none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
. . . ci siamo eruditi, siamo passati da Rametti a .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
105mila euro, per la sostituzione del tratto tombato. Effettuato nei giorni scorsi un sopralluogo assieme all’Amministrazione comunale
Fosso Rotina a Filettole, è partito il nuovo cantiere del Consorzio

13/2/2021 - 15:42

Fosso Rotina a Filettole, è partito il nuovo cantiere del Consorzio: 105mila euro, per la sostituzione del tratto tombato. Effettuato nei giorni scorsi un sopralluogo assieme all’Amministrazione comunale
 
 Vecchiano, 13 febbraio 2021 - Al via i lavori, molto attesi dalla cittadinanza, per la messa in sicurezza del Fosso Rotina, a Filettole, nel comune di Vecchiano. Il Consorzio 1 Toscana Nord è infatti partito con un nuovo lotto funzionale, compreso negli step delle opere che, negli ultimi anni, sono in corso di realizzazione sul rio. L'investimento attuale è di 105mila euro, cofinanziato da Regione, Comune e Consorzio. L’opera si concluderà, se le condizioni meteo lo permetteranno, entro una manciata di settimane.
            Il cantiere è stato subito oggetto di un sopralluogo, a cui hanno partecipato l’Ente consortile e l’Amministrazione comunale, col sindaco Massimiliano Angori.
            "Stiamo intervenendo adesso su un tratto di circa 30 metri, posto immediatamente a valle dell'area in cui abbiamo lavorato nel 2019 - spiega il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi – L’impegno è a sostituire il tratto tombato attualmente presente, particolarmente angusto, con uno scatolare ben più ampio, che assicura una portata duecentennale. L'intervento è molto rilevante: e possiamo portarlo a compimento grazie alla stretta collaborazione che abbiamo avviato, tra tutti i soggetti coinvolti".
Complessivamente sul Fosso Rotina e altri corsi d’acqua a Filettole, negli ultimi anni, sono stati già investiti più di 250 mila euro: il primo lotto dei lavori ha visto la realizzazione sul Rio Rotina di una vasca di sedimentazione delle terre e del materiale flottante in generale proveniente da monte durante le piene più intense, con lo scopo di impedire l’intasamento dei tratti intubati di valle; il secondo lotto (20mila euro) dei lavori è stato eseguito a seguito degli eventi alluvionali del novembre 2019, su un tratto di circa 10 metri a valle della vasca.
 “L'intervento adesso in partenza è propedeutico ad un ulteriore cantiere, che il Comune realizzerà successivamente per un investimento di 420mila euro”, afferma il Sindaco Massimiliano Angori.

“Una serie importanti di lavorazioni finalizzate alla sempre maggiore sicurezza idrogeologica della frazione filettolina; abbiamo lavorato strenuamente, in tal senso, dall’inizio della nostra legislatura, nonostante l’emergenza sanitaria ancora in corso che ha causato un periodo di stop forzato, e adesso confidiamo di proseguire speditamente con questi interventi, grazie alla sinergia con il Consorzio 1 Toscana Nord e il sostegno concreto e costante da parte della Regione Toscana”.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri