none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
IMMAGINA San Giuliano Terme
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Riccardo Maini (vedi risposta al sig. Bertelli)
none_a
Comunicato congiunto FdI, Lega, FI.
none_a
“Interrogazione del consigliere provinciale Roberto Sbragia”
none_a
Ripafratta, 25 maggio
none_a
di Fabiano Corsini
none_a
Prato
none_a
Dal 17 al 19 Maggio ore 10.00 - 20.00
none_a
Forum Innovazione di Italia Economy" II EDIZIONE
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
San Giuliano Terme
Martedì 26 maggio riparte il mercato settimanale: nuova sede in piazza Collodi

22/5/2020 - 16:38


Scatena e Di Maio: "Soluzione provvisoria. Ritorno previsto in largo Shelley il 1° agosto"

Il   mercato  settimanale nella frazione capoluogo di   San Giuliano Terme  ripartirà martedì   26 maggio.
Come anticipato dal sindaco Sergio Di Maio   su Facebook, era stata avviata la ricerca di una nuova sede per poter intanto ripartire: questa sede è stata individuata in   piazza Collodi, dietro l'Istituto comprensivo "Niccolini".

"Abbiamo lavorato fin da subito per cercare una nuova sistemazione del mercato settimanale - afferma il vicesindaco con delega allo sviluppo economico Lucia Scatena  - La soluzione di piazza Collodi è da intendersi come provvisoria: la priorità è poter ripartire.

Parallelamente, siamo al lavoro per ripristinare per agosto una situazione di totale normalità, con il ritorno definitivo nella sede originaria di largo Shelley".

"Abbiamo avuto bisogno di qualche giorno in più per recepire correttamente le normative regionali e nazionali in modo da aprire in tutta sicurezza -   commenta il sindaco  Sergio Di Maio -. La riapertura ha bisogno di regole ben precise e di una loro applicazione certosina da parte di chi amministra a livello locale per scongiurare il ritorno a una fase 1 che sarebbe devastante sotto ogni punto di vista.
Il mercato settimanale del martedì riprenderà dunque in piazza Collodi, sempre nella frazione capoluogo: è la soluzione migliore per consentire, intanto, un'immediata ripartenza commerciale del tradizionale evento del martedì.

Il nostro progetto è di tornare nella sede originale, che tutti naturalmente preferiamo, per il 1° agosto.

Ribadisco la   smentita della fake news  di qualche giorno fa: il mercato non si muoverà per alcun motivo dalla frazione capoluogo di San Giuliano Terme.

Questo salvo ulteriori provvedimenti regionali o nazionali.

Comprendo i disagi degli operatori e degli esercenti della frazione che beneficiano della presenza del mercato: l'ascolto, da parte dell'amministrazione, non verrà mai meno.

Affrontiamo insieme anche questa fase".







--


Comune di San Giuliano Terme - comunicazione

    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

22/5/2020 - 22:42

AUTORE:
Cittadino come pochi

Fare mercati o altre iniziative in piazze o luoghi diversi dal fronte termale dovrebbe essere una cosa normale per il comune, non è necessario giustificarsi, e sarebbe un riconoscimento anche per chi non ha la fortuna di avere l’attività proprio lì davanti....si abbandonino certe comunelle.