none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

Vittoria del Vecchiano Centro al Palio Rionale
none_a
Circolo ARCI-Migliarino
none_a
Comune di Vecchiano- Nuova Allerta Meteo Gialla in arrivo
none_a
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Circolo ARCI Migliarino-6 luglio
none_a
di Fabiano Corsini
none_a
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
San Giuliano Terme
Nuovi alberi a San Giuliano Terme

23/7/2020 - 16:39



L'assessore Vanni: "Finita la messa in sicurezza del verde pubblico, finalmente è partita la stagione delle nuove piantumazioni"


Malgrado l'emergenza sanitaria, a San Giuliano Terme sono andate avanti le attività di riqualificazione del verde pubblico.
Negli ultimi mesi ci si è concentrati in particolare sull'incremento del   patrimonio arboreo: dopo anni di interventi straordinari e necessari per la messa in sicurezza di alberature critiche, con conseguenti obblighi di abbattimenti e potature, finalmente si è nelle condizioni di ripartire con la piantumazione di nuovi alberi.

Una prima tranche di interventi è stata realizzata in questi ultimi mesi interessando diverse frazioni.

Nella frazione capoluogo si è intervenuti in via Niccolini, dove è stato creato un viale di magnolie (varietà soulangeana e kobus), mentre su via XX Settembre è stato ripristinato il filare di platani danneggiato dal cancro colorato.

Ancora a rimediare i danni del cancro colorato si è intervenuti su viale Boboli con la piantumazione di 10 esemplari di platano resistente al cancro colorato.
Importante anche l'intervento sul patrimonio arboreo delle scuole, piantando 2 olivi e 3 melograni nel giardino della scuola di Colognole e 4 alberi da frutto alla scuola di Ghezzano.

Già in programma per l'inizio dell'autunno la piantumazione di altri 2 alberi di melo da fiore e di alberi di melograno nelle scuole del territorio, e di nuove alberature per arricchire la biodiversità del parco del lago Ovest di Campo.
Un intervento di riqualificazione importante è infine stato già completato nell'area verde di via delle Orchidee a Madonna dell'Acqua, dove sono stati piantati 2 esemplari di carpino nero e 4 piante di mirto crespo.

"Abbiamo la fortuna di vivere in un territorio molto verde, ricco di spazi pubblici dove potersi rilassare e godere dei benefici dell'attività all'aria aperta e in mezzo alla natura - commenta l'assessore al'ambiente  Daniela Vanni  -. Tuttavia, piantare alberi è ancora e sempre più importante, per la salute umana e per la prevenzione di tante malattie e per favorire il benessere psicofisico della comunità.

Davanti a un albero tutti noi ci riscopriamo vivi e parte di un ecosistema che non ci appartiene, ma ci contiene, ci protegge e ci alimenta.

Gli alberi migliorano la qualità dell'aria che respiriamo, producendo ossigeno e sequestrando anidride carbonica all'atmosfera, purificando l’aria delle nostre frazioni intercettando le polveri sottili attraverso il fogliame e la chioma, schermandoci infine dall'inquinamento acustico. Ma ci aiutano anche a tutelare la risorsa idrica, creando con le loro radici delle fasce tampone contro l’inquinamento e migliorando la qualità delle acque sotterranee.

Senza considerare la loro importanza per l'aumento della biodiversità e nella lotta al cambiamento climatico, poiché sono anche in grado di mitigare gli effetti delle isole di calore generate dalle nostre città. Insomma, gli alberi sono troppo importanti per non essere al centro della nostra azione di governo dell'ambiente.

Ecco perché, ora che finalmente abbiamo risolto molte delle criticità arboree presenti sul territorio comunale e messo in sicurezza le aree verdi, possiamo e vogliamo dedicarci nuovamente alle piantumazioni".

 

"Piantare alberi è un momento di civiltà e di prospettiva - conclude il sindaco   Sergio Di Maio  -. Purtroppo nel corso del mio primo mandato ci siamo dovuti occupare principalmente di problemi di sicurezza delle aree verdi, recuperando una situazione in alcuni casi compromessa e intervenendo a malincuore anche con abbattimenti di alberature.

Ora però vogliamo voltare pagina e pensare al potenziamento del patrimonio arboreo comunale.

Speriamo che anche i cittadini vogliano fare la loro parte, arricchendo i loro spazi privati con nuovi alberi.

Come afferma un famoso proverbio cinese, il momento migliore per piantare un albero è vent’anni fa, ma il secondo momento migliore è adesso: l'amministrazione intende dare il buon esempio, speriamo che i cittadini ancora una volta saranno al nostro fianco".

Comune di San Giuliano Terme - comunicazione

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri