none_o

Paolo Malacarne: “O la Sanità è pubblica o non è!”

Questo motto esprime esattamente il pensiero di uno dei medici più conosciuti e chiacchierati del nostro territorio, pare prossimo alla pensione. Qui si apre ad una intervista a tutto campo del nostro caro amico Gabriele Santoni (la Redazione)

Son d’accordo che la brevità e la capacita di sintesi, .....
. . . . . . . . . . . . . . anche noi sappiamo quanto .....
Buongiorno, vede sig. Marziano, il sistema operativo .....
. . . . . . . . . . . . . . io leggo e scuoto desolatamente .....
[Eventi Feronia Guide Toscana]
none_a
San Giuliano Terme, 7 marzo
none_a
GRAVINA “CI ACCOMUNANO INNOVAZIONE E FIDELIZZAZIONE”
none_a
Poste Italiane-Emissione francobollo
none_a
Tele libera il Fortino
none_a
Cascina
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Il caso Moro
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


le conchiglie dei ricordi,
affiorano
sciacquate dal battito
sulla pelle riemersa,
dove sale e libeccio s'incontrano.
Dune ed ombra
s'aggrovigliano .....
Fra uno ( leghista ? ), che parla di mercato delle vacche di Conte, come se il centrodestra non l' avesse mai fatto, ricordate Scilipoti e altri, e .....
di Tonino Murgia
LA SACRA BOLLINATURA DI UNA SINISTRA EVANESCENTE

19/2/2021 - 20:54

LA SACRA BOLLINATURA DI UNA SINISTRA EVANESCENTE


Caro Bonaccini, per fortuna le regole democratiche e i dettami costituzionali non iniziano né finiscono con il PD.


La responsabilità intesa come colpa e quindi meritevole di gogna, da lei stigmatizzata nei confronti di Renzi per la partecipazione della Lega al governo di unità nazionale voluto da Mattarella, evidenzia l’approccio ideologico, di parte e privo di prospettiva nell’analisi dello scenario politico.


Intendere come meritevole e corretto tutto ciò che ottiene la sacra bollinatura della Ditta è il grosso limite di una sinistra opportunistica appiattita sulle posizioni populiste dei 5 Stelle, da tempo incapace di essere forza propulsiva e riformista del paese.


Basterebbe semplicemente avere l’onestà intellettuale memoria e pudore per capire che la peggiore faccia della Lega, antieuropea, razzista, di estrema destra, filo-russa era quella al governo con Conte, il vostro faro riformista, che in un solo anno ha più che raddoppiato il proprio consenso elettorale, portando il nostro paese in uno stato di precarietà economica, sociale e di rapporti con gli altri paesi, pericolosissima. Per Renzi aver disinnescato quella situazione è stato meritevole della vostra bollinatura?


Se oggi la Lega, il partito che i sondaggi valutano come il più forte, abbandona le posizioni estremiste, rientra nel perimetro europeo, chiede di aderire al Partito Popolare Europeo della Merkel e Berlusconi lasciando il gruppo sovranista e di estrema destra di Le Pen ed Erdogan, è una formazione necessaria a sostenere il governo Draghi, per la nostra democrazia, per la nostra credibilità internazionale, per il principio dell’alternanza al governo, è un bene o un male?


E per contro, se durante il governo Conte, invece di assecondare le imbarazzanti posizioni dei 5 Stelle ad iniziare dal mantenimento dei Decreti Sicurezza, prescrizione e giustizialismo, statalizzazioni, blocco dei cantieri, interventi di assistenzialismo a fini elettorali, Quota Cento, Reddito di Cittadinanza, con l’unico obiettivo di una estenuante ricerca di una alleanza strutturale, lasciando colpevolmente che Conte approfittando del vuoto politico lasciato dal PD, accentrasse i poteri sulla sua persona: per l’Italia è stato un bene o un male?


Io non ho le sue certezze, penso che intelligenza, visione e pragmatismo siano doti necessarie per attribuire meriti e colpe, soprattutto se si intende esercitare un ruolo di leader.





+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

21/2/2021 - 12:04

AUTORE:
vecchianese di s. Frediano

...se così volete chiamarlo, è stato di far la guerra a Conte e farlo dimettere.
Ma i capisaldi delle richieste di IV sono finite nel dimenticatoio.
Il Mes è sparito, la prescrizione, su cui si voleva impallinare Bonafede, la " bravissima " Cartabia la messa in soffitta. La probabile alleanza Pd-5stelle-Leu, tanto invisa a IV, ha portato alla nascita dell' intergruppo parlamentare.
Per ora, a Renzi, rimane la vittoria di Pirro...
Comunque, volendo, un noto professionista di Vecchiano ha fatto un ottimo progetto del Ponte sullo Stretto, se vi interessa...

21/2/2021 - 9:18

AUTORE:
Bruno della Baldinacca (alias Bruno Baglini)

...Matteo Renzi ha fatto un capolavoro e l'altro Matteo deve aver letto con attenzione il suo libro; "La mossa del cavallo". Li era scritto tutto nero su bianco e se Salvini non voleva essere disarcionato dal ministro Giorgetti e dal governatore Zaia...si è fatto furminare sulla via di Adamasco.
Già nell'intervento in senato Matteo Renzi dette la dritta al Nord produttivo governato dalla Lega.
Con il governo Renzi 15 regioni su 20 erano governate dal centrosinistra; ora "viceversa" il centrodestra a maggioranza leghista ne governa 15 su 20 e le chiacchiere bersanian/zingarettiane non fan farina.
Con il se ed il ma anche Bertinotti era PdC ed invece fu un guastatore per niente ed ora è una nullità politica.
L'italiano sotto la media di intelligenza si è sgolato con gli slogan insulsi lanciati allo popolo dai soliti D'Alema -l'uomo più noto non può essere disarcionato dal meno noto- evisto?
Urbano Cairo ha speso miliardi con i suoi giornali e TV con giornalisti prezzolati ed ospiti pagati per dir male del solo Matteo Renzi e...il povero Cairo se ne sarà accorto di aver comprato un brocco credendolo un campionissimo?
Credo ancora di no se chiama ancora Bersani a pettinar le bambole e raccontar frottole sulla capacità di Matteo Renzi riconosciuta in tutta la terra emersa; la prova ne è che ha pagato 400mila euro di tasse allo stato Italiano per i diritti d'autore nelle conferenze tenute prima della pandemia.

Tutto o quasi tutto detto da Matteo Renzi alle volte vien preso per buono ma con ritardo purtroppo!
Alla Cecchignola l'ex renziano ministro bis della difesa si sta organizzando alla maniera renziana finalmente l'esercito entra in campo con arte e parte.

Per la Lega far parte dell'organo "ricovery" è cosa buona anche per l'Italia e per l'Europa e senza aspettare di essere al governo centrale da soli come i cugini grillini speravano; ora dal governo di cui al 90% i partiti politici chiamati dal Capo dello Stato per affrontare la devastante pandemia e la poderosa ripresa che per forza o per amore deve seguire, lo debbono fare ora e se non ora quando?
Qui nessuno è fesso e per non passare da fesso ulteriormente come già gli era successo il Salvini Matteo si è adeguato al meglio.

Nota bene la parola MEGLIO è meglio del PEGGIO il meglio vince il peggio perde e quando han vinto i peggiori è peggiorato anche per loro; vedi i vaff che ora tocca a molti di loro andare a quel paesello.
Nella nuova gara - Vinca il migliore!
Poi se viene un bel lavoro pazienza.
bona

20/2/2021 - 23:41

AUTORE:
vecchianese di s. Frediano

Credere che la Lega e Salvini si siano fulminati sulla via di Damasco diventando ad un tratto europeisti, è un po' da tallocci.
Così, nel giro di mezza giornata, si sono convertiti all' euro, Ursula è diventata Santa e la UE la casa di tutti. E c'è pure chi ci crede. Facciamo anche Silvio Presidente della Repubblica ?
Per correttezza : Veltroni lasciò la carica di segretario PD dopo la sconfitta di Soru in Sardegna, gli suventro' Franceschini. Bersani divenne segretario vincendo le primarie del novembre 2009.

Domanda a parte : perché i sostenitori di IV continuano a guardare quello che fa il PD, pensate al vostro di partito che ne avete bisogno...

20/2/2021 - 18:32

AUTORE:
Osservatore 1

Il PD c'è già e se era il PD liberaldemocratico di Veltroni e Renzi, non occorreva fare altre formazioni politiche ed altri dirigenti.
Nel bene e nel meno bene vediamo che Merkel, Putin, Xi Gimping, Berlusconi non sono sul balzello come i dirigenti PD.
Veltroni fu sollevato dal solito capoccia D'Alema per metterci Bersani, e "inframezzo" si son visti capi provvisori in quel partito che nessuno ricorda nemmen più: Franceschini, Epifani, Martina e...Zingaretti che si raccomandò a Renzi di non ripresentarsi alle primarie perchè se vinceva per la terza volta il partito si divideva fra ex comunisti e liberaldemocratici e....tanti appartenenti alle correnti del PD zingarettiano ora fanno stacciaburatta perchè i comunisti sono scissi in LeU ed i liberademocratici in IV.
Bel mi tempo perso per nulla!

20/2/2021 - 17:24

AUTORE:
ci passo tutti i giorni

Dunque, prima lei ritenava Bonaccini una persona seria, poi perchè ha detto una cosa lampante a tutto lo mondo, per lei non lo è più. E se avesse fatto provvedimenti assurdi o errori gravi nella gestione della sua regione, l' Emilia- Romagna, tipo come Fontana e Gallera in Lombardia, che avrebbe detto ? " lapidatelo " ?

19/2/2021 - 21:16

AUTORE:
Giorgio

Eh si, i politici in panchina PD
e aspiranti titolari; lui, Calenda ed altri se non dicono male di Matteo Renzi, non li cag nessuno.
Per ora il più "signore" si è rivelato Conte Giuseppe perchè di non provenienza PD? eh si!

Mi dispiace, perché ritenevo Bonaccini una persona seria. Gli vorrei solo ricordare che, se non era per Renzi, Salvini al governo c’era da diversi mesi e come premier.