none_o


Nel cervello di ognuno di noi si trovano alcune decine di miliardi di neuroni, piccole cellule nervose che ci permettono di ragionare, ricordare, piangere, ridere e amare; microscopici elementi responsabili dei nostri ricordi, dei nostri ragionamenti e delle nostre emozioni.Nei neonati e nei bambini il cervello è un organo straordinario in perenne attività con nuovi neuroni che continuano a formarsi con grande intensità e a formare fra di loro reti di interscambio di informazioni.

. . la conta dei giornali stranieri che hanno criticato .....
Dopo mesi di zona rossa la decisione e l’inizio dei .....
. . . Art 1 non lasciò la maggioranza, dette l' appoggio .....
. . . che lasciò il PD, quando al Governo c'era .....
di Claudio Robbiani
none_a
di Gianfranco Polillo
none_a
di Franco Bechis - Il Tempo.it
none_a
L’appello al Governo
none_a
Lavoro, Acli Toscana
none_a
Ok da Renzi Il piano prevede spese e investimenti fino a 310
none_a
di Andrea Viola-Avvocato e consigliere comunale, Italia Viva
none_a
Comunicato lista n°1 ASBUC Vecchiano-Nodica-Avane-Filettole
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Natale 2020

Un angelico coro sopra la capanna
l'amore sviscerato della mamma
il calore del bue e dell'asinello
il vagito del dolce Bambinello
le .....
25 PERSONE SOTTO L'OMBRELLO AD ASPETTARE IL SERVIZIO CHE NON ARRIVA MAI, A METATO C'ERA UNA DIRETTRICE VALIDA CHE FACEVA GIRARE TUTTO BENE L'HANNO TOLTA. .....
Versilia
insostenibilità e smantellamento della qualità di un territorio

12/1/2021 - 20:42

Versilia: insostenibilità e smantellamento della qualità di un territorio.


COVID ed Emergenza Climatica hanno sottolineato quanto siano importanti il verde e la salubrità dei luoghi per il benessere di una comunità. L’Unione Europea, nel documento della Nuova Strategia Europea a tutela della Biodiversità e dei Servizi Ecosistemici, chiede di ridurre le pressioni sulla biodiversità e di trasformare almeno il 30 % della superficie territoriale in zone protette gestite in modo efficace.  Il decreto ministeriale del 10 marzo 2020 indica Criteri Ambientali Minimi (CAM) per un servizio di gestione del verde pubblico ottimale. Ma  tutto questo sembra risultare estraneo all’amministrazione di Pietrasanta che avanza e avalla proposte di consumo di territorio e distruzione del verde, senza bonificare siti inquinati come le discariche del Pollino e del Rezzaio, lasciando soli i propri cittadini nel processo penale sul Tallio.
Così dopo la previsione di capannoni nuovi quanto inutili al Portone e il taglio  della relativa ontaneta (ambiente prioritario per la direttiva europea Habitat),  gli annunci di  nuova viabilità (che dovrebbe interessare l’area del Pollino aggravandone la già critica situazione ambientale),  della riapertura della cava Ceragiola (con tanti di frantoio, laboratorio e segheria a danno dei  centri abitati prossimi come quello di Castello), del più che raddoppio volumetrico della struttura a servizio del golf, di una non meglio definita deperimetrazione dell’area cuscinetto a tutela della Versiliana,  di aumenti volumetrici per supermercati, per festeggiare  il nuovo anno si è  annunciata la realizzazione di un autodromo “per la riqualificazione  paesaggistica e ambientale” di  in una superficie complessiva di oltre 32.600 metri quadri.

Una superficie dove si intende realizzare un chilometro e mezzo di pista per  auto modelli (visto la sua lunghezza),  pista gokart , eliporto e un “capannone” in più rispetto agli edifici esistenti,  Il tutto  in “architettura bioclimatica” per aggiungere al danno la beffa.
E pensare che le pubblicità immobiliari in Versilia parlano di edifici immersi nel “silenzio del verde”. Non è tutto però. Insieme all’autodromo c’è anche la notizia  del rinnovamento di piazza Giosuè Carducci dove l’amministrazione  intende spendere 60.000 euro dei contribuenti, per tagliare i 4 alberi presenti, 15.000 euro ad albero  per poi colare una lastra uniforme di cemento, ideale per ustionare  i residenti e i turisti durante l’estate.
Totò diceva è la somma che fa il totale e qui il totale diventa sempre più sconfortante col passare del tempo.  Come Associazioni chiediamo che si rinunci a consumare altro suolo, siano bonificate le discariche del Pollino e del Rezzaio, siano tutelate le aree verdi naturali e resilienti, e che si applichi il decreto Costa, entrato in vigore il 2 agosto 2020, per tutelare il patrimonio di verde esistente. Decreto che prevede, entro il 2021, per i centri superiori ai 15.000 abitanti, la realizzazione del Censimento del Verde (Catasto degli Alberi) e il rispetto i Criteri Ambientali Minimi (CAM) per l’affidamento dei servizi di progettazione, riqualificazione, gestione e manutenzione del verde pubblico (validi anche per il verde privato).

Nel Decreto, inoltre, vengono indicate  misure per il rispetto della fauna e vietati gli interventi di capitozzatura, di cimatura e potatura drastica con forte riduzione della chioma che, nel tempo, generano elevati costi di gestione e instabilità delle piante.
Misure necessarie anche per contrastare gli effetti negativi dei cambiamenti climatici sulla vegetazione.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: