none_o

Correva l’anno 1867 quando Henry Nestlè comunicò alla stampa di aver salvato la vita ad un bambino prematuro la cui madre non poteva allattarlo perché gravemente malata. Disse di averlo nutrito con un prodotto costituito da “latte svizzero intero con l’aggiunta di cereali cotti al forno con un procedimento speciale di mia invenzione”. Era nata la famosa farina lattea che procurò al signor Nestlè ingenti guadagni....

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
. . . e io che credevo che Marcella fosse autonoma, .....
. . . a pancetta. . . come l'ex forummista LdB (se .....
. . . cambi canale quando lo vede.
Forse lo invitano .....
. . . . se non tutte le puntate e tutte le sere di .....
Pisa, 3 ottobre
none_a
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Molina di Quosa, 29 settembre
none_a
Molina di Quosa, 25 settembre
none_a
Marina di Pisa
none_a
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
Pisa, 20 settembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Vecchiano-Migliarino
Si costituisce un tavolo tecnico di lavoro per la riattivazione della fermata ferroviaria di Migliarino Pisano

6/8/2020 - 23:39

Si costituisce un tavolo tecnico di lavoro per la riattivazione della fermata ferroviaria di Migliarino Pisano, dopo le richieste dell’Amministrazione e del Consiglio Comunale di Vecchiano
 
Vecchiano, 6 agosto 2020 –  L’Amministrazione Comunale di Vecchiano al lavoro anche sulla riattivazione della fermata ferroviaria presso la ex stazione di Migliarino Pisano: si è svolta infatti un’apposita riunione in videoconferenza nella giornata di martedì 4 agosto, tra il Comune, la Regione Toscana e RFI.

“La nostra richiesta, rimarcata anche nel contesto di quest’ultimo incontro, si fa forza anche di un apposito Ordine del Giorno presentato dal gruppo di maggioranza Insieme per Vecchiano, in cui si ribadiva la necessità per il nostro territorio di ripristinare la fermata, e votato all’unanimità dall’organo consiliare vecchianese, nei mesi scorsi”, spiega il Sindaco Massimiliano Angori.

“Vecchiano non ha, al momento, alternative al trasporto su gomma, e tuttavia ha una collocazione geografica strategica, dal punto di vista turistico, e non solo; per questo la riattivazione della fermata ferroviaria rappresenta un'importantissima opportunità per il nostro territorio. Chiaramente, dal punto di vista turistico, vista la nostra collocazione nel Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli e la nostra vicinanza alla Versilia, a Pisa, Lucca e Firenze, la linea ferroviaria consentirebbe ai villeggianti di raggiungere agilmente, durante il loro soggiorno, anche altre zone limitrofe, arricchendo il loro periodo di vacanza e la loro esperienza del nostro territorio locale.
Allo stesso modo, lo stesso nostro territorio, litorale compreso, diverrebbe sempre più appetibile se raggiungibile anche con una fermata in loco, che magari consentisse di usufruire della mobilità cosiddetta “dolce”, dal momento che è possibile, attraverso il treno, portare anche la propria bicicletta, mezzo a sua volta particolarmente adatto per muoversi a livello locale. In questo modo andremo così anche a promuovere, incrementandolo, un cicloturismo di forte valenza ambientale, con l'obiettivo di andare anche a creare le giuste connessioni istituzionali per realizzare ulteriore percorsi ciclabili”, aggiunge il primo cittadino.
“La nostra richiesta, infine, nasce anche da una sentita e perseguita coerenza politica, che mira alla costruzione di reti infrastrutturali, dove le periferie, come la nostra, meritano di essere riqualificate al meglio e aggiudicarsi nuovamente la capacità di essere un nodo della rete, anche perché è proprio la periferia che esprime maggiori bisogni di spostamento e di alternative di mobilità, rispetto alla città.
L’incontro svoltosi martedì scorso, dunque, è il primo passo verso l’apertura di un tavolo di lavoro in cui politica e settore tecnico, sia Regionale che di RFI, si sono impegnati  a valutare le possibilità di questa richiesta, partendo dalle valutazioni imprescindibili come quelle di ripristinare i requisiti di base di sicurezza e accessibilità della fermata di Migliarino Pisano.

A fine agosto ci sarà un nuovo appuntamento; sarà nostra cura informare la cittadinanza e più in generale la comunità di tutti gli ulteriori sviluppi al riguardo”, conclude Angori.
 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




9/8/2020 - 18:31

AUTORE:
Avanese1

Bene per i migliarinesi e per il lavoro, auguro successo!

Poi magari se e quando sarà possibile pensate anche alle 1200 anime avanesi che alla stazione di Rigoli ci son sempre arrivati a piedi o in bici ma che da un annetto trovano il cancello chiuso al ponte pedonale dell'acquedotto... Basterebbe riaprire il cancello ed ecco la stazione di Avane\Rigoli!