none_o


Evento davvero memorabile a san Giuliano Terme il 25 luglio a partire dalle ore 18, all'interno del Fuori Festival di Montepisano Art Festival 2024, manifestazione che coinvolge i Comuni del Lungomonte pisano, da Buti a Vecchiano."L'idea è nata a partire dalla pubblicazione da parte di MdS Editore di uno straordinario volume su Puccini - spiega Sandro Petri, presidente dell'Associazione La Voce del Serchio - scritto  da un importante interprete delle sue opere, Delfo Menicucci, tenore famoso in tutto il mondo, studioso di tecnica vocale e tante altre cose. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Accesso consentito solo per motivi di salute, lavoro, necessità, asporto, attività sportiva individuale. Niente passeggiate né barbecue
Pasqua in zona rossa, le regole per San Rossore

1/4/2021 - 17:56

Pasqua in zona rossa, le regole per San Rossore


Accesso consentito solo per motivi di salute, lavoro, necessità, asporto, attività sportiva individuale. Niente passeggiate né barbecue

Pisa, 1 aprile 2021 – Come l’anno scorso, a causa del Covid sarà un weekend di Pasqua in zona rossa per la Tenuta di San Rossore. Non saranno possibili i consueti ritrovi per i barbecue e le passeggiate in compagnia, date le regole del DPCM per evitare assembramenti. Rimane possibile l’ingresso dalle 7.30 alle 19.30 dal Ponte alla Trombe, consegnando l’autocertificazione, solo per motivi di salute, lavoro, necessità, per il ritiro dell’asporto ove effettuato e per lo svolgimento dell’attività sportiva (footing, jogging e bicicletta) nella forma individuale e limitandosi alle direttrici Sterpaia – Cascine Vecchie – Cascine Nuove e Cascine Vecchie – Villa del Gombo fino al cartello di divieto di accesso. Non è invece possibile l’accesso dall’esterno per la semplice attività motoria (passeggiata) essendo questa consentita solo nei pressi della propria abitazione ed essendo le abitazioni esterne alla Tenuta distanti oltre 1 km. In accordo con il Sindaco di San Giuliano Terme, per garantire le attività economiche della Sterpaia se volessero fare asporto, è mantenuto chiuso l’accesso dal cancello del Marmo e possibile l’accesso alla zona esclusivamente dal ponte sul fiume Morto ed agli abitanti del Comune di Pisa.

Dalle 7.30 alle 22 le attività di ristorazione all’interno della Tenuta possono continuare a lavorare per la vendita da asporto e la consegna a domicilio: per l’asporto l’ingresso e la permanenza dei clienti nei locali è consentita per il tempo strettamente necessario al ritiro. L’accesso in moto con più di una persona è consentito se i passeggeri sono conviventi. È consentito l’accesso di automobili con più passeggeri non conviventi se questi indossano la mascherina e sono distanziati (davanti il solo guidatore e al massimo due passeggeri per ciascuna fila di sedili posteriori). Si ricorda che in caso di codice rosso nei giorni di apertura delle scuole di Cascine Nuove, il cancello della Punta è aperto in orario 8.30-9.30 e 15-16 dal lunedì al venerdì.

Rimane sempre garantito l’accesso ai residenti nella Tenuta di San Rossore, al personale dell’Ente Parco, al personale per la cura ed accudimento delle colonie feline autorizzate, alle forze dell’ordine (in particolare a quanti assegnati alla Caserma Carabinieri Cinofili, alla Caserma carabinieri Forestali nonché alla Caserma degli Incursori), ai mezzi di emergenza e ai proprietari, detentori ed allenatori professionisti di cavalli per le attività di accudimento e movimentazione, per garantire il benessere degli animali.



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri