none_o

 

 

 

Contro la pandemia Jacinda Arden, premier della Nuova Zelanda, ha scelto la via più drastica: lockdown generale e chiusura delle frontiere. Con empatia, pragmatismo e coraggio ha fermato il covid-19, sconfitto la destra populista e vinto le elezioni. Bruno Ferraro, da Auckland, ritrae Jacinda come una leader che può dare una lezione magistrale ai politici occidentali su come gestire una crisi.

Delle idee di questa signora non mi interessa granchè. .....
. . . io non sono d'accordo.
Sono anch'io come tanti, .....
SI, CI VOLE R TEMPO per collaudare le bottiglie, .....
. . . . . . . . . . la cittadinanza e lo nominerà .....
Dl Covid: Legnaioli (Lega)
none_a
“Spazio a chi ci porta competenza”
none_a
Segreteria prov.le P.S.I. Pisa”
none_a
ASSOCIAZIONE DEGLI AMICI DI PISA
none_a
Estratto della lettera al quotidiano La Repubblica il 24/11
none_a
di Renzo Moschini, già parlamentare
none_a
diretta live sulla pagina di
Forza Italia Toscana
none_a
Fernando Bezzi - italia viva date fiducia alla competenza
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Poste Italiane comunica
none_a
di Marco Galice, insegnante
none_a
Di Alessandro Anderle-Laureato in Filosofia e laureando in Scienze Religiose. Insegno Pluralismo e dialogo fra le religioni,
none_a
San Giuliano Terme
none_a
A breve in libreria
none_a
di Lorenzo Tosa
none_a
Per effetto del DPCM del 3 novembre 2020
none_a
Quarantesimo della morte del Cav. Vittorino Benotto
none_a
Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 14 novembre
none_a
San Giuliano Terme, 8 novembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Prima strillano che va riaperto tutto, contestano l'emergenza, negano la pandemia, gridano al complotto! . . . poi, QUANDO ESPLODE LA SECONDA ONDATA, .....
Se non si capiva niente prima, come pretendere che si capisca qualcosa oggi?

Qualcuno dice che non intende usare i 40 miliardi del MES, perché in .....
Di Miro Berretta
COMUNICATO STAMPA SU ASSENZE A GEOFOR

22/10/2020 - 11:33


sc.cgil.it Sfidando uno dei motti più famosi del giornalismo (“una smentita è una notizia data due volte”) torniamo sulla questione delle assenze a Geofor, in particolare nel porta a porta Poiché l’azienda è in vena di dare numeri ci piacerebbe avere anche quelli (che da tempo stiamo richiedendo) degli straordinari effettuati nel 2020, un dato che più di ogni altro sarebbe un indicatore oggettivo del successo della riorganizzazione seguita all’assunzione di tutto il personale dei vecchi subappalti, e che magari consentirebbe di fare delle valutazioni numeriche di carenza di personale che ci facessero passare dalle soluzioni tampone ad un vero e proprio piano assunzionale Il dato delle assenze 2020 nel porta a porta non può essere conforntato col dato delle assenze Geofor del 2019. Questa mansione, la più dura di tutte in quanto interamente manuale, oggi riguarda 400 addetti, lo scorso anno solo una quarantina. Il dato del cosiddetto assenteismo andrebbe confrontato, più correttamente, con quello dei cantieri dei subappalti del 2019 “ereditati” da Geofor nel corso di quest’anno Per quella che è la nostra esperienza di sindacalisti che ogni giorno ricevono telefonate di lavoratori in difficoltà fisiche per la durezza di questo lavoro, le assenze improvvise e spezzettate (tantopiù quelle comunicate alle sei del mattino) sono determinate prevalentemente da dolori che ci si porta dietro dai giorni precedenti e che si cerca di capire se stiano acuendosi o attenuandosi, magari col favore della notte, prima di arrendersi e chiamare il medico Lo sa l’azienda che l’antidolorifico è ormai una dotazione personale fissa per di tanti dipendenti del porta a porta?

Ci pensa che ci sono persone che da dieci, quindici, vent’anni fanno questi innaturali gesti sei giorni a settimana? Ha controllato, visto che ama i numeri, l’età media di quelli che con troppo ottimismo, da più parti, vengono chiamati “ragazzi”?

Ci eravamo imposti di non intervenire pubblicamente in questo anno terribile per tutti, ma di fronte al tentativo di ricerca del capro espiatorio in una situazione così complessa uno strappo alla regola ci è parso doveroso Il Segretario di FP CGIL PISA – igiene ambientale Miro Berretta



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: