none_o

Se la guerra si dovesse decidere in televisione probabilmente sarebbe una guerra infinita, stante le diverse e spesso divergenti opinioni. Su tutto, sulle cause, le strategie, le soluzioni. Ma ogni opinione è di per sé, per definizione, rispettabile, se non presa per interesse personale o strategia politica. Ognuno ha il diritto costituzionale di esprimere la sua evitando sempre di offendere gli altri.

La saluto affettuosamente senza improperi…non mi .....
. . . . . . . . . . . . . . . tu sia indottrinato .....
. . . . trovatene uno bono, ne hai immensamente bisogno. .....
Apprezzo l’impegno, ma il risultato è scarso, .....


Quando la poesia chiama bisogna rispondere.

(di Nadia Chiaverini)


Credo che nascondere o modificare il proprio corpo che invecchia, faccia parte di un agire - imparato - che non vuole farci accedere con agio alla saggezza dell'invecchiamento.


Quando ero bambina aspettavo con entusiasmo la seconda domenica di maggio perché era la festa della mamma e coincideva con quella del paese di Migliarino dove vivevo con la mia famiglia.

di Umberto Mosso (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Giovanni Frullano eletto segretario all’unanimità
none_a
Sinistra Civica Ecologista–Sinistra Italiana–Europa Verde Verdi
none_a
L'opinione di LILLY CAMOLESE
none_a
dal web (a cura di BB, red VdS)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
MIgliarino-Vecchiano calcio
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Sentirsi come zolla di terra appena arata e accogliere i semi portati dal vento per sperare sempre in nuove messi.
Ho apprezzato moltissimo che qualcuno abbia sentito il bisogno di far conoscere la scritta di un probabile spacciatore-tossicodipendente poeta presso la .....
Calci
COMUNE DI CALCI, APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2021-2023:

30/12/2020 - 16:39



COMUNE DI CALCI, APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2021-2023: GRANDE ATTENZIONE A SOCIALE, ISTRUZIONE, ASSOCIAZIONISMO E INVESTIMENTI.
 
NEL 2021 ANCHE 50.000 EURO PER LA GESTIONE DELLA PANDEMIA. TUTTO SENZA TOCCARE LA LEVA FISCALE

 

Anche quest’anno è stato approvato entro il termine dell’anno precedente e questo significa poter contare, fin dai primi giorni del 2021, su un bilancio pienamente operativo e quindi su risorse certe ed aggiornate.
 
Il Comune di Calci ha approvato ieri pomeriggio il bilancio di previsione 2021-2023 e, nonostante una storica e forte penalizzazione economica derivante dal fondo di solidarietà e la futura carenza di entrata da parte dell’Autorità Idrica Toscana che farà mancare alle casse dell’ente oltre 75mila euro annui dal 2022, non vedrà né l’introduzione di nuove imposte né l’aumento di aliquote per i cittadini e le imprese. Un’operazione non scontata, specie nell’anno della pandemia e del forte avvicendamento del personale, che si traduce nella possibilità di poter contare fin da subito (e non in corso di esercizio) di risorse certe. Tra queste sono quindi subito disponibili, grazie alla scelta effettuata dall’Amministrazione Comunale di destinare immediatamente 50mila euro delle casse dell’ente di Piazza Garibaldi all’emergenza Covid-19 per affrontare le necessità correlate all’epidemia che si presenteranno nel corso del nuovo anno ed eventuali ulteriori misure di aiuto. Il tutto conservando inalterate le misure di aiuto e non togliendo neppure un centesimo di euro a settori quali sociale, servizi sanitari, istruzione e associazionismo che altro non sono che le priorità di mandato dell’Amministrazione e la traduzione delle linee programmatiche esplicitate nel programma elettorale della lista “Centro sinistra - Progetto Calci 2024”.
Un’operazione che è stata possibile grazie ad una minuziosa manovra di spesa, ad una politica parsimoniosa sull’indebitamento e ad un lavoro straordinario degli uffici comunali – in particolare del settore 1 –  che, di concerto, hanno permesso l’approvazione di un bilancio capace di garantire servizi, aiuti ed investimenti ritenuti prioritari dalla giunta comunale.
“Si tratta di un bilancio salubre che ricalca totalmente le priorità del nostro mandato; il 2020 ci ha messo di fronte ad un evento imprevedibile quale la pandemia, quest’anno, vista la situazione permanente di emergenza, abbiamo voluto fare la nostra parte: per le nostre casse, destinare subito (auspicando l’arrivo celere di risorse governative), senza aumentare la tassazione, 50mila euro all’emergenza Covid-19 è uno sforzo imponente frutto della scelta fatta nel 2020 di rinegoziare i mutui – spiega il sindaco Massimiliano Ghimenti -. Questo ci consente anche una discreta fetta di risparmio per l’anno 2022, anno nel quale verrà a mancare, a noi come agli altri comuni, il contributo dell’Autorità Idrica Toscana pari a 75mila euro. Mi preme sottolineare che al contempo saranno totalmente mantenute tutte le agevolazioni previste in base all’ISEE sui servizi a domanda individuale erogati dal nostro Comune quali asilo nido, mensa scolastica e servizio scuolabus e abbiamo potenziato del 60% rispetto al passato la quota per il contributo affitto. Confermata anche la innalzata aliquota di esenzione Irpef per alcune categorie di anziani e per disabili, saranno poi mantenute le agevolazioni sulla Tari per chi assume, bar e agriturismi e l’esenzione della Cosap per i calcesani che decideranno di riqualificare le facciate delle abitazioni o degli edifici di proprietà. Mantenere in equilibrio il bilancio triennale nonostante la forte penalizzazione economica che Calci subisce da anni non è stata cosa semplice e abbiamo dovuto limare all’inverosimile ogni capitolo di spesa ma un punto deve esser chiaro: non taglieremo mai neppure un centesimo di euro ai cittadini che si trovano in situazioni di fragilità”.
Discorso a parte invece per quanto riguarda gli investimenti e i prossimi anni che vedranno un impegno dedicato alla manutenzione del decoro, allo sviluppo della mobilità lenta, al rinnovo totale del manto stradale che si traduce, come visto, in maggior sicurezza, al potenziamento della pubblica illuminazione, alla creazione di micro-parcheggi in aree più delicate del territorio e ad investimenti destinati all’asse Certosa-Pieve.
 
"Grazie alle politiche di bilancio di questi anni abbiamo quasi azzerato la quota di oneri di urbanizzazione necessari a coprire la spesa corrente, quindi ciò si traduce in maggior possibilità di investire” conclude il sindaco.
 
 “Da sempre rifuggiamo dalla politica degli annunci e, come da nostra abitudine, non faremo roboanti proclami parlando di centinaia di migliaia di euro di investimenti – conclude la giunta comunale - perché significherebbe creare aspettative nei cittadini senza la certezza di poterle onorare tutte (infatti la possibilità di spesa dipende dall'effettiva entrata, ad esempio, di oneri di urbanizzazione). Oggi, invece, siamo qui a dire cosa avrà inizio con certezza a cominciare dalle prime settimane del 2021 a partire dal secondo lotto, da oltre 500mila euro, contro il dissesto idrogeologico in località San Martino a Montemagno. Un intervento seguito nei precedenti sei anni di mandato che permetterà di superare la criticità del movimento gravitativo dell’area e, in generale, del nostro territorio. Contestualmente partirà un ulteriore lotto per il miglioramento, in termini di efficienza energetica e sostenibilità, della pubblica illuminazione e, infine, entro la primavera, avrà inizio un grande piano da 40mila euro per il potenziamento delle aree verdi del territorio che saranno più inclusive, attrattive e rispettose dell’ambiente”. 
 

Fonte: Dott.ssa Francesca Franceschi Ufficio di Staff del Sindaco Comune di Calci
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri