioni e che vogliono fortemente contribuire a risolvere i problemi e i dubbi che quotidianamente vengono sollevati dai cittadini”.



Fonte: Dott.ssa Francesca FranceschiUfficio di Staff del Sindaco e della GiuntaComune di Calcifrancesca.franceschi@comune.calci.pi.ithttp://www.comune.calci.pi.it/ https://www.facebook.com/Comune-Di-Calci
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri