none_o


Una chiacchierata col neo-presidente Paolo Burba in questa fase di avvio di una nuova gestione. Alcune linee di indirizzo sono già ben chiare in attesa di valutare i documenti e proporre strategie per una nuova conduzione che molti sperano si discosti dalla precedente. Gli auguri della Redazione al nuovo Comitato.


*«e dicesi di coloro, che, dopo 'l fatto, dicono .....
Finalmente, con oltre un mese di ritardo, è stato .....
. . . che Cris. . . to sei?
Se le amministrazion facessero i controlli dovuti le .....
VECCHIANO E' VOLONTARIATO
#TANTIFILIUNASOLAMAGLIA

NON ABBIATE PAURA DI AVERE CORAGGIO

VECCHIANO E' VOLONTARIATO
#TANTIFILIUNASOLAMAGLIA


2 associazioni che vedono le donne protagoniste di molte iniziative e attività, in modo discreto e silenzioso. Un'operosità importante per tanti in maniera diretta, e indirettamente per tutta la comunità, perchè la loro presenza è un monito importante per tutti a non girare la testa e a non restare indifferenti. 

VECCHIANO E' VOLONTARIATO
#TANTIFILIUNASOLAMAGLIA


E’ compito di tutti battersi per salvare l'ambiente e rendere la terra un posto migliore per le generazioni future.

Dante, una terzina per volta
di Stefano Benedetti
none_a
Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Alessandro Trocino
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Dal Giovedì alla domenica zona San Giuliano Terme
none_a
Roma, 23 aprile
none_a
Domenica 11 aprile ore 19.15
none_a
Libreria Civico 14, Marina di Pisa
none_a
RAI Storia, 5 aprile
none_a
Migliarino Volley
none_a
Accordo di tre anni raggiunto con la società
none_a
Migliarino Volley
none_a
La forza di Elisa, l’avvocata-pugile
none_a
l accompagnai al suo portone
A passi lenti ed ingombranti
Senza quei baci ne un saluto
Già la sentivo più distante

Con nessun gesto né emozione
Il .....
Fra uno ( leghista ? ), che parla di mercato delle vacche di Conte, come se il centrodestra non l' avesse mai fatto, ricordate Scilipoti e altri, e .....
Nota di David faraone su Antonella Viola
Vaccini: scienza non magia.

21/11/2020 - 11:36

Parliamoci chiaro. Se davvero vogliamo metterci alle spalle questa maledetta pandemia e tornare alla nostre vite normali, a lavorare, a viaggiare, a giocare, ad abbracciarci, a condividere i momenti importanti con le persone a noi più care, la soluzione è racchiusa in una sola parola: VACCINO.


Eppure oggi, nonostante ciò che questo Paese ha passato e continua a passare, autorevoli esponenti delle istituzioni parlano ancora di vaccinazione solo su base “volontaria”, servendo un assist d’oro ai peggiori negazionisti No-vax e finendo per alimentare paure irrazionali.

 

E allora, per l’ennesima volta, tocca a una donna di scienza smontare pregiudizi, sospetti e timori infondati.

Antonella Viola, immunologa, Professoressa Ordinaria di Patologia Generale presso il Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Padova e Direttore Scientifico dell’Istituto di Ricerca Pediatrica (IRP-Città della Speranza), qualche ora fa ha scritto queste parole sul suo profilo. Parole chiarissime:

“Vaccini: scienza non magia.
Se a gennaio io venissi chiamata per la vaccinazione con il vaccino della Pfizer, non avrei nessun dubbio e sarei molto contenta di farmi vaccinare. E non perchè sono incosciente o inconsapevole, esattamente per il motivo opposto: ho studiato il vaccino, so come è fatto e come funziona, ho seguito la sperimentazione e conosco le regole ferree che lo porteranno (speriamo) all'approvazione. La conoscenza libera dalla paura dell'ignoto.

Poi ha spiegato la composizione del vaccino, le cause dei rari effetti collaterali e infine ha concluso:

“Ricordiamo che il vaccino, quando arriverà, avrà concluso una fase III con oltre 40.000 persone coinvolte e sarà approvato solo se in queste persone non avrà causato effetti collaterali importanti.
Quindi non ascoltate chi insinua dubbi sui vaccini: la scienza non accetta scorciatoie ed è aperta alla verifica dei dati.”

La conoscenza libera dalla paura dell’ignoto.
Davvero nient’altro da aggiungere.





+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

24/11/2020 - 14:01

AUTORE:
gio'

TRE sono i vaccini in dirittura di arrivo, quello della Pfizer, l’altro di Moderna, infine quello di Oxford, associato a un’industria italiana, ma è già in commercio quello distribuito in Russia, poi ce ne sono 4 in Cina, e altre decine in gestazione...

I primi tre, per essere usati, garantendo margini di sicurezza adeguati, e non presentare controindicazioni, debbono passare al vaglio delle agenzie nazionali preposte all’autorizzazione della distribuzione, controllate dai vari stati, e percio’ indipendenti....

in presenza delle loro autorizzazioni, e solo in questo caso, potranno essere commercializzati...

..ma anche fosse ottenuto un immediato benestare, a quel punto inizierebbe a produzione in massa, che esaudirebbe la domanda solo in tempi medio lunghi....

Bisogna segnalare anche che dovrebbe essere organizzata una logistica dal nulla, perché alcuni prodotti sono delicati e difficili da maneggiare e conservare, inoltre dovrebbe essere creata anche una rete potenziata per la soinistrazione capillare...

se aggiungiamo che c’è già in atto una guerra per accaparrarsi maggiori quantità prima degli altri, si comprende che i tempi si dilateranno inevitabilmente da soli,,,,

22/11/2020 - 7:17

AUTORE:
Ultimo

.............. non ci sono documentazioni precise sull'efficacia. Ricordiamoci che il vaccino per l'HIV ancora non esiste e sono anni che sperimentano. Credo in una cura efficace fra qualche mese che renda possibile la convivenza col virus ....... Spero di sbagliarmi ma al vaccino in tempi brevi ci credo poco. .......... Ultimo

21/11/2020 - 16:50

AUTORE:
Osservatore 1

...il prof. Roberto Burioni, sentiti il PdR Giorgio Napolitano ed il PdC Matteo Renzi, non accettò di essere ministro della salute e fece bene!
Mettiamo il caso, se proprio per caso, uno dei cinque o sei prof, compresa Ilaria Capua che vediamo spesso in TV a dire le loro ragioni liberamente da medici, ma fosse titolare di quel dicastero cosa avverrebbe?
Chiederebbero a Piepoli di fare un sondaggino?

....già Pioppino a quei tempi disse riguardo fare o no l'antitetanica: io sarei "proponso" per il no, ma...

21/11/2020 - 14:37

AUTORE:
Francesco T.

Il prof. Crisanti, non l' ultimo scemo del villaggio, ha detto che a gennaio lui il vaccino della Pfizer non lo farà. Almeno fino a che non avrà passato tutti i vari test. Tra l'altro la fase 3 di un vaccino, con almeno 30 mila test, finisce dopo circa 3 anni. Questi lo fanno in tre mesi ?
Vedremo.