none_o

La storia degli Usi Civici è lontana nel tempo, quando chi non era nobile o faceva parte della grande famiglia ecclesiastica doveva lottare ogni giorno per sopravvivere alla povertà. Poter sfruttare una parte della altrui proprietà per piccole attività come quella di caccia, di raccogliere legna o erba rappresentava un diritto importante per quelle comunità che è arrivato, con alterne vicende, fino ai giorni nostri. I tempi sono cambiati e anche le problematiche.
Una piccola storia può essere utile per capire.

Mi sono commossa leggendo che presto la Via dei Molini .....
Ora nel lago c'è anche l'azolla caroliniana. . . ! .....
Spett. / le Redazione,

torno a contattarvi per .....
In Francia e Inghilterra la circolazione di coltelli, .....
Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


MEGLIO UN GLAP OGGI CHE UN GLU GLU DOMANI

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


CREDO NEGLI ESSERI UMANI

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


Comunità di relazioni, giustizia, solidarietà sociale e sostenibilità

il "Pontile 102"
none_a
"Dante, una terzina per volta"
di Stefano Benedetti
none_a
Parte l'estate di Molina mon amour
none_a
Villa di Corliano, 29 giugno
none_a
San Giuliano Terme, 27 giugno
none_a
S'inarca la notte
remota sopra i nostri pensieri
di stelle cosparsi.
Fuliggine d'astri e millenni ;si posa
sul dorso di lucciole ignare
che vagano .....
caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta .....
Calci
Riapertura del mercato settimanale di Calci

26/5/2020 - 19:35

RIAPERTURA DEL MERCATO SETTIMANALE DI CALCI: DA DOMANI, MERCOLEDI’27 MAGGIO, AL VIA LA VENDITA ANCHE DEI GENERI NON ALIMENTARI E UNA NUOVA COLLOCAZIONE PROVVISORIA DEI BANCHI

Il Sindaco di Calci oggi, martedì 26 maggio, ha firmato un’ordinanza con la quale ha disposto lo svolgimento del mercato settimanale del mercoledì dando il via libera anche alla vendita di generi non alimentari e accogliendo una nuova configurazione provvisoria dei banchi proposta dalle associazioni di categoria e verificata dai competenti uffici comunali.

“L’esposizione e vendita delle merci è consentita unicamente sul lato frontale della postazione al fine di evitare assembramenti o occasione di intrecci a distanza ravvicinata – si legge nell’ordinanza -;  gli spazi laterali tra le postazioni dovranno essere fisicamente interdetti al pubblico da parte degli operatori”.

Al fine di assicurare maggior spazio sulla parte frontale degli esercizi il Comune di Calci ha predisposto la segnatura delle postazioni. Gli operatori sono quindi anche tenuti al più rigoroso rispetto delle postazioni, al divieto di esporre le merci su supporti mobili al di fuori dell’area assegnata, a lasciare adeguato spazio di transito nonché a mettere a disposizione degli utenti gel disinfettante, eventuali guanti monouso e contenitori per i rifiuti.

Oltre a queste disposizioni l’ordinanza vieta la vendita di beni usati di qualsiasi natura.

Si ricorda che l’accesso all’area del mercato è subordinato all’utilizzo permanente di mascherina protettiva e al mantenimento del distanziamento sociale.

Ai fruitori del mercato e agli operatori è fatto obbligo di mantenere la distanza interpersonale così come previsto dalle normative vigenti.

Saranno assicurati controlli da parte delle forze di polizia e vi sarà personale dell’ Associazione Nazionale Carabinieri che presidierà e potrà regolare gli accessi all’area del mercato.

I cittadini dovranno seguire anche le loro indicazioni.




Fonte: Dott.ssa Francesca Franceschi Ufficio di Staff del Sindaco e della Giunta Comune di Calci
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri