none_o

 

 

Una chiacchierata con Gabriele Santoni. Martedì 29 settembre, alle ore 17, l’Associazione dà appuntamento all’ex asilo di Molina di Quosa, per discutere di nuove povertà, con interventi di Maurizio Iacono, Armando Zappolini, Emanuele Morelli e Francesco Corucci, coordina Francesco Bondielli.

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
. . . si fanno proposte al contrario?
Velocizzare .....
Ma se il Serchio facesse una piena seria con tutto .....
E' APPENA USCITO IL SOLE
SIAMO IN DIVERSI CHE PARLIAMO .....
. . . qui se c'è qualcuno che scappa mi pare che tu .....
Pensieri Vivaci
none_a
Commento di Anna Ascani
none_a
COMUNICATO STAMPA DI CENTROSINISTRA PER CALCI
none_a
#bettisindaco #cascina2020
none_a
Alessandra Nardini
none_a
Pisa: Legnaioli (Lega)
none_a
POLITICA
none_a
CONFERENZA STAMPA-
Martedì 29 settembre ore 15.30
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
SPECIALE FINALMENTE DOMENICA!
none_a
Casa Nannipieri Arte
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Lettera aperta del consigliere comunale LEGA
Alessandro Marmeggi, al Sindaco Sergio Di Maio

28/6/2020 - 19:29

Lettera aperta del consigliere comunale LEGA SALVINI PREMIER,
Alessandro Marmeggi, al Sindaco Sergio Di Maio

Leggo sul TIRRENO di oggi che il sindaco Di Maio afferma che non avrei dovuto denunciare pubblicamente che nei pressi della piscina comunale sono ultimamente state notate, da alcuni cittadini, attività di spaccio di stupefacenti.
Il PD vanta il primato di avere liberato 500 mafiosi in dispregio di chi ha immolato la vita nella lotta alla mafia. Il PD ha fatto riprendere il business degli scafisti e delle cooperative del “mangia-mangia” sul traffico di esseri umani.
No, Sindaco Di Maio, esponente del PD, anche contro chi denuncia lo spaccio di stupefacenti no.
Quant’è singolare questo sindaco, il problema – secondo lui – non è lo spaccio di  stupefacenti ma chi lo denuncia.
Il primo cittadino del PD fa un ragionamento strano: siccome non mi risultano denunce di spaccio, Marmeggi deve stare zitto anche se ne è venuto a conoscenza.
Di Maio sciorina statistiche sulle denunce in materia di stupefacenti ma cosa ne sa?
Assolutamente nulla. Egli non è il Questore di Pisa e non è il Comandante provinciale dei Carabinieri e nemmeno quello della Guardia di Finanza di Pisa e nulla può dire a nome di queste Autorità responsabili della repressione delle attività di cessione di stupefacenti e che ben conoscono statistiche e dinamiche territoriali delle attività di spaccio.
Fossero anche i primi episodi di spaccio quelli che ho denunciato presso la piscina, non lo avrei dovuto fare?
Ribadisco, pertanto, che nei pressi della piscina di San Giuliano Terme, alcuni cittadini hanno assistito ad episodi di spaccio di stupefacenti. L’ho denunciato e lo denuncerò se riaccadrà.
Io sarò sempre contro i mafiosi, contro gli scafisti e contro gli spacciatori.
Una giratina ogni tanto presso la piscina di San Giuliano Terme non farebbe male nemmeno al sindaco.
Dimenticavo, recentemente la stampa ha riportato la notizia che la Guardia di Finanza di Pisa ha sequestrato nel comune sangiulianese 17 chili di marijuana, chissà che anche quell’operazione antidroga, come mille altre, non sia nata dalla denuncia di alcuni cittadini.
Buona serata,
San Giuliano Terme, 27 giugno 2020
Alessandro Marmeggi

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: