none_o

Ho assistito ad una interessante conversazione riguardo al problema della manifestazione novax del 20 giugno scorso. Qualche offesa è passata, qualche frase di troppo a mio giudizio è scappata ma certo è difficile esimersi dal classificare e definire una tale sconsiderata presa di posizione. L’articolo di giornale che riporta il fatto va giù duro e titola “La vittoria degli imbecilli: il 41% degli italiani non vuole vaccinarsi contro il Covid 19”.

Sono l'autore del libro "Litoralis" edito nel 2001, .....
Ci disse il prof. Raffaello Nardi: volete andare al .....
Come mai nel VIDEODRONE di Bocca di Serchio non è .....
. . . . . . . . . . . . . . . non capisco i virologi .....
Coordinamento provinciale di Forza Italia Pisa
none_a
di Ermes Antonucci
none_a
di Simone Dinelli
none_a
Noi di Uniti per Calci non ci stiamo
none_a
di GIUSEPPE TURANI-IL GUERRIERO MANCATO
none_a
Causò dimissioni del sindaco Vignali di Parma, dopo 10 anni
none_a
Italia dei Valori
none_a
“Le critiche e le offese sono cose ben differenti”
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
le Eccellenze italiane dello spettacolo”
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Bagno degli Americani
none_a
di
Bruno Pollacci
none_a
FIAB-Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 5 luglio
none_a
Cascina, 4 luglio
none_a
Tirrenia, 4 luglio
none_a
Villa di Corliano, 29 giugno
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Marina di Pisa, 27 giugno
"Guernica a Pisa" al Circolo il Fortino.

23/6/2020 - 17:31


"Guernica a Pisa" al Circolo il Fortino. Quando Capalbio era al Bagno gorgona


Finalmente al Fortino si ricomincia con le attività sociali, quelle vere, con la presenza fisica delle persone...

 

Sabato 27 dalle 18 grande occasione per parlare di cultura, di Pisa, di Marina di Pisa e del Bagno Gorgona.

 

Sandra Lischi e Adriana Nannicini, autrici di “Guernica a Pisa”, parleranno con i giornalisti Giorgio Meletti, del Fatto Quotidiano, e Giuseppe Meucci.

 

Il libro racconta di un gruppo di amici che in una Pisa ancora in rovina dopo la guerra costruiscono idee e progetti.

Si parla di Picasso e della scultura del Trecento, di Adriano Olivetti, dei fratelli Taviani e della Mondadori, dei cineguf e dei partigiani, di Neruda, di Fibonacci, di case torri. Di scrittori e di artisti.

Di mare e di vita quotidiana.

Di donne e uomini che insegnando, lavorando nell’editoria, facendo politica, studiando e scrivendo, curando mostre e impegnandosi in battaglie urbanistiche e ambientali hanno cercato di trasformare una città talvolta pigra e miope.

 

Filo conduttore e simbolo è una Guernica che si sposta nel tempo fra case, città e generazioni. Il libro arricchisce il racconto della storia della città di Pisa, ne valorizza particolari e vicende che solo in parte sono note e vive nella memoria.


Una parte non secondaria del libro è quella dedicata ai soggiorni marinesi, alle estati trascorse facendo base al Bagno Gorgona, un “bagno di tipo nuovo”, che in quegli anni viveva una vera e propria epopea, nascendo sulle rovine dell'ospizio marino e riempiendosi presto delle frequentazioni della cultura, non solo pisana, di personaggi appassionati di pesca, di pesce e di libri.


“Quando Capalbio era al Bagno Gorgona” è il titolo scherzoso del racconto che sabato narrerà Fabiano Corsini, che all'epoca dei fatti faceva l'aiutante bagnino di quel Vittorio Sbrana, geniale tecnico tutto fare degli studios di Tirrenia.

 

Nel dopocena Michele Lischi presenterà una selezione di foto storiche, in gran parte inedite, dei suoi archivi.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




23/6/2020 - 19:41

AUTORE:
fabiano corsini

purtroppo c'è un numero massimo per la cena che dipende dal tempo (se è bello si apparecchia fuori) E' NECESSARIO PRENOTARE 050 36195 tessera arci

23/6/2020 - 18:35

AUTORE:
amico di Paolo

sono le inserzioni di questo evento, ma in entrambe mancano i dati per la partecipazione.
Di questi tempi, poi anche perchè al Fortino si è sempre dovuto prenotare, non credo proprio che sia aperto a tutti.
Cosa dobbiamo fare?