none_o

Proseguendo la serie di articoli sulle vicende ( e leggende) del territorio, Agostino Agostini ci regala il resoconto immaginifico del serpente-alato, che abitava il castello dei Pagano da Vecchiano. Fu ucciso - secondo la leggenda - da Nino Orlandi nel 1109 nella selva palatina di Migliarino (oggi tenuta Salviati). Imbalsamato fu posto nel Duomo di Pisa ma ando' perduto nell'incendio del 1595. Una ulteriore riprova della grande ricchezza storica del nostro territorio.

Buongiorno a tutti, sono Costanza Modica, ho 17 anni, .....
Ammetto l'errore, ho solo visto il simbolo di presentazione, .....
. . . . Buonafede Alfonso, candidato sindaco di Firenze, .....
Cosa ci dicono le votazioni in Sardegna?

Calenda .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
none_a
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Eccolo
Come una furia scatenata
è arrivato il vento
a riportare tormento
alle marine
Prima con le piogge
che hanno colpito
la montagna
con smottanento
frane .....
LA TARI è ARRIVATA E SALATA
MA IL KIT PER LA RACCOLTA NON ANCORA
SIAMO A MARZO.

COME MAI?
COSì NON VA BENE.
Comunicazione Forza Italia Pisa
Forza Italia: Un articolo decisamente integrabile “Il contributo dell'ex assessore all'Urbanistica di Forza Italia”

24/1/2021 - 13:30

Cascia, 24/01/2021 - Forza Italia: Un articolo decisamente integrabile “Il contributo dell'ex assessore all'Urbanistica di Forza Italia” 

Considero incompleto e integrabile quanto riportato dal nuovo Assessore all'Urbanistica del Comune di Cascina sulla stampa di sabato 23 in merito agli “edifici storici rurali”: tale articolo non collima con i concetti basilari di Urbanistica e di quanto prevede lo stesso Regolamento urbanistico al suo articolo n° 4 comma 6 delle NTA nonché dalla Legge Regionale Toscana 65/2014 art 21 per la procedura di riclassificazione semestrale degli edifici in quanto l'obiettivo delle riclassificazioni non è pertanto la categoria di intervento ma l’aggiornamento del quadro conoscitivo. In tempi di bonus governativi quanto descritto rischia oltretutto di ingenerare false aspettative nella cittadinanza, e di fare credere che con una semplice domanda, di parte, anche di chi ha urgenza, si possa fare o non fare su un immobile. Le sue dichiarazioni rischiano di creare un ingorgo di domande irricevibili e non rispettose delle norme.

Mi permetto quindi di consigliare e suggerire al nuovo Assessore che non si tratta, nel regesto semestrale, di "capire se è possibile o meno intervenire su certi edifici" né "permettere, a chi ne ha urgenza, di capire se può fare certi interventi in base al regolamento vigente". E' facile confondere gli aspetti edilizi ed urbanistici per chi è meno addentro ai lavori: il regesto semestrale tratta della conformazione tra lo stato reale e storico dell'immobile e la possibile riclassificazione urbanistica, anche per errori materiali, su indicazione degli uffici o dei cittadini, posto a monte delle eventuali possibilità edificatorie e di intervento. Pertanto chi ritiene che vi siano errori nello strumento urbanistico ha la possibilità di formulare istanza, motivatamente documentata, di riclassificazione, del proprio edificio o resede per potergli attribuire una classificazione conforme allo stato reale e allo stato storico. Che dire: attenzione a non ridurre l'Urbanistica “del fare o non fare” per non stravolgere la valenza dell'Urbanistica stessa e della pianificazione territoriale volta all’interesse della collettività.

Ovviamente, e sempre con spirito costruttivo e propositivo nell'interesse dei cittadini cascinesi, sarò ben lieto di confrontarmi con il nuovo Assessore all'Urbanistica del Comune di Cascina perché in fondo tutti vogliamo migliorare l'esistente.

Roberto Sbragia

Roberto Sbragia ex assessore Forza Italia










+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri