none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
Al via le lavorazioni a cura del Comune, per un valore complessivo di oltre 100mila euro
Lavori al Cimitero di Vecchiano

13/3/2021 - 13:34

Lavori al Cimitero di Vecchiano: al via le lavorazioni a cura del Comune, per un valore complessivo di oltre 100mila euro.

 


Vecchiano, 13 marzo 2021 – Ai nastri di partenza le lavorazioni per la ricostruzione e sostituzione della copertura del Cimitero di Vecchiano. “Si tratta di importanti interventi messi a punto dalla nostra Amministrazione Comunale per un valore complessivo di oltre 100mila euro. Nello specifico, in questi giorni, è in fase di completamento l'installazione del cantiere e dei ponteggi; dalla prossima settimana è previsto l'avvio delle lavorazioni”, afferma il Sindaco Massimiliano Angori. 
“Gli interventi da eseguire sono stati individuati nel massimo rispetto dell’edificio e delle peculiarità costruttive degli elementi originali. Sulla base di queste valutazioni, i materiali scelti per i nuovi elementi da porre in opera sono l’acciaio e il legno, impiegati per replicare le tecnologie antiche e affiancare gli elementi originali. Oltre alla ricostruzione del tetto, si provvederà alla sostituzione di alcune travi che possono risultare eccessivamente ammalorate, al risanamento delle cuffie sugli appoggi delle travi e alla ricucitura delle  parti murarie che presentano principi di distacco. Il cronoprogramma dei lavori prevede più fasi”, prosegue il primo cittadino. “Una prima fase, di 4 settimane, per la ricostruzione della copertura. Fasi successive che interesseranno ciascun loggiato, con interventi mirati sulle capriate e sugli apparati murari, che avverrà nelle successive 10 settimane, procedendo comunque speditamente e approfittando delle condizioni meteo che dovrebbero essere sempre migliori, visto l’avanzare della bella stagione”, conclude il Sindaco Angori.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri