none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

Circolo ARCI Migliarino- 13 giugno ore 21
none_a
Di Claudia Fusani
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
Ripetere 1000 volte la verità assoluta dei fatti con .....
. . . storia non la cambio di certo io.
La prima .....
. . . non si cambia a piacimento.
Poi vedi Mattarella .....
. . . che un disegnino ti serve un corso di lettura/ .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Tirrenia, 15 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Comunicato stampa ufficiale idv
Italia dei Valori: “giornata Nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro”.

11/10/2020 - 23:39


Comunicato stampa ufficiale idv

Italia dei Valori: “giornata Nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro”. Una vera  emergenza nazionale, serve una  diffusa prevenzione.

Oggi scrivono dal partito ,  è la giornata Nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro” . In Italia prosegue la nota, nel 2018 i casi  mortali sono stati 1218, nel 2019 secondo i dati dell’Inail sono  stati 704. Purtroppo ogni giorno c'è un incremento sostanziale di questi incidenti. Concordiamo con Cgil, Cisl e Uil  che serva un cambio di passo. E'  una vera emergenza serve prevenzione, la normativa c'è, bisogna renderla efficace. Le rappresentanze sindacali e quelle  sulla sicurezza devono lavorare in sinergia, per la tutela della salute e della sicurezza negli ambienti dove si svolge l’attività lavorativa. Dobbiamo  adeguare le misure di sicurezza con la sensibilizzazione e la formazione, con i controlli e con tutti i mezzi che le norme ci offrono per evitare queste tragedie”. 

Nota dell'esecutivo Nazionale 
Ignazio MESSINA, Segretario Nazionale 
Massimiliano PRINCIPE, Responsabile Tesoreria, Rappresentante Legale 

COORDINATORI REGIONALI
​Paolo Caracausi – Sicilia 
Francesco Molinari-Calabria
Massimo Colia-Puglia
Grazia Stigliano-Basilicata
Paolo Cuomo-Lazio
Lelio De Santis-Abruzzo
Ivan Perriera-Molise
Paolo Fidanzi-Toscana
Silvia Guidi, Coordinatrice Delle Donne -Toscana
Davide Zagonara-Emilia Romagna
Giancarlo Valsecchi-Lombardia
Fiorenzo Cincotti-Piemonte
Domenico Capezzoli-Liguria
Luca Santarossa-Friuli Venezia Giulia-Veneto
Angelo Di Pietro-Campania
Angelo Berardini-Estero








+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri