none_o

 

 

 

 


Qui si parla un po’ della app "Immuni". Scaricarla o non scaricarla? Questo è il problema. Comunque il mio amico Massimo, che è saggio e previdente, l’ha scaricata. Qui ci si diverte anche un po’ con Face App. Senza problemi.

Buona estate!

. . . . . . . . . . . . . . . non capisco i virologi .....
Per i cinguettii mi riferivo semplicemente ai tweet .....
Egr. Nicche sei passato dall'onestà intellettuale .....
Siamo perfettamente d'accordo che il governo deve "tagliare .....
di GIUSEPPE TURANI-IL GUERRIERO MANCATO
none_a
Causò dimissioni del sindaco Vignali di Parma, dopo 10 anni
none_a
Italia dei Valori
none_a
“Le critiche e le offese sono cose ben differenti”
none_a
CascinaOltre su Geofor
none_a
Associazione “Amici di Pisa”
none_a
di Giovanni Greco coordinatore CascinaOltre
none_a
Lettera aperta del consigliere comunale LEGA
none_a
Libri.
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
le Eccellenze italiane dello spettacolo”
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di
Bruno Pollacci
none_a
FIAB-Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 5 luglio
none_a
Cascina, 4 luglio
none_a
Tirrenia, 4 luglio
none_a
Villa di Corliano, 29 giugno
none_a
Pontasserchio, 28 giugno
none_a
Marina di Pisa, 26 giugno
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
Augusto Picolli

16/5/2020 - 16:11

Ancora un incontro di Valdo:

 

Correva l'anno 1988 e l'Azienda era ancora sulla cresta dell'onda. Famosi piloti avevano indossato i nostri caschi ed adesso era la volta di Michele Alboreto pilota Ferrari che a tutt'oggi è ancora l'ultimo italiano ad aver vinto un Gran Premio con la rossa di Maranello. Prima di lui Regazzoni, Cecotto, Lavado, Lucchinelli e Graziano Rossi avevano portato il marchio Jeb's ad una fama mondiale.

A Milano una sera festeggiai con il nostro Direttore Tecnico Meucci Osvaldo il raggiungimento del target di vendita del periodo. Scegliemmo il ristorante Il Punto Malatesta gestito da Augusto Picolli chef conosciuto e stimato nel mondo della "Formula 1".

Autore di un prezioso volume dal titolo "La cucina da F1" gestiva con successo uno dei più famosi ristoranti della capitale meneghina.

Oltre che ad essere un esperto di cucina e di pietanze innovative era un attento conoscitore del mondo delle corse delle monoposto del Campionato Mondiale.

Assistevo a lunghe conversazioni con il nostro Direttore sulla caratteristiche delle auto e sulle capacità dei piloti; io su questi temi ero meno preparato e mi interessavo maggiormente alla sponsorizzazioni ed ai rapporti con stampa, fiere, mostre piloti e team locali.

Durante la cena si intrattenne con noi come spesso accadeva e ci informò che da poco aveva aperto un locale a Berlino e che stava per inaugurare un ristorante anche a Tokio.

Nel salone centrale del locale si aprivano due porte che davano su due salette riservate nelle quali spesso venivano ospitati i team della F1. Notai come di fronte ad una di esse due uomini cenassero da soli piuttosto silenziosi e guardinghi. Vestiti con abiti eleganti e molto lenti nel gustare i piatti.

Chiesi ad Augusto chi erano; mi rispose con un sorriso sornione e cambiò discorso.

Quella sera non ci intrattenemmo a lungo perché volevo correre sui Navigli a terminare degnamente i festeggiamenti. 

Accompagnandoci fuori attraverso il breve giardino Augusto indicandomi un' auto parcheggiata di fronte con altre due persone a bordo mi disse " Le due persone al tavolo interno sono le guardie del corpo di Helmut Kohl il Cancelliere Tedesco in visita in quei giorni a Milano che è venuto a cena da me. Così pure della scorta è l'auto che vedi qui fuori".

A proposito di "Guardie del corpo" mi vengono alla mente altri ricordi, ma di questi ne parleremo nelle prossime occasioni.







    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: