none_o

A distanza di qualche anno fa piacere ricordare quella grande e partecipata iniziativa che fu il Maggio Migliarinese e rivedere le immagini di un tempo che sembra molto lontano. Pochi volontari con modeste risorse economiche ma tanto entusiasmo, voglia di fare e partecipare alla vita sociale comune riuscirono a portare ad un piccolo paese come Migliarino una serie di eventi e di spettacoli mai visti in una così piccola comunità.

Grazie per aver ricordato quel bellissimo periodo del .....
Subito dopo giorni di pioggia ci sono grandi trattori .....
Alcune regioni fanno un open day per chi volontariamente .....
Fare politica significa lavorare con la massima trasparenza .....
Vecchiano è Volontariato
#Tantifiliunasolamaglia


VIVI IL TUO PAESE, SCENDI IN CAMPO CON NOI

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


MARE MOSSO O MARE CALMO LA TUA VITA PORTIAMO IN SALVO

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


Un paese è di tutti quelli che lo sanno raccontare

Pisa, 20 maggio
none_a
Coltano, Venerdì 4 e sabato 5 giugno
none_a
"Dante, una terzina per volta"
di Stefano Benedetti
none_a
Pisa, 14 maggio
none_a
San Giuliano Terme, 23 maggio
none_a
CAMPIONE D'EUROPA DEI SUPERPIUMA
none_a
Migliarino Volley
none_a
Pontasserchio
none_a
Migliarino Volley - U15 Femminile
none_a
Ei fu. Siccome immobile,
dato il mortal sospiro,
stette la spoglia immemore
orba di tanto spiro,
così percossa, attonita
la terra al nunzio .....
caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta .....
Vecchiano
STELLA
di Arianna Andreoni

22/10/2020 - 17:25

Tra pochi giorni doveva essere presentata a Vecchiano l'opera prima di una giovanissima scrittrice, Arianna Alberoni, di 22 anni, che a Vecchiano ci vive.
Ma i nuovi sviluppi della pandemia hanno costretto il Comune ad annullare questo evento.
Ne parliamo lo stesso, considerando come evento la pubblicazione.


Il libro non sembra davvero scritto da una ragazza così giovane.
La storia è particolare, forse un pò lontana da gusti e orientamenti della gioventù di oggi, come anche per lo stile, decisamente maturo.
Per fortuna, verrebbe da dire, considerando anche l'ottimo e scorrevole  italiano in cui è scritto.
Sono molte le tragedie descritte, ma con un lieto fine.
 
IL LIBRO
Una mattina di metà settembre, una numerosa famiglia di contadini trova una bambina abbandonata nel proprio casolare: così inizia la storia di Stella.
Dalla prima infanzia all'età adulta, dalla campagna pisana al manicomio diMaggiano, il racconto della sua vita è scandito dagli affetti, dalle amicizie, dalle ambizioni e dalle difficoltà che incontra.
Proprio nel luogo e nel momento di più profonda solitudine, la ragazza sembra trovare una via di uscita al suo male dell'anima.
Stella è la protagonista di un destino inclemente, determinata a ribaltare il buio che la circonda nella speranza di riuscire a vedere di nuovo i fiori, come le donne libere di Maggiano.
 
L'AUTRICE
Arianna Andreoni ha 22 anni e vive a Vecchiano. 
Studia Giurisprudenza all'Università di Pisa e ha da sempre la passione per la lettura, il cinema e il racconto. 
Sogna di diventare avvocato, ma con in borsa sempre il block notes per appuntarsi nuove storie

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri