none_o


Reparto di Oncologia dell’ospedale di Pisa. Davanti all’edificio molti persone in attesa perché l’ingresso è riservato ai soli pazienti oncologici. Ero fortunatamente un accompagnatore e sono rimasto educatamente fuori come tutti gli altri. Devo dire che eravamo tutti con la mascherina, non so se per paura del contagio o per rispetto degli altri ma la situazione era appagante, come quando si vede il rispetto delle regole da parte di tutti i cittadini.

Poverannoi, è andato ormai. Lo usano sulla 7 di .....
. . . che ne capisce più di te. Fattene, anzi fatevene .....
. . . giorni sta prendendo dei punti la Raggi. . . .....
. . . . . . . . . . . . . . . . l'ha capito? La DaD .....
Greenpeace
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Vecchiano
none_a
San Giuliano Terme, 23 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 24 ottobre
none_a
Molina di Quosa, 25 ottobre
none_a
Teatro Nuovo Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 25 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 17 ottobre
none_a
Sabato 17 ottobre al Grand Hotel Duomo
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


di Marlo Puccetti
none_a
la ZONE di Pisa
none_a
CSI – Centro Sportivo Italiano-
none_a
Coppa Toscana Juniores sotto la Torre
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Se non si capiva niente prima, come pretendere che si capisca qualcosa oggi?

Qualcuno dice che non intende usare i 40 miliardi del MES, perché in .....
Il Comune ha già appostato 400mila euro per la realizzazione dell’opera
Pronto il progetto esecutivo del nuovo impianto sportivo indoor a Vecchiano

19/9/2020 - 13:07

Pronto il progetto esecutivo del nuovo impianto sportivo indoor a Vecchiano, struttura del valore complessivo di 1,6 milioni di euro. Il Comune ha già appostato 400mila euro per la realizzazione dell’opera


Vecchiano, 19 settembre 2020 – E’ pronto il progetto esecutivo del padiglione indoor da realizzarsi negli spazi di proprietà comunale, adiacenti all’attuale impianto sportivo di calcio di Migliarino.

Il Comune di Vecchiano ha già appostato in bilancio 400mila euro per la realizzazione di questa struttura nella programmazione triennale delle opere pubbliche, da finanziare con apposito mutuo; adesso, con l’ipotesi progettuale pronta, il Comune si candida a ricevere un finanziamento dal bando “Sport e Periferie 2020”.
“Siamo giunti, grazie ad un efficiente lavoro degli uffici comunali e dello studio di architettura Paolo Pettene di Torino, all’ultima fase del processo di progettazione della nuova struttura sportiva prevista nel territorio vecchianese; tale struttura, già con parere regionale di omologazione CONI, potrà garantire un importante sviluppo dal punto di vista sportivo del territorio comunale ed intercomunale, andando a migliorare significativamente l’attuale disponibilità di spazi coperti adeguati ed omologati. Sarà una struttura studiata e strutturata per poter garantire lo svolgimento di attività sportive multidisciplinari, ma sarà anche adeguata per ospitare al suo interno eventi pubblici al coperto in totale sicurezza”, affermano il Sindaco Massimiliano Angori e l’Assessore allo Sport, Andrea Lelli.
Il Comune di Vecchiano, dalla pubblicazione del bando Sport e periferie 2020, si è attivato sin da subito in modo da raggiungere l’obiettivo del finanziamento in oggetto “Sport e Periferie”, necessario alla concreta programmazione per la realizzazione della nuova opera sportiva.
Punto di forza del progetto risulta la valorizzazione prioritaria dell’intero Impianto che si caratterizzerà come Polisportivo, dove si svolgeranno attività sportive-motorie libere indoor e organizzate a diversi livelli perseguendo sempre il valore della polivalenza e polifunzionalità, in un contesto di ispirazione anglosassone quale appunto l'idea di un Campus Sportivo con nuove opportunità formative e di aggregazione.
Il nuovo padiglione, posizionato funzionalmente all’interno dell’area sportiva preesistente, presenterà caratteristiche tipologiche prestazionali  che comprendono un grande parterre delle dimensioni di circa 42x25 metri con altezza max di circa 10 metri e con pavimentazione sintetica di alta prestazione sportiva con tracciature polivalenti,  e predisposizioni per tribune pubbliche, con  allestimenti per manifestazioni.
E’ previsto, come richiesto dalle diverse Federazioni sportive e dalle società, uno spazio adiacente costituito da palestrina e spogliatoi, servizi questi che saranno direttamente collegati al parterre.
“Siamo molto soddisfatti dell’avanzamento progettuale di questa opera così attesa dalla nostra comunità, il cui valore complessivo si attesta sui 1,6 milioni di euro”, concludono il Sindaco Angori e l’Assessore Lelli. “Oltre ad aver allocato risorse necessarie come ente comunale per la realizzazione dell’opera, adesso auspichiamo un buon esito nel finanziamento previsto dal bando: questo ci consentirebbe di poter avviare i lavori già a partire dal 2021.

La nuova struttura peraltro, grazie alla sua strutturazione tecnica, presenterà un’armatura funzionale completamente accessibile  e totalmente inclusiva, senza barriere architettoniche e usufruibile da tutte le categorie di utenza con attività regolamentari di squadra e gruppo, quali pallavolo-basket-calcetto e arti marziali e di contatto,  con altre opportunità di  utilizzo extrasportivo e con presenza di spazi destinati al pubblico”.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




23/9/2020 - 11:33

AUTORE:
F.C.

Questa Amministrazione ha colmato una esigenza per sport che non siamo campi di calcio, una esigenza che risale a circa 40 fa. La verità storica. Il compianto Lamberto Mariani presentò al Comune un progetto di una palestra, vicino al campo di calcio a Migliarino. Questo progetto veniva finanziato in gran parte da sponsor ma trovò impedimento nella forza politica maggioritaria. Questo atteggiamento impedì ancora che si realizzasse un grande area sportiva polivalente, vicino alle scuole medie, che presentò l'allora assessore Giuliano Cavaletti con finanziamento molto vantaggioso del Credito Sportivo. Questo progetto aveva, però, un difetto, quello che il campo di calcio non doveva essere a " mezzo " fra Nodica e Vecchiano.

22/9/2020 - 0:44

AUTORE:
Di Migliarino mare

Speriamo sia la volta buona. Sono più di 10 anni che aspettiamo un " palazzetto ". Già a suo tempo, giunta Pardini se non ricordo male, ci fu la possibilità di un progetto fatto e finito, solo che tale prospettiva finì male perché il tutto non venne seguito come doveva essere. Stavolta non sono ammessi errori. Che Lamberto di lassù vi guidi.