none_o


Mi è capitato di leggere su FB un post di Massimo Cerri sulla situazione del lago di Massaciuccoli. Una specie di lettera del lago stesso che rievoca i bei tempi passati quando questo posto era zona di caccia, di pesca e di svago per tutti i vecchianesi. Altri post a commento confermano questa visione dell’abbandono di questo luogo ricordando, con una vena nostalgica, gli anni in cui non vi era nessun tipo di vincolo.

Bagno degli Americani
none_a
di Antonio Mazzeo, consigliere regionale
none_a
di Antonio Mazzeo, consigliere regionale
none_a
. . . del mestiere sono stati tratti in inganno da .....
A parte che Giorgio Gori, dopo le ultime uscite in .....
Noi siamo velli che UN FRIGGO MIA 'OLL'ACQUA, siamo .....
“E’ una bugia dire che si difendono i lavoratori .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
Tirrenia, Bagno degli Americani
none_a
Marina di Pisa, 14 agosto
none_a
Tirrenia, 14-15 agosto
none_a
Molina di Quosa, 14 agosto
none_a
Molina di Quosa, 14 agosto
none_a
GIOVEDI 13 AGOSTO LA SESTA TAPPA
none_a
Pontasserchio, 7-8-9 agosto
none_a
Marina di Pisa, 7-8-9 agosto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Di Marlo Puccetti
none_a
#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
di Bruno Pollacci
Si apre la mostra “FILLIA (Luigi Colombo):

1/8/2020 - 20:56

Si apre la mostra “FILLIA (Luigi Colombo): Futurismi & Astrazioni”, allestita presso la “Universe Virtual Art Gallery”, Galleria d'Arte virtuale no profit, a scopo culturale diretta da Bruno Pollacci, direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa. La mostra sarà visitabile fino al 31 Ottobre 2020, gratuitamente, 24 ore su 24 e con un semplice click da smartphone, tablet o PC all'indirizzo:

<https://universevirtualartgallery.webs.com> . Una volta entrati nel sito della Galleria, per visionare le opere cliccare su "PHOTO GALLERY", in alto, nel menu (nei cellulari il menu è rappresentato da tre righe, in alto a destra). Nell'area "Link Video Mostre" sono utilizzabili i link per visionare tutti i video delle mostre precedenti pubblicati su You Tube e nell'area “Locandine Mostre” sono visionabili e scaricabili le tutte le locandine delle mostre precedenti.

Dalla presentazione della mostra: “...Fillia è lo pseudonimo di Luigi Colombo, poeta e pittore futurista che nacque a Revello, in provincia di Cuneo, nel 1904. Visse una vita artistica molto intensa e variegata, ma breve, in quanto morì a Torino nel 1936, a soli 32 anni...Nel 1928 organizzò il “Padiglione Futurista” per l'”Esposizione Internazionale di Torino”. Pubblicò la rivista “La Terra dei Vivi” e curando anche l'attività di critico e storico, fondò le pubblicazioni “La Città Futurista” (nel 1929) e “La Città Nuova” (nel 1931). Pubblicò inoltre l'importante rivista “La Nuova Architettura” e con Marinetti firmò il Manifesto dell'”Arte Sacra Futurista”.

Sempre con Marinetti, nel 1931 firmò anche il Manifesto de “La Cucina Futurista” ed espose alla “Quadriennale” di Roma. Nel 1933, eseguì, con Enrico Prampolini, il grande mosaico futurista “Le comunicazioni”, nei locali della torre del “Palazzo delle Poste”, a La Spezia.

Fu un pittore attento alle avanguardie del tempo. Le sue prime opere furono d'impostazione astratta, per poi arrivare ad una figurazione dalla particolare concezione futurista. In questa mostra sono state selezionate alcune tra le sue più importanti opere.”







+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: