none_o

Continua, sul giornale, la storia dell'Asbuc Vecchiano dalla sua nascita fino alla situazione attuale con la costituzione del Comitato di Amministrazione Separata per i Beni Civici in rappresentanza delle frazioni di S.Frediano, S.Alessandro, Nodica, Avane e Filettole, regolarmente eletto da tutti i frazionisti. 

. . . . . . . . . . . da Londra a Tokio. . . . . .....
. . . . dicono. . . ci son stati invii di post che .....
Uno dei più bei, se non il più bello, commenti/ .....
. . . casa perché eri terrorizzato, e se uscivi .....
Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


UN IMPEGNO COSTANTE PER MANTENERE VIVO IL PASSATO E FRUIRNE ANCORA IN FUTURO

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


Veclanum prima di Vecchiano

da Umberto Mosso | Lug 29, 2021
none_a
di Cristian Rocca
none_a
Di Dario D'Angelo
none_a
di Aldo Torchiaro
none_a
Di Dario D'Angelo
none_a
È con te
Facciamo oggi quella scelta
Oggi in due ma restiamo sempre noi
È con te
Che la vita è come foglia
Noi leggeri saggi dentro vuoti mai
Sei .....
caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta .....
Circolo ARCI Migliarino
Salutando l’ottobre.

30/9/2020 - 14:15


Riprendiamoci la socialità rubata, godiamo della compagnia seguendo le normative COVID, riassaporiamo la nostra storia e, da non sottovalutare, mangiamo bene!
Domenica 4 ottobre, alle ore 13, il Circolo Arci di Migliarino Vi invita ad un pranzo, a pagamento, e ad una gratuita proiezione, come dicono gli organizzatori, delle “cose” di Umberto (chi scrive!).
Quando avrete finito di  mangiare il dolce e bevuto un corettino, non andate via, guardiamoci insieme  un centinaio di cartoline delle altre frazioni del comune che fanno seguito alla serie delle 100 di Migliarino viste lo scorso anno.
Se non ci fosse campanilismo la vita comunale sarebbe monotona, ma non come quello pisan-labronico, ma quello dolce come la brezza di padule, l’arietta di pineta, lo sciacquettio della risacca di Marina di Vecchiano, quella pace a mezzo con Lucca (eh guà) e quel profumo di giunchiglie sassose.
Tutto riassunto in poche parole: Dopo

“A me mi garba Migliarino”
ecco il seguito
“…ma mi garbano anche vell’artre”!

 

A domenica allora!



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

1/10/2020 - 8:55

AUTORE:
Ultimo

............. benvenuto e un fàrcoLLione anco te come hanno fatto i tu fratelli mesi che ti hanno preceduto e hanno covato il COVID19. ............. Ultimo