none_o

 

 

 

Contro la pandemia Jacinda Arden, premier della Nuova Zelanda, ha scelto la via più drastica: lockdown generale e chiusura delle frontiere. Con empatia, pragmatismo e coraggio ha fermato il covid-19, sconfitto la destra populista e vinto le elezioni. Bruno Ferraro, da Auckland, ritrae Jacinda come una leader che può dare una lezione magistrale ai politici occidentali su come gestire una crisi.

. . . detto tra noi sono solo un brigante, non un .....
. . . non immaginerebbe mai.
Ho sentito un "uccellino" .....
. . . si assuma la responsabilità di esporsi con nome .....
Delle idee di questa signora non mi interessa granchè. .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Marco Galice, insegnante
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Poste Italiane comunica
none_a
Primo corso online di scrittura per la scena
none_a
San Giuliano Terme
none_a
A breve in libreria
none_a
di Lorenzo Tosa
none_a
Per effetto del DPCM del 3 novembre 2020
none_a
Quarantesimo della morte del Cav. Vittorino Benotto
none_a
Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 14 novembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Prima strillano che va riaperto tutto, contestano l'emergenza, negano la pandemia, gridano al complotto! . . . poi, QUANDO ESPLODE LA SECONDA ONDATA, .....
E' semplice: positivo al 1° e 2° tampone. . dopo 21 gg la asl mi dà la liberatoria. Al 23° giorno, per mio scrupolo, e da privato. . effettuo 3° .....
pisaciclabilenotizie
La bici in zona rossa

17/11/2020 - 16:04

Da domenica 15 novembre, applicando i criteri previsti dal DPCM del 3 novembre 2020, tutta la Toscana è purtroppo classificata zona rossa. Questa volta però, diversamente da quanto accadde con il lockdown dello scorso marzo, i negozi di biciclette sono espressamente indicati tra quelli che restano aperti, elencati nell'allegato 23.

 Anche l'uso della bicicletta è stavolta consigliato, come peraltro fin dall'inizio della pandemia in tutta Europa; la mobilitazione Fiab a livello locale e nazionale ha prodotto un cambiamento concreto.

Sul sito web del Governo è infatti specificato: “È possibile utilizzare la bicicletta per tutti gli spostamenti consentiti, mantenendo la distanza di almeno un metro dalle altre persone. È inoltre consentito utilizzarla dalle 5 alle 22 per svolgere attività motoria all’aperto, sempre nel rispetto del distanziamento di almeno un metro, e per svolgere attività sportiva, nel qual caso il distanziamento deve essere di 2 metri.” .

  Quindi l'attività motoria è consentita solo in prossimità della propria abitazione, rispettando la distanza di un metro e con mascherina (art. 4 comma e) mentre l’attività sportiva è consentita senza l’obbligo di mascherina (art.1 comma 1), esclusivamente all’aperto, in forma individuale ed entro il limite del territorio comunale.Secondo l'Ufficio legale FIAB ,  le attività svolte in bicicletta con finalità di allenamento personale e/o ciclo-escursionistiche, tenuto conto dell’intensità e della durata delle stesse, rientrano nel novero delle attività sportive di cui all’art. 1, comma 9, lettera d), e quindi, in zona rossa sarà possibile svolgere attività di allenamento in bicicletta e/o ciclo-escursionistica entro il limite geografico del proprio comune, evitando assembramenti di gruppo e mantenendo la distanza di almeno due metri. E’ prescritto lo svolgimento individuale dell’attività. 

Per chi abita a Pisa è possibile quindi, ad esempio, andare in bici sul litorale, oppure a San Rossore o a Coltano; l'importante è pedalare da soli. Il DPCM, inoltre, prescrive “di non spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi”, e quindi ci si affida al buon senso di ognuno per limitare le occasioni di contatto e la possibilità di contagio.Sì, quindi, all’uso della bicicletta, seguendo le regole ma, soprattutto, la prudenza e il buon senso.

Rinunciamo per un po' alle nostre pedalate di gruppo e utilizziamo la bicicletta solo per gli spostamenti consentiti.Anche in questo momento di limitazione alla mobilità è comunque importante tesserarsi o rinnovare la tessera di FIAB Pisa, per portare avanti i tanti progetti in corso a livello locale e nazionale; vi invitiamo a farlo on-line o presso i punti FIAB indicati nel nostro sito web .

Più siamo più contiamo!





























Fonte: Carlo Carminati
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: