none_o


Collegandoci ad un precedente pubblicato sulla Voce nell’ottobre 2017, riguardante la casa che ospitò a Marina di Vecchiano, i marinai incursori della X Mas, casa e annesso che versano nel più grande totale abbandono ormai da moltissimi anni, senza che nessuno faccia qualcosa, vorremmo riproporre una domanda, tenendo di conto di una serie di fatti noti ed acclarati.

Negli ultimi tempi, quando ancora le restrizioni non .....
Se il governo non prende la guida totale delle vaccinazioni .....
. . . del Socialcomunismo🤔 alla sanfredianese😎🧐🤓🙃😂 .....
Qualcuno era Comunista perché Berlinguer era una brava .....
VECCHIANO E' VOLONTARIATO
#TANTIFILIUNASOLAMAGLIA


2 associazioni che vedono le donne protagoniste di molte iniziative e attività, in modo discreto e silenzioso. Un'operosità importante per tanti in maniera diretta, e indirettamente per tutta la comunità, perchè la loro presenza è un monito importante per tutti a non girare la testa e a non restare indifferenti. 

VECCHIANO E' VOLONTARIATO
#TANTIFILIUNASOLAMAGLIA


E’ compito di tutti battersi per salvare l'ambiente e rendere la terra un posto migliore per le generazioni future.

VECCHIANO E' VOLONTARIATO
#TANTIFILIUNASOLAMAGLIA


«Nemo Separet Quod Musica Conjunxit» 
(Nessun separi ciò che la musica ha unito)

Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Alessandro Trocino
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
"Dante, una terzina per volta"
di Stefano Benedetti
none_a
Domenica 11 aprile ore 19.15
none_a
Libreria Civico 14, Marina di Pisa
none_a
RAI Storia, 5 aprile
none_a
"Bruno Pollacci fotografo"
none_a
Terza moglie del nonno dell'ex presidente
none_a
Migliarino Volley
none_a
Accordo di tre anni raggiunto con la società
none_a
Migliarino Volley
none_a
La forza di Elisa, l’avvocata-pugile
none_a
l accompagnai al suo portone
A passi lenti ed ingombranti
Senza quei baci ne un saluto
Già la sentivo più distante

Con nessun gesto né emozione
Il .....
Fra uno ( leghista ? ), che parla di mercato delle vacche di Conte, come se il centrodestra non l' avesse mai fatto, ricordate Scilipoti e altri, e .....
none_o
GARIBALDI (Giro d'Italia 2020)

4/10/2020 - 11:30


Un giro d’Italia strano quest’anno 2020. Prima di tutto perché inizia a ottobre invece che a maggio come tradizione, poi parte dalla Sicilia invece che a Budapest, da dove sarebbe dovuto partire a primavera come programmato. Ma il COVID come ha stravolto la nostra vita civile ha trasformato anche quella sportiva. Lo vediamo negli eventi sportivi maggiori annullati, come le Olimpiadi e il Campionato europeo di calcio rimandati all’anno prossimo, sperando bene. E gli eventi programmati ripartiti dopo la fase acuta dell’epidemia si sono svolti senza pubblico o con un numero limitato di spettatori.


Al momento attuale siamo così ma per il futuro non sappiamo, visto l’aumento dei contagi, ancora non esponenziale ma costante nel tempo e oggetto di attenta valutazione da parte delle Autorità che potrebbero anche imporre ulteriori limitazioni.


Per quanto riguarda i contagi il Giro provvederà ad una serie di protocolli, bolle, tamponi, isolamento per annullare o contenere i contagi anche se non ci sono ancora regole precise per capire quanto e quando una intera squadra potrà essere cancellata dalla corsa. Rimane il fatto della immediata esclusione di ogni corridore risultato positivo. Ma oltre a questo rimangono le incognite legate alla stagione autunnale.


Siamo di ottobre e dal sud ci dirigiamo verso le Alpi con possibilità di freddo e anche di abbondanti nevicate sulle cime più alte. Un’ incognita, quindi, che potrà certamente aumentare il fascino di questa corsa storica ma che potrà comportare molti problemi su spostamenti e/o annullamenti di tappe, specie di alta montagna.


Ma il motivo di questo piccolo articolo era solo quello di segnalare ai tanti appassionati di ciclismo il famoso vecchio “Garibaldi”, il miglior modo per seguire la corsa passo dopo passo, località dopo località. E’ una guida di ben 422 pagine con informazioni dettagliate sui percorsi, le località attraversate, le difficoltà della tappa, l’altimetria e altre curiosità. Si può leggere e scaricare gratuitamente ed è presente fino dal 1961, edito in occasione del centenario dell’Unità d’Italia e ha preso quel nome perché sulla copertina c’era appunto Giuseppe Garibaldi. Buona lettura.


Si può scaricare da qui:
https://issuu.com/giroditalia2020/docs/garibaldi_2020/2?ff



What do you want to do ?
New mailCopy
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri