none_o


Il precedente articolo di Franco Gabbani sul Castello di Vecchiano e la Chiesa di Santa Maria ha riscontrato un successo di lettura senza precedenti, con oltre 1400 letture sulla Voce e 1000 utenti singoli che lo hanno raggiunto su Facebook nella pagina dell'Associazione.

Ovviamente non conosciamo le letture su altre pagine su cui è stato condiviso, ma questi dati indicano con chiarezza il gradimento nei confronti dei temi storici del territorio.

Interesse dimostrato anche da Agostino Agostini, che ci ha proposto alcuni argomenti correlati.

Non vorrei essere cavilloso, però il simbolo di Soru .....
Ma come si fa a prendere in considerazione uno come .....
. . . a non volere nella lista Soru il simbolo di Italia .....
Il 17 gennaio scorso Renzi, con una nota ANSA, ha .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Primo Levi#Auschwitz #PrimoLevi #ebrei #campidiconcentramento #giornatadellamemoria
none_a
Pisa, 29 febbraio
none_a
Pisa, 27 febbraio
none_a
Avane, 24 febbraio
none_a
Pisa, 25 febbraio
none_a
Attiesse Spettacolo
none_a
L'amore è amore
senza se e senza ma
Raggiungerlo
è l'aspirazione
più ambita
desiderata
sentita
a cui tende
ogni creatura. . .
pur essendo .....
LA TARI è ARRIVATA E SALATA
MA IL KIT PER LA RACCOLTA NON ANCORA
SIAMO A MARZO.

COME MAI?
COSì NON VA BENE.
Accesso consentito solo per motivi di salute, lavoro, necessità, asporto, attività sportiva individuale. Niente passeggiate né barbecue
Pasqua in zona rossa, le regole per San Rossore

1/4/2021 - 17:56

Pasqua in zona rossa, le regole per San Rossore


Accesso consentito solo per motivi di salute, lavoro, necessità, asporto, attività sportiva individuale. Niente passeggiate né barbecue

Pisa, 1 aprile 2021 – Come l’anno scorso, a causa del Covid sarà un weekend di Pasqua in zona rossa per la Tenuta di San Rossore. Non saranno possibili i consueti ritrovi per i barbecue e le passeggiate in compagnia, date le regole del DPCM per evitare assembramenti. Rimane possibile l’ingresso dalle 7.30 alle 19.30 dal Ponte alla Trombe, consegnando l’autocertificazione, solo per motivi di salute, lavoro, necessità, per il ritiro dell’asporto ove effettuato e per lo svolgimento dell’attività sportiva (footing, jogging e bicicletta) nella forma individuale e limitandosi alle direttrici Sterpaia – Cascine Vecchie – Cascine Nuove e Cascine Vecchie – Villa del Gombo fino al cartello di divieto di accesso. Non è invece possibile l’accesso dall’esterno per la semplice attività motoria (passeggiata) essendo questa consentita solo nei pressi della propria abitazione ed essendo le abitazioni esterne alla Tenuta distanti oltre 1 km. In accordo con il Sindaco di San Giuliano Terme, per garantire le attività economiche della Sterpaia se volessero fare asporto, è mantenuto chiuso l’accesso dal cancello del Marmo e possibile l’accesso alla zona esclusivamente dal ponte sul fiume Morto ed agli abitanti del Comune di Pisa.

Dalle 7.30 alle 22 le attività di ristorazione all’interno della Tenuta possono continuare a lavorare per la vendita da asporto e la consegna a domicilio: per l’asporto l’ingresso e la permanenza dei clienti nei locali è consentita per il tempo strettamente necessario al ritiro. L’accesso in moto con più di una persona è consentito se i passeggeri sono conviventi. È consentito l’accesso di automobili con più passeggeri non conviventi se questi indossano la mascherina e sono distanziati (davanti il solo guidatore e al massimo due passeggeri per ciascuna fila di sedili posteriori). Si ricorda che in caso di codice rosso nei giorni di apertura delle scuole di Cascine Nuove, il cancello della Punta è aperto in orario 8.30-9.30 e 15-16 dal lunedì al venerdì.

Rimane sempre garantito l’accesso ai residenti nella Tenuta di San Rossore, al personale dell’Ente Parco, al personale per la cura ed accudimento delle colonie feline autorizzate, alle forze dell’ordine (in particolare a quanti assegnati alla Caserma Carabinieri Cinofili, alla Caserma carabinieri Forestali nonché alla Caserma degli Incursori), ai mezzi di emergenza e ai proprietari, detentori ed allenatori professionisti di cavalli per le attività di accudimento e movimentazione, per garantire il benessere degli animali.



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri